DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Visto di ingresso per l'Italia

DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi FEFOLO il martedì 14 aprile 2015, 22:05

Salve, volevo portare mia moglie Ucraina a visitare Londra per 3 giorni, mi domando se essendo regolarmente sposati
e lei ha carta di soggiorno italiana e carta di identità Italiana, mi serva un visto o casa altro ???
Grazie di cuore

:mrgreen: :mrgreen: =D>
Avatar utente
FEFOLO
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 36
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2013, 15:41
Residenza: ANCONA
Anti-spam: 42


Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi andrey il mercoledì 15 aprile 2015, 0:55

serve il visto
Uk non fa parte dei paesi schengen
attraverso testimonianze di amici del forum
potresti avere il visto con piu'facilita'con cds e staus di coniuge di cittadinono Ue

cerca argomento gia trattato nel forum

la carta di identita'(schenghen a parte) per i cittadini extra UE c'e'scritto molto chiaro
non valida per espatrio
potete viaggiare senza obbligo di visto nei paesi che hanno sottoscritto
l'Accordo di Schenghen
il pds o cds per i cittadini stranieri regolarmente soggiornanti sostituisce il visto
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5726
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi FEFOLO il giovedì 16 aprile 2015, 19:43

Sono andato alla polizia di frontiera in aereoporto e mi hanno confermato che:
se va da sola nel Regno Unito serve il visto
se viene insieme a me,suo marito Italiano, con la carta di soggiorno e il pasaporto ucraino non sere visto
in quanto risulta moglie di un cittadino UE e il Regno Unito fa parte della UE.
Soltanto per informare chi ne avesse bisogno.
Saluti
Avatar utente
FEFOLO
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 36
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2013, 15:41
Residenza: ANCONA
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 16 aprile 2015, 20:18

Grazie Fefolo.

Avevo informazioni diverse, ma probabilmente errate.
Sapevo che la Corte di Giustizia Europea a gennaio del 2015 (pochi mesi fa) aveva intimato al Regno Unito di non richiedere più il visto d'ingresso per cittadini non UE parenti stretti (quindi anche coniuge) di cittadini UE, purchè regolarmente residenti in uno Stato dell'Unione Europea.

Sapevo però che l'Alta Corte del Regno Unito doveva ancora esprimersi su questa richiesta di Bruxelles e che fino ad allora non sarebbe cambiato nulla.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7527
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi Legione il giovedì 16 aprile 2015, 20:56

io la sapevo così (quotando Marranzasca da questo post : gran-bretagna-per-ucraini-t3843-15.html ) :

"(...)
Allora io mi sono informato e speso un po'(tanto) di tempo sul sito che hanno appena aggiornato:
https://www.visa4uk.fco.gov.uk.
Ci si deve registrare e iniziare la procedura per chiedere un VISTO EEA PERMIT per turismo, scegliendo al momento di quale visto la sezione OTHER (io qui mi son scornato perché non lo sceglievo e alla fine finiva che dovevo pagare!!! ](*,) ](*,) ](*,) )
Quindi attenzione a scegliere dopo aver messo i dati preliminari della moglie come numero di passaporto e data di nascita etc etc, OTHER and EEA PERMIT..
alla fine di un lungo form online dove chiedono di tutto te lo fanno stampare(modulo richiesta visto) e prenotare un appuntamento a ROMA.
Si purtroppo questo è il punto dolente,bisogna per forza andare a Roma presso la società che gestisce per l'ambasciata i visti , si chiama World Bridge Service , e stanno in Via Pacinotti 63 ....
Ecco al momento della prenotazione dell'appuntamento per andare a Roma per consegnare i documenti , quali permesso di soggiorno ,certificato di matrimonio , mia busta paga etc mia tessera sanitaria e chi più ne ha più ne metta(c'e' un apposito link per vedere cosa serve...io do a mia moglie la maggior parte dei documenti onde evitare di andare per niente)
Ti fanno andare sul sito di questa società dove leggendo leggendo puoi prenotare sto benedetto appuntamento per prendere le impronte digitali e la scan biometrico e consegnare documenti ovvio.
Io ho prenotato oggi per mercoledì prossimo , c'era posto....
Poi in 10 giorni il visto dovrebbero spedirtelo a casa....non sono sicuro ancora però, ma non che ti chiedano di ritornare a roma....domani ve lo faccio sapere.
Quindi riassumendo:
non costa nulla , IMPORTANTE :scegliere EEA PERMIT , ma, tasto dolente, bisogna andare a roma di persona(54 euro col freccia rossa andata ritorno) per consegnare documenti e fare scan biometrico e fingertips!!
Spero possa essere utile a chi verrà dopo di me!!!
Buona serata
(...) "

ora mi domando Fefolo se sei andato dalla polizia di frontiera italiana o britannica... perchè la polizia italiana ti dirà cosa loro pensano sia giusto... ma poi i britannici ti rispediscono la compagna in italia :(

ho un caro amico in territorio britannico, in questi giorni provo a chiedergli di fare un salto all'aereoporto e di sottoporre il problema, vi farò sapere.
Avatar utente
Legione
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 326
Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 18:38
Residenza: Cuneo
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi Legione il giovedì 16 aprile 2015, 21:08

Riporto anche questo sito, che non chiarisce, ma riporta entrambe i punti di vista qua espressi:

h**p://europa.eu/youreurope/citizens/travel/entry-exit/non-eu-family/index_it.htm

cito:

"(...)
Esempio

Anche se si possiede un permesso di soggiorno, occorre un visto d’ingresso per viaggiare in un paese non appartenente allo spazio Schengen

Joyce, una cittadina nigeriana, vive in Italia con il marito italiano Luca. In quanto familiare di un cittadino italiano, Joyce ha ottenuto un permesso di soggiorno in Italia. Vorrebbe accompagnare Luca nel suo prossimo viaggio d’affari a Londra. Poiché il Regno Unito non fa parte dello spazio Schengen, Joyce deve ottenere un permesso d'ingresso (visto di ingresso) rilasciato ai familiari dei cittadini dello Spazio Economico Europeo (SEE) per recarsi nel Regno Unito insieme a Luca.
(...)"

e cito ancora:
"(...)
Presentarsi alla frontiera senza un visto d'ingresso
Prima di mettersi in viaggio, è preferibile che i tuoi familiari provenienti da un paese extra-UE si informino bene con un certo anticipo per essere sicuri di avere tutti i documenti necessari.

Tuttavia, se si presentano alla frontiera senza il visto d'ingresso richiesto, le autorità dovrebbero offrire loro l'opportunità di dimostrare in altri modi il vostro legame di parentela. Se sono in grado di farlo, il visto d'ingresso dovrebbe essere concesso immediatamente. (...)"

c'è anche un form per assistenza, stasera sono di corsa ma nel week end provo a compilarlo.
Avatar utente
Legione
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 326
Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 18:38
Residenza: Cuneo
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 16 aprile 2015, 23:33

La polizia di frontiera italiana non si occupa dei confini degli altri stati.
Ma di quelli italiani.
Può dare info per sentito dire, se e ma.
però non ha sicurezze sui confini stranieri.
È quello che mi disse la polizia di frontiera a Savona prima di un imbarco.
Sua suocera può entrare e uscire dall'Italia senza problemi.....
sul marocco si informi la, noi non possiamo dirle..... ci occupiamo dei italiani
ciao
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5746
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 16 aprile 2015, 23:39

Ho dato uno sguardo al sito del consolato della Gran Bretagna.
La parte relativa ai visti è in inglese, la traduco domani se ho tempo.
A una prima rapida lettura mi pare che le cose siano abbastanza chiare.

Questi i link (li lascio attivi perchè istituzionali e per comodità, eventualmente ditemi se disattivarli):

https://www.gov.uk/browse/visas-immigra ... mmonwealth
(link al tipo di visto corretto)

https://www.gov.uk/family-permit
(riassunto generale dei requisiti per cittadini EXTRA-UE o parenti di cittadini UE - incluse le coppie di fatto)
E' scritto chiaro che il visto (gratuito) è consigliabile perchè senza questo visto è alta la probabilità di controlli in frontiera e di rifiuto dell'ingresso, se non si è in possesso di adeguata documentazione comprovante il legame famigliare col cittadino UE)

cliccando il link relativo a 'famigliare ( o famigliare esteso ) di cittadino UE si arriva a questa pagina che ne definisce i requisiti:
https://www.gov.uk/family-permit/eligibility
(l'extra UE deve viaggiare con il cittadino UE, o quest'ultimo deve aspettarlo in UK . Il parente deve essere sposato, ascendente o discendente diretto, o compagno riconosciuto - cioè relazione stabile dimostrabile - sono esclusi i fidanzati e anche gli amanti segreti :mrgreen: )
E' scritto chiaro che per i parenti 'estesi' non viene garantita la concessione del visto.

https://www.gov.uk/family-permit/eligibility
(al punto 2 c'è il link alla 'guida' per i famigliari di cittadini UE. Interessante il punto in cui si chiarisce che il sospetto di matrimoni di comodo per avere il visto porterà a controlli ulteriori e a eventuali dinieghi)

Queste le informazioni. Il visto online lo si richiede cliccando 'apply' che rimanda al sito visa4uk indicato da Legione.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7527
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi markus il venerdì 17 aprile 2015, 10:05

In questi casi c'è un sistema abbastanza semplice per ottenere informazioni attendibili.

Le compagnie aeree sono responsabili per il passeggero nel caso in cui accettano l'imbarco ma poi, quando questo arriva a destinazione, le autorità di frontiera negano l'entrata.

Da qui, normalmente, le compagnie aeree conoscono molto bene le varie disposizioni.

Lo ho già fatto. Ho mandato un e-mail alla compagnia aerea spiegando il caso. Siccome loro sono interessati a vendere i biglietti mi hanno risposto indicando esattamente quali documenti si devono avere.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1882
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi andrey il venerdì 17 aprile 2015, 18:40

se sono cambiate regole chiedo gentilmente di postare
fino a poco tempo fa'
Il regime dei pds cds risultano validi nei paesi che hanno firmato il trattato di Scenghen
non si dev...doveva confondere I Paesi Ue coloro che avevani adottato l'Euro come moneta
che non sono sempre i soliti
ne quelli che avevano o no sottoscritto schengen

info-ingresso-uk-t3888.html
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5726
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi andrey il venerdì 17 aprile 2015, 18:57

se non e' roba vecchia leggers qui e sopratutto l'esempio

http://europa.eu/youreurope/citizens/tr ... dex_it.htm
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5726
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi Mauroest il venerdì 17 aprile 2015, 19:32

vittorio_guido ha scritto:La polizia di frontiera italiana non si occupa dei confini degli altri stati.
Ma di quelli italiani.
Può dare info per sentito dire,
Vittò


esatto, la polizia italiana non puo conoscere le leggi sull'immigrazione di tutti gli stati dell'EU. sempre rivolgersi al loro consolato/ambasciata
Avatar utente
Mauroest
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 390
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2010, 9:44
Residenza: trieste-Ві́нниця
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi FEFOLO il venerdì 17 aprile 2015, 19:36

Avendo la carta di soggiorno Italiana ove si legge a chiare lettere che la signora è sposata con Tizio e Caio cittadino italiano quindi UE non si considera la circolazione aree schenghen ma accordi tra i membri degli stati della UE.
comunque domani vatra UEdo al cancello della compagnia aerea in quanto mia moglie ha bisogno in quanto exstra
UE di un timbro sulla carta di imbarco previa presentazione dei documenti ( carta di soggiorno e passaporto Ucraino )
se ci saranno problemi vi informo ma resta sempre il fatto .............
Tuttavia, se si presentano alla frontiera senza il visto d'ingresso richiesto, le autorità dovrebbero offrire loro l'opportunità di dimostrare in altri modi il vostro legame di parentela. Se sono in grado di farlo, il visto d'ingresso dovrebbe essere concesso immediatamente. (...)" sulla mia carta di identita e sulla sua coincidono perfettamente le residenze e sulla carta si soggiorno è espressamente scritto coniugata con ..... quindi credo non ci siano problemi.
Incrociamo le dita !!!!!!
Avatar utente
FEFOLO
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 36
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2013, 15:41
Residenza: ANCONA
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi Legione il venerdì 17 aprile 2015, 20:49

FEFOLO ha scritto:Incrociamo le dita !!!!!!


incrocio le dita per te Fefolo!! Fammi sapere!! Sei un grande!
Mi trovi d'accordo con te, è lampante che si è coniugati... ma questo mondo è tutto tranne che razionale!
Faccio il tifo per voi... che è poi anche il tifo per me!
Tienici aggiornati!!
Avatar utente
Legione
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 326
Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 18:38
Residenza: Cuneo
Anti-spam: 42

Re: DONNA UCRAINA TURISTA A LONDRA CON MARITO ITALIANO

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 17 aprile 2015, 20:57

Credo che solo provando sulla propria pelle si potrà avere una risposta certa.
Mi spiego.

La situazione come l'ha ricordata Andrey prevede che il visto vada richiesto. E così ERA certamente fino all'anno scorso, perchè mi ero informato per andarci con la mia bella e perchè un conoscente era andato con sua moglie (oltre che studenti extra-UE, con PDS italiano, ma non fanno testo).

Come dice però giustamente Fefolo, va data la possibilità di richiedere il visto in frontiera, e questo è comprensibile: immaginiamo un viaggio per gravi motivi di famiglia, ad esempio. Di certo non c'è il tempo di stare a presentare domande ecc ecc.

Il punto è che essendo la dogana con la gran bretagna praticamente al check-in dell'aeroporto, chi ci dà la sicurezza che lì applichino effettivamente la Legge e diano la possibilità di dimostrare di avere i requisiti per l'ingresso?

Altra cosa certa è il richiamo di Bruxelles del febbraio di quest'anno, quindi molto recente, sul quale l'alta corte britannica non si è ancora espressa, per quel che ne so io.

Quindi prenderei alla lettera quello che c'è scritto sul sito del consolato, ovvero:

An EEA family permit makes it easier and quicker to enter the UK. You might not get a boarding pass and could experience major delays without one.

You may be refused entry into the UK if you don’t have an EEA family permit.


Se non sbaglio a tradurre, significa letteralmente:

Un visto per familiari di cittadini UE rende più semplice e più veloce l'ingresso nel Regno Unito. Senza del visto potreste non ottenere una carta d'imbarco o incorrere in contrattempi significativi.
Potrebbe esservi rifiutato l'ingresso nel regno unito se non avete un visto EEA.

MAY = POTRESTE.
Non c'è scritto: senza visto vi sarà certamente negato l'ingresso.

Da tutto questo personalmente non riesco a trarre una regola generale :(
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7527
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Prossimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti