E bravo presidente!

La politica in Ucraina.

E bravo presidente!

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 3 luglio 2011, 11:27

Apprezzo sempre quando un governo pone al centro della sua azione politica gli interessi della nazione.

Il "Kommersant Ukraine" ha pubblicato ieri la notizia che avrebbe ottenuto un protocollo di intesa segreto sull'agenda dei programmi Ucraina/Nato per il 2011.

Ovviamento non credo a un reale riavvicinamento della presidenza al blocco occidentale ma un tentativo di mettere la Russia sotto pressione.La brusca virata nelle relazioni tra due paesi del blocco ex sovietico è dovuta al termini non mantenuti rispetto al riallineamento dell'Ucraina al Cremlino.

Poi si elenca una serie di 64 eventi bilaterali che dovranno trattare argomenti tipo:scudo antimissile,futuro della flotta russa a Sebastopoli (il cui affitto è stato prolungato fino al 2042 in cambio di uno sconto del 30% sulle forniture di gas),la sicurezza energetica etc.Pare anche che un incrociatore della marina degli Stati Uniti sia stato visto incrociare nelle acque del Mar Nero per partecipare ad esercitazioni congiunte.

Alla richiesta di chiarimenti,il presidente Yanukovic avrebbe dichiarato che l'Ucraina,da Costituzione,è un paese neutrale e tale si sarebbe mantenuto.Ovviamente di più non si poteva pretendere.

Ricordiamo anche che qualche giorno fa l'Ucraina ha rifiutato di far parte all'unione doganale fra Russia-Bielorussia-Kazakhstan in favore di una ipotetica zona di libero scambio con la UE.Questo ha suscitato chiaramente l'ira di Mosca.

Ma la notizia più interessante che ho letto (secondo me) è che probabilmente si partirà con l'esplorazione e la conseguente estrazione dei giacimenti di "shale-gas".
Per chi non lo sapesse lo shall-gas è un gas naturale (solitamente metano) contenuto in rocce scistose che devono essere fratturate per estrarlo.Fino ad oggi questa operazione era ritenuta non conveniente ma ora nuove tecnologie pare consentano di farlo.

Ed è partita anche la costruzione di un rigassificatore per importare gas dal caucaso e dall'Asia Centrale.
Inutile dire quanto sia importante l'autosufficienza energetica di un paese al tavolo di una trattativa anche in politica estera.

Fino ad ora ho sempre pensato che politica un po' ondivaga del presidente ucraino fosse in realtà una tattica per rassicurare gli occidentali mentre si effettuava un vistoso riallineamento con Mosca (e forse lo è stato).

Ma se invece questo è un modo non ideologico per strappare migliori condizioni per il paese allora ben venga.
E bravo presidente!
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3199
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42


Re: E bravo presidente!

Messaggiodi andbod il domenica 3 luglio 2011, 16:30

E' un fatto inequivocabile che i rapporti tra Russia e Ucraina negli ultimi giorni siano cambiati: ultimamente pare che il Presidente si stia prodigando per cercare di migliorare le relazioni tra Ucraina e Ovest, ma soprattutto a limitare le aspirazioni della lobby filo-russa, che peraltro e' l'attuale maggioranza parlamentare.

Quello di cui non sono assolutamente sicuro sono le vere intenzioni di questa operazione che, sinceramente, dubito sia volta a migliorare le condizioni di vita in Ucraina ma rappresenti perlopiu' un problema di rapporti economici tra la Russia e Firtash, assieme ad Akhmetov, mentore e finanziatore del Partito delle Regioni e di rapporti di forza interni tra gli oligarchi Ucraini.

Non bisogna dimenticare che da piu' parti Yanykovich e' stato accusato di aver regalato la parte "buona" dell'economia Ucraina ed esteso il contratto di affitto delle basi navali alla Russia in cambio di una consistente fetta sul costo del gas e della possibilita' per i grandi gruppi che fanno capo agli oligarchi Ucraini di acquistare il gas direttamente da Gazprom e che questo sia il vero motivo per cui l'Ucraina paga il gas quasi il 40% in piu', ad esempio, della Germania.

L'accordo non scritto tra Russia e Ucraina prevedeva che Firtash tornasse ad essere intermediario del gas (il vero motivo per cui la Timoshenko probabilmente finira' in galera e' la volonta' di rivalsa da parte dello stesso Fistash, che ricordo l'Interpol ritiene affiliato alla mafia Russa) e che ricevesse una compensazione monetaria per le somme perse durante il governo Timoshenko.

La compensazione, circa 3 miliardi di USD, e' arrivata subito (a spese dello Stato Ucraino) ma da parte Russa pare che le sperate provvigioni non arrivino e che la Russia voglia anche il controllo del sistema di trasporto del gas Ucraino (cosa che molto probabilmente la popolazione non permetterebbe) e questo ha irritato notevolmente l'establishment Ucraino.

Sinceramente credo anche molto poco alla prospettiva, caldamente auspicata dagli USA, di sfruttamento dei giacimenti di shale-gas. Ricordo che l'Ucraina, assieme alla Polonia, e' uno dei Paesi con i maggiori giacimenti al mondo ma sia per motivi economici, essendo il costo di estrazione ancora discretamente elevato, sia geopolitici, essendo i giacimenti prevalentamente locati nella zona Nord e Ovest dell'Ucraina, ritengo improbabile che vengano sfruttati, almeno in tempi brevi e che questa rappresenti solo una manovra di pressione nei confronti della Russia.

Sono un inguaribile ottimista e spero di sbagliarmi ma temo che i fatti mi daranno ragione e che l'Ucraina presto definira' un nuovo accordo con la Russia sui costi del gas attorno ai 300-350 USD ogni 1000 metri cubi (quindi di piu' di quanto non paghino gli Stati Europei) in cambio di un joint venture con la Russia (in cui occultamente o direttamente parteciperanno i soliti noti) mentre lo shale gas rimarra' una chimera, come restano tutt'ora gli immensi giacimenti di gas nel mar Nero per i quali anche la nostrana Eni ha ricevuto una parte dei diritti di sfruttamento ma mai le concessioni.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7192
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite