Dicimila studenti in piazza a Lviv

La politica in Ucraina.

Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi andbod il martedì 20 aprile 2010, 18:27

Oggi circa 10.000 studenti sono scesi in piazza a Lviv per chiedere le dimissioni del Ministro Tabachnik e l'arresto del vice premier Semynozhenko.

Il primo, a quanto dicono gli studenti, ha falsificato i suoi titoli accademici non avendo mai ottenuto il dottorato ed inoltre in piu' occasioni recenti ha sostenuto la necessita' di chiudere gran parte delle scuole in lingua Ucraina (al dire degli studenti e' gia' iniziata una pressione esterna per convertire le scuole alla lingua russa, pena la chiusura), la necessita' di riscrivere i testi di storia, soprattutto nelle parti che riguardano la "Grande Russia" e la Famine (che secondo Tabachnik non e' mai avvenuta), la necessita' di tenere gli esami in lingua sia Russa che Ucraina.

Il secondo in quanto ha piu' volte in pubblico sostenuto la necessita' di riportare l'Ucraina all'interno della Russia, insieme alla Bielorussia creando un grande stato confederale. In Ucraina, secondo l'attuale codice penale, tali affermazioni sono contrarie alla Legge e alla Costituzione e vengono punite con l'arresto.

Gli studenti sono stati supportati nelle loro richieste anche da parte del Consiglio Regionale e Comunale di Lviv. Manifestazioni simili sono avvenute nei giorni scorsi in quasi tutte le piu' importanti Universita' dell'Ovest Ucraina.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi flydream il martedì 20 aprile 2010, 22:38

mio dio
Avatar utente
flydream
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 291
Iscritto il: venerdì 15 gennaio 2010, 12:08
Residenza: genova
Anti-spam: 56

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi Ihaveadream il mercoledì 21 aprile 2010, 19:38

andbod ha scritto:, la necessita' di riscrivere i testi di storia, soprattutto nelle parti che riguardano la "Grande Russia" e la Famine (che secondo Tabachnik non e' mai avvenuta), la necessita' di tenere gli esami in lingua sia Russa che Ucraina.


Credo che nel 2010 arrivare al negazionismo su questo "olocausto" stradocumentato ovunque (ma chissà perchè di serie b) la dice lunga su questi nuovi governatori del paese...
Lviv, correggetemi se sbaglio, è la capitale culturale del paese, e a qualcuno questo "primato" non va proprio giù.
Avatar utente
Ihaveadream
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 25
Iscritto il: martedì 22 settembre 2009, 19:50
Residenza: Roma
Anti-spam: 56

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi njc055 il mercoledì 21 aprile 2010, 20:21

Lviv, correggetemi se sbaglio, è la capitale culturale del paese, e a qualcuno questo "primato" non va proprio giù.

credo, anche a detta di molti ucraini ,che lvov più che essere la capitale culturale dell'ucraina, sia la seconda capitale della polonia......
Avatar utente
njc055
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 119
Iscritto il: domenica 11 maggio 2008, 9:29
Località: parma

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi lampo il mercoledì 21 aprile 2010, 21:22

Mi pare che il nuovo governo da poco installato cominci bene :badgrin: :badgrin:!!!
Paese sempre più diviso in due,se poi un uomo del governo,parla di cancellare la propria nazione per ritornare da chi la sottomessa per decenni ,la possibilità di guerra civile non sia utopia.

Tutte le rivoluzioni sono cominciate con proteste studentesche, speriamo bene!!!!!!
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1217
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi andbod il giovedì 22 aprile 2010, 3:15

Sinceramente non credo che ci sia il rischio reale di una nuova rivoluzione in Ucraina, la gente e' troppo stanca dei propri governanti e non esiste una reale e seria opposizione a Yanykovich, la Timoshenko non e' molto meglio di lui e forse l'unico vero rivoluzionario, Yushenko, e' rimasto travolto dal potere e dalla voglia di protagonismo che lo hanno portato praticaemente a scomparire dalla scena politica.

Inoltre per fare una rivoluzione oggi manca un grande finanziatore : Soros ha gia' pagato la rivoluzione arancione e ne e' rimasto scottato.

Ancora meno possibile vedo una guerra civile perche' la grande maggioranza della popolazione e' Ucraina e si sente Ucraina, inoltre le forze armate sono molto fedeli alla costituzione e hanno gia' marciato su Kyiv quando Yanykovich non voleva lasciare il posto di Primo Ministro (i carri armati mi sono passati sotto casa tutta la notte in quell'occasione). La popolazione di origine russa e' largamente minoritaria e ormai si sono fermati gli "innesti" forzati ad est e in Crimea, tanto cari a Stalin e a Putin (che ha usato ad esempio questo sistema in maniera massiva in Georgia), vista la stretta sui controlli migratori e la legge che non permette la doppia cittadinanza.

Scusami ncj055 ma riesco a seguire il tuo ragionamento : intanto la citta' in Ucraino si chiama Lviv e non Lvov o Lwow o Leopoli : Lviv e' un centro culturale (non solo per le Universita') riconosciuto a livello internazionale, tanto che il suo politecnico, ad esempio, e' considerato il migliore dell'intera Europa centrale. E' indubbio che Lviv rappresenti la capitale culturale dell'Ucraina.

Da quello che mi pare di capire sposi il ragionamento del ministro Tabachnik che dice che siccome per circa 4 secoli (dei sui 8 di esistenza) Lviv e' stata sotto il dominio Polacco, dovrebbe essere annessa alla Polonia (tempo fa ha scritto addirittura una tesi su questa ipotesi).

E' assolutamente legittimo avere opinioni diverse, ma seguendo questo ragionamento dovremmo dire che Montecarlo e Nizza sono Italiane e che l'intero meridione d'Italia e' Spagnolo, oppure, andando piu' a ritroso e facendo un calcolo puramente matematico, che gran parte dell'Europa, del Nord Africa e del Medio Oriente "appartengono" al Comune di Roma, avendoli la citta' di Roma governati per oltre la meta' della storia storia recente (penso sarebbe molto felice il sindaco Alemanno), mentre la Russia dovrebbe essere sottomessa all'Ucraina o all'Iran.

Per fortuna le Nazioni non si creano con formule matematiche come sostiene Tabachnik ma sulla base del sentire e della volonta' delle persone che le abitano e mi pare che a Lviv si possa addirittura parlare di ultranazionalismo Ucraino. Giusto per citare un episodio per far capire meglio la mentalita' che vige per la maggiore la mia compagna si e' rifiutata categoricamente di tenere l'intervista per l'ottenimento del visto al Consolato Americano in lingua Inglese o Russa (le parla entrambe perfettamente) in quanto la lingua ufficiale e' l'Ucraino ed e' obbligo del Consolato permettere alle persone di esprimersi nella propria lingua madre. Si e' intestardita tanto che, dopo un'ora, hanno ceduto e le hanno rintracciato una persona che parlasse Ucraino.

Peraltro in tanti anni che vivo in Ucraina non ho mai sentito un solo Ucraino, anche a Kyiv o Donetsk, sostenere che Lviv sia la seconda capitale della Polonia anche perche' la seconda capitale della Polonia mi risulta essere sempre stata Cracovia, che perlatro per molti anni ne e' stata anche la prima capitale (per la cronaca Tabachnik non e' Ucraino quindi non conta).
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi njc055 il giovedì 22 aprile 2010, 7:06

ciao andbod..certamente non sono un grande conoscitore della situazione ucraina come lo puoi essere tu. La mia conoscenza di questo stato si limita a 5/6 periodi di vacanza più o meno lunghi e ad una convivenza biennale con una donna ucraina. Ma comunque,la sensazione mia, ripeto limitatamente alla mia esperienza, è che l'ucraina sia un grande stato, con differenze sostanziali tra una zona geografica e l'altra, con opinioni e idee fortemente diverse.
In ogni posto dove sono stato però ho sempre trovato persone che in un modo o nell'altro rimpiangevano, quasi e per alcune cose, i tempi dell'unione sovietica, quando l'ucraina non era solamente "tiranneggiata" dalla russia ma era uno stato attivo all'interno di questa "unione", quando le industrie funzionavano e la gente aveva un lavoro e una garanzia di vita (educazione, sanità, ecc ecc) decorosa.
Questa svolta e questa occidentalizzazione del paese hanno portato l'ucraina ad un isolamento internazionale che certamente non ha giovato all'economia e soprattutto alle condizioni reali di vita del paese.
Del resto le ultime elezioni hanno fatto capire che la maggioranza vuole stare con la russia.
Lasciamo che questo governo lavori e poi se sarà il caso potremo criticare e tornare indietro.
scusa se ho fatto errori e se sono stato eccessivamente breve , per argomenti di questa importanza, ma stamattina non trovo gli occhiali...... :lol: :lol:
Avatar utente
njc055
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 119
Iscritto il: domenica 11 maggio 2008, 9:29
Località: parma

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi andrey il giovedì 22 aprile 2010, 8:09

njc055 ha scritto:Lasciamo che questo governo lavori e poi se sarà il caso potremo criticare e tornare indietro.

mah mi sembra che questo governo lavora,
io stesso,che cerco in quache modo di capire la cultura storia di questo per meraviglioso paese,
essendo un arancione disilluso,ho lasciato come andbod una finestra costruttiva a questo "nuovo presidente"
ma già dalle precise analisi di andbod mi riesce difficile essere ottimista per il futuro.
se non aggrapparmi come fà lui alla speranza che poi sia tutto finalizzato a qualcosa di positivo.

L'viv è centro mitteleuropeo in cui coesistono la cultura ucraina, polacca, armena, ebraica ed asburgica

come dice andbod
andbod ha scritto:la gente e' troppo stanca dei propri governanti e non esiste una reale e seria opposizione a Yanykovich


e vedere e sentire che ci sono comunque persone che reagiscono quando sono COLPITE NELL'ANIMA
mi fà ben sperarare come dice l'inno l'Ucraina non è morta.

le nostalgie diffuse tra la gente sono per il socialismo,anche se al sud est si richiama anche alla russia.
ma almeno bene che qualcuno faccia sentire chel'Holodomor e altre angherie russe non sono state dimenticate ne negate.
che in paese che si chiama Ucraina la lingua ufficiale deve essere l'Ucraino

Che la linfa vitale della democrazia sono anche le proteste e le manifestazioni specie quando sono in pericolo
diritti riconosciuti anche dalla Costituzione.
Cosa che per cultura tra l'altro non è ancora molto radicata in UA

Si dovrebbe ricordare in tutto il mondo che l'aver avuto il consenso popolare(qui si tratta del 3,48% in un paese ad alta corruzione,dove anche a sevastopoli la gente russofona si chiede come è statopossibile che uno stupratore abbia vinto)non dà diritto di calpestare i FONDAMENTI DELLA DEMOCRAZIA SU CUI E' COSTRUITO lo Stato che è chiamato a rappresentare e difendere
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6036
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi flydream il giovedì 22 aprile 2010, 9:55

non è che si delineano i confini a seconda di quello che vogliono i cittadini anche perchè allora qui in italia montecarlo e nizza sarebbero in italia, l'alto adige in austria, Fiume e la Dalmazia in Italia... insomma i confini che si voglia o no sono tracciati a tavolino.
Che molti abbiano votato Yanukovic non è per il fatto che rimpiangano il socialismo. Yanukovic non è comunista ma centrista (partito delle regioni). Filorusso vuol dire che è a favore di maggiori diritti per i cittadini di etnia russa. E' "amico" di Putin che putin stesso non è comunista ma moderato. In ucraina c'era il partito comunista che mi pare abbia appena passato il limite di sbarramento.
Semplicemente spero che l'ucraina non diventi come la Transnistria
Avatar utente
flydream
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 291
Iscritto il: venerdì 15 gennaio 2010, 12:08
Residenza: genova
Anti-spam: 56

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi flydream il giovedì 22 aprile 2010, 9:57

siamo poi sicuri che 10000 studenti rappresentino la volontà di una intera nazione?

EDITATO: Commenti sulla situazione politica italiana non fanno parte dell'argomento di questa discussione.
Avatar utente
flydream
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 291
Iscritto il: venerdì 15 gennaio 2010, 12:08
Residenza: genova
Anti-spam: 56

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi andbod il giovedì 22 aprile 2010, 12:13

Inizio seguendo il motivo del thread : in piazza non sono scesi solo 10.000 studenti ma decine di migliaia che solo a Lviv erano 10.000, ossia una buona parte dell'intero corpo studentesco universitario. Questo non vuol dire certamente che rappresentino l'intera Ucraina, ma, nel bene o nel male, rappresentano un parte significativa del corpo studentesco e quando a fianco degli studenti scendono anche professori e rettori vuol dire che forse qualche problema c'e'.

La loro manifestazione e' stata indirizzata su problemi specifici legati al mondo della scuola e della cultura anche se oggi si sono estese contro l'insediamento del nuovo governatore della regione di Lviv e all'accordo per le forniture del gas russo.

Sugli altri arogmenti stiamo andando un po' fuori topic rispetto agli studenti in piazza e quindi ho aperto un nuovo post a parte.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi andrey il giovedì 22 aprile 2010, 12:28

flydream ha scritto:E' "amico" di Putin che putin stesso non è comunista ma moderato.


un ex capo KGB l'esser moderato a cosa alludi al fatto che ha accettato una economia di mercato(o meglio degli oligarchi??ti sembra un liberale'')non ti sembra che abbia cambiato solo casacca ma i suoi metodi siano gli stessi:opposizione un giorno si uno no in prigione,80% dei consensi( :shock: )giornalisti che vengono uccisi,denunce di violazione dei diritti di manifestazione,non parliamo poi di cose che ormai hanno perso le prime pagine dei giornali in cecenia o in altri stati ex urss

credo che nessuno abbia detto che ha vinto YAno in quanto socialista..

e' vero che credo sia diffuso in molta parte dei cittadino in UA che il liberismo senza regole ne ammortizzatori ne interventi dello stato(welfare tanto per essere International)
ha di fatto suscitato nostalgia in uno stato che dava meno degli stati a capitalismo avanzato,
ma garantiva casa lavoro studio
UNA SANITà DI BUONA(SE NON OTTIMA)QUALITà E GRATUITA,
da MANGIARE.
questo era cio' che si sentivano sulla lorto pelle i cittadini,poi c'erano anche gli aspetti di corruzione e privilegio

Vero anche che l'Ucraina e ben definita dalla storia o da un accordo a tavolino nei suoi confini
e' giusto RICORDARLO che di UCRAINA SI TRATTA
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6036
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi andrey il giovedì 22 aprile 2010, 12:41

andbod ha scritto:Sugli altri arogmenti stiamo andando un po' fuori topic rispetto agli studenti in piazza e quindi ho aperto un nuovo post a parte.

condivido e faccio ammenda #-o
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6036
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Dicimila studenti in piazza a Lviv

Messaggiodi flydream il giovedì 22 aprile 2010, 16:57

scusa andrey. moderato intendevo dire come corrente politica non estremista. che poi putin usi dei metodi dittatoriali è un altro discorso ;)
Avatar utente
flydream
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 291
Iscritto il: venerdì 15 gennaio 2010, 12:08
Residenza: genova
Anti-spam: 56


Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti