Elezioni Parlamentari 2014

La politica in Ucraina.

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 27 ottobre 2014, 14:15

vittorio_guido ha scritto:La Tymoshenko per noi è come Albano per loro.....

:lol: :lol: :lol:

A dimostrazione di quanto dice Vittorio sul discorso generale Odessa-Istituzioni, il 'famoso' partito di Internet, quello di Guerre Stellari per intendeci, a Odessa ha ottenuto il suo miglior risultato facendo incetta di voti :mrgreen:

Parliamo di meno dell'1%, ma in fin dein conti ci sono partiti messi molto molto peggio. E se uno dà il voto a guerre stellari (per l'esattezza 27mila voti...), allora direi che l'Ucraina è prontissima ad entrare in Europa :mrgreen:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56


Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi andrey il lunedì 27 ottobre 2014, 14:35

Ciorni.voran ha scritto:Tra l'altro un paese in guerra non è riuscito nemmeno ad eliminare l'opposizione filo-russa dal parlamento come se nel parlamento inglese durante la seconda guerra mondiale fossero stati presenti esponenti del Partito Nazista Tedesco o di quello Fascista italiano, u

questa lo ritengo un confronto esagerato non simile alla realta' Ucraina
dando per scontato ma non certo una idealita' nel voto pro russo
si potrebbe confrontare lo scontro ipotetico tra Scozzesi e Inglesi o Irlandesi
o tra le varie minoranze piu' o meno corpose nei vari paesi
Armeni,curdi,o similitudini tra partiti nazionali....
come poteva essere l'aggregazine tra destra Ucraina e russa
il problema e' che ci troviamo di fornte ad una delle due maggiori superpotenze militari e politiche che ha avuto un tracollo politico territoriale...
che da quando c'e' putin usa la difesa dei propri cittadini di cui non gli frega niente....per sponsorizzare i sui crimini...o imporre la sua influenza o il suo volere tra smentite e dichiarazioni
tu devi fare questo non devi fare quello
ad uno stato sovrano
se non altro nel suo linguaggio poco colto e formale
non nasconde niente tra la meraviglia e lo sdegno... del mondo occidentale
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi andrey il lunedì 27 ottobre 2014, 14:42

Elezioni parlamentari 2014
L'affluenza a queste elezioni è stata il 52,42%.
Questo è il dato alla chiusura dei seggi alle ore 20:00 del 26 ottobre. La Commissione elettorale centrale ha lavorato i dati di tutti 198 circoscrizioni elettorali dove si sono svolte le elezioni.
L'affluenza più alta è stata registrata nell'Ucraina Occidentale nelle regioni di Lviv- il 70%, di Ternopil - il 68,28% e Volinska il 64,85%.
L'affluenza più bassa è stata registrata nella regione di Doneck - il 32,4%, Luhansk - il 32,8% e Odessa -il 39, 52%
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 27 ottobre 2014, 14:58

andrey ha scritto:dando per scontato ma non certo una idealita' nel voto pro russo
si potrebbe confrontare lo scontro ipotetico tra Scozzesi e Inglesi o Irlandesi
o tra le varie minoranze piu' o meno corpose nei vari paesi
Armeni,curdi,o similitudini tra partiti nazionali....


Secondo me non si tratta nè di minoranze, nè di ideologie, nè di valori, nè di programmi politici. Molto semplicemente si tratta del fatto che certi gruppi di potere, certe persone potenti, sono così radicate nella società che è praticamente impossibile rimuoverle se ci si aspetta che a farlo sia la gente esprimendo il proprio voto.

In questo senso credo che Ciorni abbia perfettamente ragione. E' un controsenso permettere in una situazione di guerra che una parte del proprio parlamento esprima di fatto la posizione dell'avversario, del nemico.
E' comprensibile la 'scelta di democrazia' portata fino all'estremo, anche se a mio parere più che di scelta si tratta di impossibilità concreta a fare diversamente, salvo scatenare una guerra civile.

andrey ha scritto:L'affluenza più bassa è stata registrata nella regione di Doneck - il 32,4%, Luhansk - il 32,8% e Odessa -il 39, 52%

Il fatto che Odessa non sia territorio di ATO ma abbia il dato peggiore per affluenza tra le regioni 'in pace', la dice lunga su quanto l'interesse verso la politica nazionale (e viceversa) sia minimo. Poi c'era chi si meravigliava del fatto che gli abitanti del sud fossero solo 'spettatori' durante Maidan...
...se il governo del nord-ovest (qualunque governo, di qualunque composizione e in qualunque situazione) non dimostrerà un minimo di interesse e non dedicherà risorse verso questa parte del Paese, non ci si potrà lamentare se un giorno, vicino o lontano nessuno lo sa, questa parte di paese seguirà il vento nella direzione in cui tira...
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi vittorio_guido il lunedì 27 ottobre 2014, 15:25

Beppe sindaco!! =D> =D>
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6320
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi andrey il martedì 28 ottobre 2014, 7:29

Secondo me non si tratta nè di minoranze, nè di ideologie, nè di valori, nè di programmi politici. Molto semplicemente si tratta del fatto che certi gruppi di potere, certe persone potenti, sono così radicate nella società che è praticamente impossibile rimuoverle se ci si aspetta che a farlo sia la gente esprimendo il proprio voto..


il tentativo di mettere fuori legge il partito comunista c'e'stato
a metterlo fuori dal parlamento ci ha pensato la gente con il voto

come si puo impedire a qualcuno di candidarsi
se ha i requisiti di legge
capisco che nella sostanza forse poco cambia dall'ex partito regioni

ma quali spiegazioni si poteva dare agli occhi della legge
della Comunita'internazionale

se si va' per semplificazioni demagogiche
senza mettere fuori nessuno il fronte maidan ha ottenuto il 90% dei voti
piu' di putin in russia
dipende come si legge il voto
io la reputo una vittoria democratica del fronte di Ucraina libera
rimane per chi va ' a governare il problema di comunicare con chi vota contro l'Ucraina libera

ma non si poteva senza prove penali escludere il partito di opposizione dalle elezioni
la democrazia purtroppo e' fatta di regole...
lo dico con il mio cuore triste e arrabbiato
per le tante vittime che sta facendo questo conflitto.

confesso che mi manca di aver potuto leggere qualcosa del programma del partito pro russo

in altri paesi molti quasi tutti gli ex militanti dittatori definiamoli cosi'si sono molto spesso
reciclati cambiando nome e molto spesso anche un pochino molto"pochino"del loro pensiero politico
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi andrey il martedì 28 ottobre 2014, 7:32

ah Yarosh mi risulta eletto a Dinipropetrosk uninominale
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi andbod il martedì 28 ottobre 2014, 10:07

Il "blocco di opposizione" o ex-Partito delle Regioni ha basato il suo programma essenzialmente contro le politiche attuali di Poroshenko e, in particolare, togliere gli aumenti del gas, creare uno Stato federale, eliminare la riforma delle pensioni, sostituire il debito verso il FMI con un debito di pari importo con la Russia, gestire il sistema di transito del gas con la Russia invece che con la UE, entrare nell'Unione Doganale.

Di fatto rappresenta le posizioni degli oligarchi, come Firtash, Akhmetov, etc che non vogliono nessun cambiamento e vogliono che l'Ucraina continui ed essere basata su di una forma corrotta di oligarchia che arrivi persino a vendersi alla Russia pur di mantenere il proprio feudo.

Come dice però giustamente Ciorni, non è che il partito di Poroshenko rappresenti gli interessi, se non in minima parte, della società civile : rappresenta gli interessi dell'altro gruppo di grandi oligarchi che una volta trovava nella Tymoshenko il proprio referente politico.

I partiti che hanno rappresentato in gran parte Maidan e la società civile erano solo "Samopomich", in parte Liashko (anche se con forti componenti populistiche), in parte Pravu Sektor e, in parte ancora minore, "Narodnu Front" del Premier uscente Yatsenyk.

Le ultime proiezioni dicono con in Parlamento ci saranno ben 60 Parlamentari legati a doppio filo con Yanykovich e che hanno votato le Leggi liberticide e combattutto contro Maidan, circa 200 saranno rappresentanti della società civile e meno di 200 vecchi rappresentanti di partito che da anni popolano il Parlamento.

Si può parlare di una "rivoluzione" a metà perchè comunque gli oligarchi (anche se divisi in due gruppi) hanno il controllo sul Parlamento. L'unica speranza è che il gruppo di oligarchi più "innovatore" sia veramente disposto a dare un volto nuovo al Paese e a rinunciare a una parte dei propri privilegi, altrimenti il rischio di una nuova Maidan o, ancora più probabile, del collasso economico, sarà molto elevato.

Non dimentichiamoci che, in tutto questo, c'è anche una guerra in corso i cui esiti potranno influenzare in modo molto concreto le politiche future dell'Ucraina.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi andbod il martedì 28 ottobre 2014, 10:19

Siamo intanto arrivati al quasi 90% dei voti scrutinati e, salvo sorprese, Svoboda è fuori dal Parlamento, per cui sono solo 6 i partiti che passaranno alla Rada (ovviamente esclusi i candidati all'uninominale).

Il partito di Yatsenyk ha incrementato il proprio vantaggio e pare sempre più probabile che diventi il primo partito del Paese. Considerando che solo un mese fa non raggiungeva la soglia del 5% e che Poroshenko si stimava avesse oltre il 30% dei voti, sicuramente molto è cambiato nell'animo degli Ucraini.

A breve dovrebbe essere annunciata la coalizione tra Poroshenko e Yatsenyk (che probabilmente manterrà il posto di Primo Ministro) a cui potrebbe partecipare anche "Samopomich" mentre la Tymoshenko non ha ancora deciso se entrare nella coalizione o meno (non credo lo farà perchè il suo contributo sarebbe comunque irrilevante, il Governo dovrà affrontare scelte molto impopolari e lei è certamente più brava a fare opposizione che a Governare). Assieme questi 3 partiti avrebbero oltre il 70% dei Parlamentari e disporrebbero di un'ampia maggioranza Parlamentare, come mai accaduto prima in Ucraina.

La Russia riconosce le elezioni Ucraine ma con la solita ambiguità : solo se saranno riconosciute anche quelle del Donbass (dove non ci saranno osservatori internazionali e, come in Crimea, si andrà ai seggi sotto la minaccia delle armi).

Putin, per la prima volta da tempo, perde popolarità in Russia, scendendo dall'87 all'81%. I motivi sono legati più alla crisi economica che alla guerra in Ucraina.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi Ciorni.voran il martedì 28 ottobre 2014, 10:25

andrey ha scritto:
Secondo me non si tratta nè di minoranze, nè di ideologie, nè di valori, nè di programmi politici. Molto semplicemente si tratta del fatto che certi gruppi di potere, certe persone potenti, sono così radicate nella società che è praticamente impossibile rimuoverle se ci si aspetta che a farlo sia la gente esprimendo il proprio voto..


il tentativo di mettere fuori legge il partito comunista c'e'stato
a metterlo fuori dal parlamento ci ha pensato la gente con il voto....


Questi sono paesi irriformabili in senso democratico, sono dei malati terminali...devi distruggere fino all'ultima cellula ribelle a costo di uccidere anche l'intero organismo.Questa è una opposizione anticostituzionale che sostiene più o meno apertamente le forze di invasione del paese e al cui interno si annidano personaggi in grado di continuare a destabilizzare il paese negli anni a venire,sia politicamente che economicamente... quindi non solo non deve candidarsi alle elezioni ma deve essere completamente distrutta.Se ti presti a continui compromessi fra qualche anno ti ritroverai esattamente nella situazione di prima con il paese spaccato a metà.Tieni presente che quel 90% è un 90 del 50% di renziana memoria e che il consenso è molto volatile in Ucraina.Anche qua vince l'astensionismo se vogliamo...astensionismo e topi senza Crimea e parte del Donbass fanno quasi il 60% di tutto il corpo elettorale quindi siamo ancora con i lavori in corso e lo saremo per molti anni a venire...attenzione a cullarsi sugli allori.

Purtroppo gli eventi bellici hanno arrestato il cambiamento e distratto l'opinione pubblica dagli obiettivi principali.I battaglioni della Guardia Nazionale sarebbe stato meglio utilizzarli per andare a stanare e prelevare politici e funzionari corrotti nella notte dalle loro abitazioni invece che spedirli al fronte.

I corrotti non solo devono rinunciare agli incarichi pubblici ma anche risarcire ed essere neutralizzati per motivi che sono evidenti.Altrimenti sbatti in strada centinaia di migliaia di persone potenti e facoltose che andranno ad ingrossare le file del nemico.Si tenga presente che ricco qua è molto spesso sinonimo di corrotto visto il livello dei redditi quindi i rischi di colpire nel mucchio persone innocenti è esistente ma molto limitato.

Tutti vogliono una soluzione politica, soprattutto i mezzi-alleati europei che ti hanno messo al guinzaglio con i prestiti ma la soluzione politica mette in discussione gli stessi principi per cui molte persone hanno imbracciato le armi per andare a morire al fronte.Dopo si tratterà di spiegare a loro e alle famiglie dei defunti il perchè.Vedo che da più parti si scrive che hanno vinto i partiti che cercano la soluzione politica rispetto a quelli che vogliono un conflitto ad oltranza.Peccato che i compromessi, come già innumerevoli volte è stato sottolineato si facciano in due con reciproca soddisfazione mentre invece qui c'è una delle parti in campo che continua a sparare e a dislocare truppe ogni giorno a destra e a sinistra.

Il programma dell'opposizione non l'ho letto ma sicuramente è un bel programma che avrà abboccamenti populistici ma che difende sostanzialmente il sistema oligarchico (come riportato sopra).Anche quello del Partito delle Regioni ,che invece ho letto aveva spunti interessanti.Ma in un mondo post-ideologico i programmi dei partiti sono tutti meravigliosi quando addirittura non perfettamente interscambiabili.Sono fogli di carta però.Se tu scrivi che bisogna indicizzarie i salari troverai poche persone contrarie poi si tratta di capire come questo è possibile farlo.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 28 ottobre 2014, 10:54

andrey ha scritto:come si puo impedire a qualcuno di candidarsi se ha i requisiti di legge capisco che nella sostanza forse poco cambia dall'ex partito regioni ma quali spiegazioni si poteva dare agli occhi della legge della Comunita' internazionale

dreamcatcher ha scritto:E' comprensibile la 'scelta di democrazia' portata fino all'estremo, anche se a mio parere più che di scelta si tratta di impossibilità concreta a fare diversamente, salvo scatenare una guerra civile.


Questa 'guerra' è basata su un controsenso enorme, mai visto un Paese in guerra mantenere aperte le frontiere, perfino gli aeroporti, i viaggi turistici... con 'l'aggressore'.
Nello stesso tempo mai visto un Paese non in guerra impiegare esercito, guardia nazionale ecc ecc per difendere il proprio territorio, aprire due o tre chiamate alle armi che interessano gran parte della popolazione, e nello stesso tempo continuare a 'vivere' come se la guerra non ci fosse.

So che è un discorso ormai tardivo, ma la comunità internazionale poco avrebbe potuto fare se a suo tempo (mi riferisco all'immediato dopo maidan, all'annessione della Crimea ecc ecc), chi aveva in mano le sorti del Paese avesse fatto ciò che da più parti veniva chiesto e che oggi viene espresso nel voto a yatseniuk.

Non penso che ci si poteva vedere nulla di strano nel confiscare beni e proprietà di gente legata a yanukovic, nel procedere all'arresto di favoreggiatori e complici del precedente regime... poi oggi la stessa cosa la chiamiamo democraticamente 'lustrazione' tirandoci la zappa sui piedi...
La Comunità internazionale è la stessa che a suo tempo con Yanukovic faceva affari e proponeva associazioni mentre lui teneva in carcere la Tymoshenko... la stessa che non batteva ciglio durante l'occupazione della crimea, la stessa che ha fatto bau bau nulla più perfino dopo che è stato abbattuto un boeing malese.

Era solo una questione di scelte, che forse hanno evitato la guerra civile (e l'invasione russa a tutto campo), ma che oggi si portano dietro il fardello del partito delle regioni, dei suoi oligarchi, dei separatisti filorussi ecc ecc. Una bomba a orologeria, o un'uscita di sicurezza dalla guerra sarà solo il tempo a dirlo.

andbod ha scritto:L'unica speranza è che il gruppo di oligarchi più "innovatore" sia veramente disposto a dare un volto nuovo al Paese e a rinunciare a una parte dei propri privilegi, altrimenti il rischio di una nuova Maidan o, ancora più probabile, del collasso economico, sarà molto elevato.

L'Oligarca per definizione i suoi privilegi se li tiene ben stretti, salvo perdere il titolo di oligarca.
Più che una nuova maidan, o un collasso economico che non gioverebbe nemmeno a loro, vedo molto mpiù probabile una spaccatura definitiva del Paese, di cui una parte resterebbe in mano ai 'vecchi' oligarchi, e un'altra verrebbe gestita dai 'nuovi'. Il ruolo dell'europa per mitigare gli effetti del malgoverno e della corruzione in questa parte di paese sarebbe poi fondamentale :roll:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi Ciorni.voran il martedì 28 ottobre 2014, 14:16

E' uno scenario molto probabile secondo me.Se quelle cose non sono state fatte è perchè probabilmente non c'era la forza e poiché non c'era la forza si è tenuto questo comportamento ambiguo:la guerra a bassa intensità senza ritirare gli ambasciatori mantenendo i collegamenti,parte degli scambi commerciali,etc etc.Non puoi nemmeno scontentare il tuo mezzo-alleato (per la parte economica) favorevole a una soluzione diplomatica ad ogni costo, altrimenti ti sgancia.Se non gli fai paura occidentali e russi non si spostano dalle loro posizioni.Evidentemente si sentono rassicurati vicendevolmente che l'intervento militare di Putin si limiterà a quelle aree e viceversa Putin sa che fino a un dato punto avrà mano libera.Ci si è salvati forse da guai peggiori però poi diventa difficile realizzare gli obiettivi perseguiti.

La cosa più dannosa che ha fatto lo gnomo malefico con il suo intervento è stato forse arrestare il cambiamento quando "lustrare" era sicuramente molto più facile.Per lustrare efficacemente, lo dico senza compiacimento, serve una dose massiccia di violenza altrimenti risulterai poco efficace.E' un dato oggettivo.La gente sparisce e buona notte altrimenti te li ritrovi sull'altro lato della barricata.Invece le forze si concentrano per difendere un aeroporto inservibile che ormai è un simbolo e poco più.Ma certamente anche i simboli hanno la loro importanza.Tra l'altro la bandiera ucraina oggi sventola anche sul nuovo terminale:sono soddisfazioni.

Ci ascoltiamo anche anche questo pezzo meraviglioso di Alex Mochanov dedicato ai Kiborgy ucraini che difendono l aeroporto in mezzo a un mucchio di macerie da cinque mesi.Invincibili!!

h**ps://www.youtube.com/watch?v=gAA1tiuCiMc&feature=youtu.be

L'incognita rimane la società civile che potrebbe sempre tornare nelle piazze e difficilmente diventerebbe gestibile.Per questo sono abbastanza fiducioso che le cose dovranno migliorare, ci sarà una stagione di riforme ma chiaramente il prezzo pagato sarà altissimo rispetto a quanto si realizzerà.Oppure una invasione a tutto campo...troppe sono le variabili in gioco per fare una previsione oggi.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 28 ottobre 2014, 15:07

Ciorni.voran ha scritto:Ci ascoltiamo anche anche questo pezzo meraviglioso di Alex Mochanov dedicato ai Kiborgy ucraini che difendono l aeroporto in mezzo a un mucchio di macerie da cinque mesi.Invincibili!!

Alex Mochanov è ormai il mio preferito (a parte che scopiazza i brani di artisti americani, cambia le parole e fa le hit :D)... ho seguito la sua pagina fb da maidan a oggi e devo dire che è sempre stato nelle zone ATO.
Quanto di teatralità, quanto effettivamente creda in quello che fa... sinceramente non lo so.
Era candidato anche alla poltrona di sindaco di Kiev...

Però al di là della battuta di Ciorni, e al di là soprattutto della valutazione strategica di questa battaglia per difendere l'aeroporto di Donetsk, penso che qualche Mochanov in più avrebbe solo fatto bene alla causa ucraina.
Forse sbaglio (nel senso che è solo apparenza) ma passare molti giorni al fronte, in mezzo alla gente che combatte, o anche semplicemente fornendo notizie in maniera sistematica su ciò che succede e su come viene condotta un'operazione militare, senza magari risparmiare critiche, è qualcosa di molto utile in ogni guerra che si combatte anche a livello mediatico.
L'Ucraina di maidan quella guerra l'ha persa ancora prima di iniziarla.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi Ciorni.voran il martedì 28 ottobre 2014, 15:25

Non era una battuta...mi piace moltissimo questo brano :D Sicuramente molti sgomitano per assicurarsi un posto in prima fila anche in questi frangenti, è nella natura degli uomini :) Sulla trasmissione delle informazioni dal fronte bisogna stare attenti a non fornire involontariamente quelle di carattere militare perchè si rischia di mettere a repentaglio la vita dei soldati come è già successo varie volte, però sicuramente fare sentire la gente vicina a chi combatte è importante.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Elezioni Parlamentari 2014

Messaggiodi andrey il martedì 28 ottobre 2014, 17:23

ciorni potrei essere daccordo con te in teoria e come stato d'animo
ma affrontare il problema opposizione anti costituzionale come la definisci tu
nella pratica e'molto difficile
ed ognuno puo'avere una soluzione.....difficile da risolvere senza rimanere isolati
contro comunque una potenza
che e'stata fronteggiata con un indescrivibile eroismo e anche bravura
ma non so quanto contenibile in caso di escalation
senza essere dalla parte della ragione "oltre ogni ragionevole dubbio"
che come si vede spesso da noi comunque non basta

domanda visto che ti vedo ferrato in strategie militari
hai qualche esempio quando parli di
Sulla trasmissione delle informazioni dal fronte bisogna stare attenti a non fornire involontariamente quelle di carattere militare perchè si rischia di mettere a repentaglio la vita dei soldati come è già successo varie volte, però sicuramente fare sentire la gente vicina a chi combatte è importante.

Dmytro Tymchuk, esempio credo non sia fra questi anche se a volte mi sembra molto preciso nel fornire luoghi nomi...
non credo sia cosi' stupido...

ma certe descrizioni o video
a me diciamo un po ' digiuno di conoscenze di politiche militari
qualche dubbio di eccessiva info mela fanno venire...
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti