Guerra del gas

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Guerra del gas

Messaggiodi Gianmarco58 il domenica 4 marzo 2018, 15:03

Prima dell'efficienza energetica è meglio pensare all'efficienza di tutto il resto e se per fini elettorali il prezzo del gas dovesse diminuire ed essere alla portata di chi oggi non può permetterselo, ben venga.
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42


Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il lunedì 5 marzo 2018, 17:38

Il costo del gas in Ucraina è già bassissimo. Assieme alla luce, l'acqua e il JEK non può superare il 15% delle entrate famigliari (almeno per le famiglie meno abbienti) per cui parliamo di poche centinaia di UAH al mese.

Visto che difficilmente l'Ucraina potrà mantenere dei sussidi cosi alti per lungo tempo, personalmente credo che sia necessario diminure drasticamente i consumi e, soprattutto, gli sprechi.

Con l'arrivo dei contatari individuali è già cambiato moltissimo e ora è più difficile vedere Ucraini girare per casa in mutande a +30 mentre fuori ci sono 20 gradi sotto zero ma ora sono anche necessari investimenti sia sulla rete che sulla riduzione degli sprechi termici. I costi per alcuni interventi sono relativamente ridotti e, come si è visto in diverse città, basta creare un programma di finanziamento tra banche e Comune per il cambio degli infissi e la creazione di un cappotto termico per creare un doppio vantaggio : sull'economia locale e sul risparmio a medio termine.

In merito alla necessità Ucraina di acquistare circa 5 miliardi di metri cubi di gas dalla Russia, la stessa è venuta meno oggi: la Russia ha interrotto tutti i contratti di fornitura con l'Ucraina in segno di protesta con la decisione dell'arbitrato di Stoccolma. A questo punto vengono meno gli obblighi Ucraini di acquistare il gas Russo.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il giovedì 15 marzo 2018, 8:32

La Russia fa marcia indietro e chiede un incontro urgente con Naftogaz per negoziare nuove tariffe sul transito del gas.

I Russi si sono accorti che, neppure nel periodo estivo e senza l’Ucraina. sono in grado di far fronte alle richieste UE rischiando di pagare penali enormi in caso di mancata consegna dei volumi. Una volta tanto è l’Ucraina ad avere il coltello dalla parte del manico anche se dubito che lo userà visto che non bisogna dimenticare che comunque Gazprom continua a vendere il proprio gas a diversi grandi gruppi Ucraini a costo di favore, probabilmente in cambio del supporto politico di alcuni oligarchi, per cui esistono diversi interessi in gioco.

Il vero cambiamento per l’Ucraina potrebbe avvenire il prossimo anno quando sarà pronto il terminale gas liquido con l’Ucraina che potrebbe diventare un fornitore alternativo per un terzo delle attuali forniture Russe alla UE, esportando circa 6 miliardi di metri cubi di gas l’anno.

Il prezzo di acquisto dovrebbe essere decisamente inferiore rispetto alla forniture Russe con l’Ucraina che ha acquistato il primo carico via Polonia lo scorso anno a poco più di 200 usd per 1000 mc.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 22 marzo 2019, 18:32

Riprendo questo vecchio argomento a distanza di un anno dall'ultimo intervento, per una notizia che mi ha colpito:

-https://espreso.tv/news/2019/03/22/quotgazpromquot_proponuye_ukrayini_kupuvaty_gaz_napryamu_obicyaye_scho_bude_deshevshe_nizh_v_yes

praticamente sembrerebbe in vista un accordo tra Ucraina e gazprom per una fornitura diretta del gas a un prezzo inferiore a quello con cui è venduto alla UE.

Se siano solo 'pettegolezzi' non lo so, di fatto è strano che due Paesi in guerra arrivino prima a un accordo economico che a un armistizio...
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi Gianmarco58 il venerdì 22 marzo 2019, 19:00

Evidentemente non necessita un armistizio...
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il sabato 23 marzo 2019, 20:36

L’articolo parla di una proposta Russa. La vera novità è che quest’anno il prezzo proposto parrebbe includere anche un aumento del costo di transito e la ricarca di un accordo per pagare all’Ucraina i diversi miliardi di USD che Gazprom deve.

Sullo sfondo indubbiamente anche il nuovo arbitrato che vede Gazprom rischiare fino ad altri 8 miliardi di USD di multe. Non c’è inoltre da dimenticare il discorso del gas liquido con Qatar e USA molto interessati al mercato Ucraino per cui la mossa Russa potrebbe essere volta prevalentemente alla UE per mostra una buona volontà solo a parole e allenatare la pressione su Gazprom perché ripaghi l’Ucraina.

Indubbiamente anche la scelta dell’annuncio in piena campagna elettorale non è casuale.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Precedente

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti