Guerra del gas

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il venerdì 27 novembre 2015, 17:06

Da un punto di vista Giudiziario sicuramente. Ad esempio l'Ucraina potrebbe mandare in compensazione quanto "dovuto" alla Russia (il famoso debito di Yanykovich) e la quota parte di debito verso l'IMF (sulla base della partecipazione della Russia) e potrebbe anche porre sotto sequestro tutte le proprietà Russe in Ucraina che sono moltissime : dagli immobili, ai centri culturali, alle scuole, alle banche.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il martedì 8 dicembre 2015, 17:41

La Russia ha bluffato : Gazprom propone all'Ucraina di acquistare il gas a 230 usd per 1000 metri cubi, aggiungendo che è disposta ad applicare uno sconto che, se fosse uguale allo scorso anno, porterebbe il costo del gas sotto i 200 usd.

Con il prezzo del petrolio che continua a calare (oggi sotto quota 40) portando giù il rublo (oggi a quota 70 con USD) la Russia ha sempre più bisogno degli acquisti Ucraini.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi jcaloe il martedì 8 dicembre 2015, 18:45

Andbod ha scritto:
La Russia ha bluffato : Gazprom propone all'Ucraina di acquistare il gas a 230 usd per 1000 metri cubi, aggiungendo che è disposta ad applicare uno sconto che, se fosse uguale allo scorso anno, porterebbe il costo del gas sotto i 200 usd.

Con il prezzo del petrolio che continua a calare (oggi sotto quota 40) portando giù il rublo (oggi a quota 70 con USD) la Russia ha sempre più bisogno degli acquisti Ucraini.


Tutto vero, ma io sposterei il problema sul piano politico, piuttosto che tenerlo su quello commerciale. La dipendenza dell'Ucraina dal gas russo, indipendentemente dal prezzo praticato da Gazprom, fornisce alla Russia una arma di ricatto politico formidabile, da usare alla bisogna, specialmente durante il periodo invernale.

La mancata fornitura del gas russo, possibile in qualsiasi momento e con qualsiasi pretesto, come già avvenuto, potrebbe spingere l'Ucraina ad interrompere il flusso verso l'Europa, mettendosi in cattiva luce con i paesi europei, e facendo il gioco della Russia.

Pertanto ritengo che questa dipendenza deve diminuire fortemente, investendo alla lunga in energie alternative o sfruttando i giacimenti di gas scistoso, di cui il paese dispone, ed in termini più brevi ricercando approvvigionamenti alternativi, incluso il completamento dei gassificatori di Odessa, che Yanukovich aveva bloccato, in accordo con i Russi.

In tal modo, atteso che pare tramontato il progetto South Stream, in cui veniva coinvolta la Turchia, per i noti attriti, difficilmente recuperabili nel breve, fra Putin ed Erdogan, il gas russo transiterà per ancora molto tempo, ritengo personalmente, attraverso l'Ucraina per giungere in Europa.

In conclusione se l'Ucraina non dipenderà più dalla Russia, o almeno in minima parte, per le forniture di gas, ma la Russia continuerà a dipendere dall'Ucraina per il transito del suo gas verso l'Europa, la situazione si ribalta: in mano all'Ucraina vi sarà una arma formidabile, da utilizzare anche in chiave politica, mentre in mano alla Russia rimarrà un fucile, praticamente senza munizioni-
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il martedì 8 dicembre 2015, 20:49

L'Ucraina non compra gas Russo dal Maggio del 2015, ha dimezzato i consumi in termini assoluti (entro 2 anni dovrebbe ridurli ulteriormente del 30% con l'apertura di un paio di impianti nucleari in manutenzione e con la fitta campagna di isolamento termico dei palazzi in atto nel PAese).

Da Maggio 2015 a oggi l'unica fornitura Russa è avvenuta per il "gas tecnico" necessario al transito verso l'Europa.

Bisogna però aggiungere che almeno metà del gas Ucraino arriva comunque dal "reverse" del gas che la Russia vende all'Europa per cui, almeno per ora, è di fatto ancora dipendente.

La vera rivoluzione dovrebbe arrivare nel 2017 quando entrerà in funzione il terminal di Odessa che garantirà forniture all'Ucraina fino a 20 milioni di metri cubi l'anno (praticamente il consumo attuale annuo) da parte del Qatar ad un prezzo stimato di 160 USD per 1000 metri cubi.

A quel punto l'Ucraina potrà finalmente usare l'arma del transito nei confronti della Russia chiedendo di pagare il normale prezzo di mercato per il transito invece del prezzo ridicolo che applica oggi, pari alla metà di quello Europeo.

Il south-stream può diventare una grande opportunità per l'Ucraina con una parte di transito liquido bypassando completamente la Russia e permettendo l'acquisto del gas del Caucaso a prezzi ancora più bassi e riducendo l'influenza politica Russa in quell'area prevalentemente mussulmana/turcomanna.

Per ora nessuna novità per i giacimenti shale (per via della guerra è tutto rimandato).
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il mercoledì 16 dicembre 2015, 23:16

L'Ucraina fa causa alla Russia per via delle perdite derivate dell'occupazione illegale delle piattaforme petrolifere all'interno delle acque territoriali Ucraine. In un anno e mezzo la perdita sarebbe stata di 0,7 miliardi di USD
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 1 gennaio 2016, 18:59

h**p://espreso.tv/news/2016/01/01/rosiyskyy_uryad_zatverdyv_znyzhku_na_gaz_dlya_ukrayiny

Viene riportato che il governo russo ha deciso di concedere un'ulteriore sconto sul prezzo del gas venduto all'Ucraina e che ora dovrebbe essere di 178,8 dollari per 1000mc.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8200
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il domenica 3 gennaio 2016, 21:55

Il prezzo inizia ad essere allineato con l'UE.

Se la Russia scendesse a 165 USD e accettasse l'aggiornamento contrattuale previsto dalla causa persa presso l'antitrust che prevede il quasi raddoppio delle tariffe di transito verso la UE, l'Ucraina potrebbe riprendere le forniture.

D'altronde la Russia non puo' piu' fare a meno di nessun mercato e quello Ucraino e' ancora il piu' importante d'Europa con il rischio di essere completamente tagliata fuori dal Qatar con costi attorno ai 140 USD per 1000mq.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il mercoledì 20 gennaio 2016, 18:56

Torna ad intensificarsi la guerra del gas e questa volta è l'Ucraina che, forte dei propri depositi ben più forniti dello scorso anno, minaccia di chiudere il transito, cosa che metterebbe in ginocchio sia l'Europa che la Russia (già fortemente provata dalla crisi attuale che oggi ha portato il rublo a quota 82 contro dollaro, record assoluto), se la stessa non provvederà ad adeguare (con un aumento di oltre la metà) le tariffe di transito, non aggiornate ormai da oltre 5 anni e distantissime dai valori medi Europei.

La Russia risponde fatturando altri 2,5 miliardi di USD all'Ucraina nonostante quest'ultima da ormai quasi un anno non compri più gas dalla Russia (tranne quello tecnico per il transito) e da quasi 2 anni compri solo in regime prepagato.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi jcaloe il venerdì 22 gennaio 2016, 9:33

I media filorussi sparsi in Europa diffondono continuamente notizie non veritiere, affermando che la Russia ha bloccato le forniture di gas all'Ucraina, in quanto quest''ultima non ha pagato le forniture arretrate. Questo fa parte della propaganda russa, finalizzata a screditare l'Ucraina dinanzi ai distratti lettori europei.

Allo stesso tempo la Russia ha minacciato di citare l'Ucraina per 2.5 miliardi di dollari per mancato acquisto delle quote di gas, di cui al vecchio accordo stipulato a suo tempo dal Premier Yulya Timoshenko. Considerato anche che la prima notizia è del tutto infondata, in quanto da tempo l'Ucraina è in regime di gas prepagato con Gazprom, le due tesi stridano fra loro: l'Ucraina è un buon o un cattivo cliente?

Sembrerebbe a seconda delle circostanze. Inoltre, avendo la Russia ufficialmente dichiarato che non riconoscerà le sentenze dei Tribunali Internazionali, qualora in contrasto con la propria Costituzione, ovvero con i propri interessi, tirandosi fuori, de facto, dal contesto del diritto internazionale, dinanzi a quale organismo citerà l'Ucraina per vedersi riconosciuta la propria pretesa?
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Guerra del gas

Messaggiodi andbod il venerdì 22 gennaio 2016, 20:48

A mio avviso la Russia sta giocando d'anticipo visto che ci sono molte probabilità che perda la causa intentata dall'Ucraina in merito alla mancata applicazione degli sconti concordati sul prezzo del gas, sui pagamenti relativi al transito del gas e sul pagamento delle penali per mancato acquisto delle quote concordate che l'Ucraina nel 2014 ha pagato, oltre che per le riserve di gas Ucraine in Crimea, il tutto per un valore che sfiora i 10 miliardi di USD.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi T1000 il mercoledì 2 marzo 2016, 13:14

Notizia di ieri - il FMI impone l'aumento del 50% sul prezzo del gas destinato alla popolazione. UE, FMi e USA si stanno rivelando per quello che sono.

-http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=14597
Viva l'A. e po bon!
Avatar utente
T1000
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 987
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 12:56
Residenza: Trieste e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Guerra del gas

Messaggiodi Gianmarco58 il mercoledì 2 marzo 2016, 13:21

T1000 ha scritto:Notizia di ieri - il FMI impone l'aumento del 50% sul prezzo del gas destinato alla popolazione. UE, FMi e USA si stanno rivelando per quello che sono.

-http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=14597

Io, questa notizia, l'avrei messa nella "Nuova Ucraina". #-o
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2727
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Guerra del gas

Messaggiodi T1000 il mercoledì 2 marzo 2016, 13:36

Gianmarco58 ha scritto:Io, questa notizia, l'avrei messa nella "Nuova Ucraina". #-o


si, l'avevo pensato pure io, ma visto che si parla di gas, mi sembrava la sezione più opportuna... magari se qualche admin/moderatore lo ritenesse opportuno, libero di spostarlo
Viva l'A. e po bon!
Avatar utente
T1000
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 987
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 12:56
Residenza: Trieste e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Guerra del gas

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 2 marzo 2016, 13:48

Non è esattamente una notizia di ieri, ma la conseguenza di un accordo stipulato lo scorso anno e che tiene conto di molti fattori, inclusi il prezzo e il quantitativo di gas acquistato dall'Ucraina, i prestiti ricevuti dal FMI e via dicendo.

Certamente è qualcosa che riguarda la 'nuova ucraina', e altrettanto certamente nessuno fa nulla per niente, sicuramente non gli Stati uniti o l'Europa.
Resta sempre da tenere presente che se da una parte FMI e sistema finanziario in generale vedono nell'ucraina terreno per facili guadagni, i 'fratelli', o la 'grande madre russia' hanno creato i presupposti affinchè il compito del fmi fosse agevolato e per anni hanno rivenduto all'ucraina il gas a un prezzo nettamente superiore a quello di mercato.
Che poi anche in Ucraina ci fosse chi traeva (e trae) vantaggio da tutto questo, non lo scopriamo certo oggi.

Purtroppo paga la povera gente, non è che il dollaro a 26 e l'euro a 30 siano una bella notizia... anche lì la colpa è sicuramente di USa e Europa, ma tant'è, piuttosto che pagare in rubli si sceglie il male minore :mrgreen:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8200
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Guerra del gas

Messaggiodi T1000 il mercoledì 2 marzo 2016, 13:54

dreamcatcher ha scritto:Purtroppo paga la povera gente, non è che il dollaro a 26 e l'euro a 30 siano una bella notizia... anche lì la colpa è sicuramente di USa e Europa, ma tant'è, piuttosto che pagare in rubli si sceglie il male minore :mrgreen:


Con il tonfo che ha fatto il rublo, forse era meglio continuare a pagare in rubli :mrgreen: e starsene alla larga da FMI, USA ed UE. Concordo pienamente sul fatto che l'ovest vede l'Ucraina come terra per facili guadagni a discapito delle fasce più deboli.
Viva l'A. e po bon!
Avatar utente
T1000
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 987
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 12:56
Residenza: Trieste e Odessa
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti