Guida al ricongiungimento

Ricongiungimento con la moglie sposata in Ucraina

Re: Guida al ricongiungimento

Messaggiodi ildany il venerdì 10 gennaio 2020, 11:02

peterthegreat ha scritto:
ildany ha scritto:1) Parto per ucraina con: passaporto, certificato di nascita, stato civile e 4 foto (tutto duplice copia)

Il certificato di nascita e lo stato civile vanno apostolati in prefettura, le 4 foto a cosa servono?

ildany ha scritto:5) facciamo tradurre l'atto di matrimonio in italiano

Una volta andava timbrato dallo zags dove ti sposi, e apostillato dal ministero ucraino, adesso non so se funziona ancora cosi, quando prendi l'appuntamento per il matrimonio chiedi all' impiegata.

In Ambasciata vai con il certificato di matrimonio per trascriverlo, non conosco la procedura per i cittadini espulsi.

CAF non c'entra nulla.



ok grazie delle dritte
Avatar utente
ildany
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 11:15
Località: Cesano Maderno
Residenza: cesano maderno
Anti-spam: 42


Re: Guida al ricongiungimento

Messaggiodi ildany il venerdì 10 gennaio 2020, 11:05

dreamcatcher ha scritto:Giuste le considerazioni di Pietro, come anche quelle fatte da Markus in risposta al tuo intervento di presentazione.

Probabilmente la strada più giusta da seguire è proprio quella del matrimonio e della successiva richiesta di cancellazione della segnalazione.
Per quanto riguarda questo punto domani cercherò di darti qualche informazione più precisa, stasera col cellulare faccio veramente fatica.

Posso chiederti a che punto della procedura è arrivata la tua ragazza per la richiesta del passaporto rumeno?

Altra domanda: suppongo che la segnalazione le sia stata fatta mentre era in possesso di un vecchio passaporto non biometrico, mi sbaglio?



lei dalla bulgaria alla ucraina è passata con passaporto bianco ma nonostante questa "accortezza le hanno subito segnalato che aveva un diporto da parte della questura Italiana,
Ora ha un passaporto nuovo Ucraino, lo ha fatto in questi gg... non so se biometrico... come lo capisco?
Avatar utente
ildany
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 11:15
Località: Cesano Maderno
Residenza: cesano maderno
Anti-spam: 42

Re: Guida al ricongiungimento

Messaggiodi ildany il venerdì 10 gennaio 2020, 11:15

NOVITà DI QUESTA MATTINA;

Dopo appuntamento con un avvocato in Cernivci,

sembra che se lei cambia residenza da Cernivci a Kiev le viene permesso di prestare giuramento a kiev e concludere la sua procedura per ottenere passaporto Rumeno, senza dover varcare il confine,

Ora nei prossimi 3-4 gg cercheremo di andare in questa direzione...

dopo 2 anni e mezzo di attesa per vedere comparire il suo numero di pratica tra quelli accettati lei non vuole perdere questa occasione,

penso di essere l'unico ad averne trovata una che mi dice non voglio che nessuno possa pensare che mi sposi x i documenti... questo dopo 3 anni di peripezie insieme X I documenti ...

speriamo in bene,


per rispondere a qualche vostra domanda:

1) lei ne ha dirirtto per nonnni rumeni e perchè nata vicino confine con romania,
2) siamo a un passo deve solo prendere appuntamento per giuramento e poi fare giuramento
3) dalla bulgaria alla ucraina le hanno solo detto che ha un diporto ma non la data di fine diporto
4) al tentativo di passaggio della ucraina alla romania alla sua domanda: " fino a quando non posso passare ?" le hanno risposto luglio 2021...

su quetso davvero non so cosa pensare , io spaevo che il conteggio era dal momento del uscita quindi dicembre 2019 + 5 anni ................ NON SO
Avatar utente
ildany
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 11:15
Località: Cesano Maderno
Residenza: cesano maderno
Anti-spam: 42

Re: Guida al ricongiungimento

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 10 gennaio 2020, 11:50

Grazie per le risposte.

Qualche precisazione, magari qualcosa torna ti torna utile.

ildany ha scritto:dalla bulgaria alla ucraina è passata con passaporto bianco ma nonostante questa "accortezza le hanno subito segnalato che aveva un diporto da parte della questura Italiana,

Non è una questione di accortezza, il passaporto bianco è un documento che ti permette di viaggiare verso il tuo Paese d'origine quando sei sprovvisto di un tuo documento d'identità, per i più svariati motivi.
Sul passaporto bianco sono registrati tutti i tuoi dati, quindi è ovvio che la segnalazione potesse essere verificata dalle autorità di confine.

ildany ha scritto:1) lei ne ha dirirtto per nonnni rumeni e perchè nata vicino confine con romania,
2) siamo a un passo deve solo prendere appuntamento per giuramento e poi fare giuramento

Chiaro, il diritto di cittadinanza rumena non glielo toglie nessuno. Ovviamente, prassi seguita da migliaia di Ucraini che si trovano nelle stesse condizioni, la tua bella si sarà informata sulle 'conseguenze' che l'acquisizione della cittadinanza rumena ha sul suo essere ucraina. Ma di questo se vuoi si parla in altro topic.
Per il (2), non è che una volta fatto il giuramento la cosa finisce lì, comunque siete a buon punto.

ildany ha scritto:le hanno risposto luglio 2021...

su quetso davvero non so cosa pensare , io spaevo che il conteggio era dal momento del uscita quindi dicembre 2019 + 5 anni


https://eur-lex.europa.eu/legal-content ... 44&from=it

Se hai la pazienza di spulciare queste pagine e i suoi link, puoi trovare informazioni più dettagliate.
A mio parere la segnalazione risale al 2015 e non era una segnalazione della polizia di frontiera, ma diciamo una segnalazione equiparabile a quella scaturita da un normale di controllo di polizia su territorio nazionale. magari sbaglio, ma considerati i tempi per trasmetterla,, si arriva al 2016 e quindi che i 5 anni scadano nel 2021 è plausibile.

ildany ha scritto:ra ha un passaporto nuovo Ucraino, lo ha fatto in questi gg... non so se biometrico... come lo capisco?

Se l'ha fatto in questi giorni, sicuramente è biometrico.

ildany ha scritto:penso di essere l'unico ad averne trovata una che mi dice non voglio che nessuno possa pensare che mi sposi x i documenti...

Non sei l'unico :mrgreen:

ildany ha scritto:Dopo appuntamento con un avvocato in Cernivci,

sembra che se lei cambia residenza da Cernivci a Kiev le viene permesso di prestare giuramento a kiev e concludere la sua procedura per ottenere passaporto Rumeno, senza dover varcare il confine,

No comment.
Se c'è la possibilità di prestare giuramento a Kiev, c'è per tutti mica solo per i residenti in quella città, considerato anche il modo in cui viene gestita la residenza in Ucraina.
Penso che Se esiste questa possibilità (le informazioni sui siti delle ambasciate moldava e rumena in questo senso sono abbastanza chiare, puoi darci anche tu uno sguardo), l'avvocato ha dato alla tua bella un'informazione di cui non era a conoscenza; se non esiste, le ha detto tra le righe che farà in modo di farle ottenere ciò che vuole, ma meglio non approfondire :mrgreen:

Attenzione però!
Se la segnalazione al SIS è recente e supportata da tutta la rete digitale di scambio dati, il passaporto rumeno non le permette comunque la permanenza in Italia, finchè la segnalazione resta attiva. Vero, i cittadini Rumeni godono di maggiori diritti rispetto ad altri, ma in caso di controllo (es. frontiera ungherese, o aeroportuale in Italia) anche sul territorio, il passaporto rumeno non garantisce nulla se c'è una segnalazione.

una volta che vi siete sposati, che lei sia rumena o ucraina, poco cambia. E' tua moglie e come tale avrà diritto a soggiornare e lavorare in italia. Che lei ora voglia il passaporto rumeno, lo capisco anche perchè avrà speso tempo e denaro per averlo. Ma una volta che sarà tua moglie, non farà gran differenza.

Sono convinto che essendo la segnalazione relativa al 2015, anche se non vi sposate, potrà rientrare in schengen col passaporto rumeno. tecnicamente anche con un passaporto ucraino, dopo magari un cambio di cognome (pratica molto comune, come ti dicevo).

la mia bella nel 2007 più o meno, fu respinta dalle autorità bulgare, nonostante sul passaporto avesse un visto di ingresso regolare. Rispedita indietro dopo segnalazione (e fermo in stazione di polizia di frontiera per una notte, con tanto di interrogatorio), rientrò in Europa via Ungheria, in aereo. Sono passati molti anni è vero, e per fortuna i controlli sono più serrati ora.

In ogni caso in bocca al lupo, cerca info sul matrimonio e su come farlo in fretta.
Un solo consiglio: cerca di non incasinarti con tutte le giravolte tipiche di chi si fida delle scorciatoie... matrimonio in Ucraina con cittadina ucraina che poi viene in italia come rumena... ecc ecc ecc... c'è a chi piacciono i grovigli burocratici, io ne ho avuti abbastanza da diventare allergico :lol:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Guida al ricongiungimento

Messaggiodi gioviale1956 il venerdì 10 gennaio 2020, 12:31

Auguri , io non sono riuscito a sposarmi in ucraina , ma sicuramente sarò stato sfortunato.
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 247
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Guida al ricongiungimento

Messaggiodi ildany il sabato 11 gennaio 2020, 14:51

Buongiorno a tutti,

La possibilità del giuramento a Kiev è saltata..
Prende sempre più piede la soluzione matrimonio...

Ho una Domanda però :

È possibile che la sua scadenza del divieto a entrare in area Shenghen sia diversa tra Romania e Italia ?

Ovvero devo fare richiesta per sapere quando scade x ingresso in Italia o il fatto che in Romania le hanno detto giugno 2021 la scadenza è quella punto...

La domanda nasce dal fatto che i 5 anni dati in Italia dovevano partire dal suo momento di uscita (così è segnato sul foglio della questura) mi pare strano che lei sia potuta uscire 4 anni dopo e avere solo un anno di attesa fuori...

Grazie Daniele
Avatar utente
ildany
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 11:15
Località: Cesano Maderno
Residenza: cesano maderno
Anti-spam: 42

Re: Guida al ricongiungimento

Messaggiodi dreamcatcher il sabato 11 gennaio 2020, 19:09

ildany ha scritto:La possibilità del giuramento a Kiev è saltata..

Non avevo dubbi.
Un altro cugino che è in Moldavia, semplicemente non si è presentato all'appuntamento per il giuramento in Romania e non c'è stato altro modo che ripresentare TUTTA la domanda da capo... o andava in Romania, o andava in Romania.
Non l'ho scritto nell'altro mio intervento perchè ero curioso di sapere cosa poteva inventarsi questo avvocato di Chernivtzy, se non il fatto di sfruttare magari qualche 'conoscenza' a Kiev...

ildany ha scritto:È possibile che la sua scadenza del divieto a entrare in area Shenghen sia diversa tra Romania e Italia ?

No, a meno che le segnalazioni non siano distinte, o fatte in momenti differenti.

ildany ha scritto:devo fare richiesta per sapere quando scade x ingresso in Italia

Certamente. Anche perchè 'quello che le hanno detto in Romania' potrebbero essere parole, verba volant... come si dice.

ildany ha scritto:La domanda nasce dal fatto che i 5 anni dati in Italia dovevano partire dal suo momento di uscita (così è segnato sul foglio della questura) mi pare strano che lei sia potuta uscire 4 anni dopo e avere solo un anno di attesa fuori...

Suppongo che al momento della segnaalzione, le sia stato dato anche il foglio di via dandole qualche settimana di tempo, se non erro, per lasciare il Paese.
Siccome in Italia i casi di rimpatrio coatto sono rarissimi, è naturale che la tua ragazza abbia fatto come il 99,99% dei destinatari di decreti di espulsione: ovvero ha fatto finta di niente. Dopotutto, rimanendo, c'è un'infinità di cavilli burocratici che le garantiscono quasi più diritti da clandestina e segnalata che da persona regolare.

Avresti dovuto sposarla mentre era qui...

Tornando alla questione tempi, per il nostro Stato (se le è hanno consegnato un foglio di via), lei sarebbe dovuta uscire dal Paese a breve. Da quel momento in poi immagino che nessuno sia venuto nè a cercarla nè a controllare che se ne fosse realmente andata. Il periodo di 'espulsione' parte quindi da allora.

Torno a ripetere, molto probabilmente se ora ha un passaporto nuovo o se cambia i suoi dati anagrafici (per esempio prendendo il tuo cognome al momento del matrimonio), la segnalazione difficilmente potrà trovare applicazione, essendo piuttosto datata. Fosse una segnalazione recente, difficilmente sfuggirebbe ai controlli.

Comunque, pensiamo a fare le cose in maniera regolare. Vai in Ucrina, la sposi, registri tutto e con la documentazione fai domanda di cancellazione dal SIS, se la segnalazione è partita dall'italia, la cancellazione la devi richiedere all'italia.
Intanto che prepari il matrimonio, chiedi quando effettivamente scade la segnalazione, così ti togli i dubbi.

Può anche essere che per quando avrete finito tutto l'iter, tra una cosa e l'altra, sarà scaduta anche la segnalazione.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Precedente

Torna a Ricongiungimento per matrimonio





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti