Consiglio su gelateria

Come aprire una attivita' di lavoro ucraina, la burocrazia, le problematiche, i consigli, i settori di commercio...

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi grifoinside il sabato 16 novembre 2019, 6:59

vittorio_guido ha scritto:Non che ce l'abbia con la Crimea ma investire li per poi far finire utili e tasse a Mosca mi pare ridicolo

Piuttosto preferisco pagarle in Italia, il che è tutto detto!
Avatar utente
grifoinside
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 177
Iscritto il: domenica 1 ottobre 2017, 23:18
Residenza: Genova
Anti-spam: 42


Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi Forrest Gump il sabato 16 novembre 2019, 11:06

Grifoinside, capisco la tua insoddisfazione. E' la stessa che 20 anni fà mi ha portato a scegliere di andare altrove. Non sapevo ancora dove, ma avrei trovato. Era solo una questione di tempo; o forse di moglie :D

Oggi - a mio modesto parere - le cose in Italia sono ulteriormente peggiorate perché le tasse sono aumentate (non ti dico poi nel settore immobiliare dove sono cresciute del 200% negli ultimi 20 anni ed io sarei morto), la burocrazia non si è snellita; per essere pagato dal debitore devi implorare per mesi e.....la differenza tra stipendio lordo, cioè quanto pagato dal datore di lavoro e stipendio netto ricevuto dal lavoratore è enorme, con la conseguenza che il costo del lavoro risulta altissimo.
Senza offesa per nessuno, dopo avere fatto i complimenti al nostro paese per la cucina, arte, storia, cultura, moda, auto, vini, ecc. devo confessare di considerare personalmente l'Italia una dei posti peggiori AL MONDO per fare impresa oggi.

Capisco quindi perfettamente la tua voglia di fare qualcosa da un'altra parte.
L'Ucraina non è l'eden, è molto diversa dall'Italia.
I rischi ci sono, ma sono di tutt'altro genere.

I primi che mi vengono in mente, a prescindere dall'attività scelta, sono:
1) TUTELA GIURIDICA: se per qualunque motivo devi rivolgerti alla giustizia ucraina sono guai. E' decisamente più veloce di quella italiana, ma.........non voglio ripetermi, ne abbiamo parlato diverse volte;
2) PRESENZA SUL POSTO: se sei lontano devi avere qualcuno di estrema fiducia. Più soggetti estranei entrano, peggio è per te. Fino alla moglie ci può stare, oltre non andrei. Il rischio, se entrano zii, cognati e suocere è che la TUA attività diventi di fatto la loro attività con un semplice obbligo di rendicontazione (speriamo onesta) nei tuoi confronti. Non sottovalutare il legame figlia/madre/famiglia di origine in generale e non dare mai per scontato che il legame marito/moglie sia ben più forte.
3) RICATTI: i ricatti in Ucraina vengono solitamente da tutti quegli enti preposti a controllare la tua attività (igiene, licenze locale, ecc). Per capirci subito, questi enti si sostituiscono a quello che in Italia chiamiamo il pizzo per la mafia locale, con un aggravante: non puoi denunciare perché le istituzioni sono loro o i loro amici.
Questo rischio è basso se la tua attività è piccola ed in fondo non dà fastidio a nessuno, ma ben diverso se sei o diventi "grosso" e stai pestando i piedi. Si arriva fino ai famosi "raid".

Se riesci a superare o pensare di non essere particolarmente vulnerabile a questi rischi (es, attività piccola, gestita da te o moglie, vai d'amore e d'accordo con tutti e non hai bisogno di giudici ed avvocati), restano le normali leggi di mercato. Mercato che, a mio modesto parere, è più fertile e meno saturo di quello italiano.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6837
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi vittorio_guido il sabato 16 novembre 2019, 15:00

grifoinside ha scritto:Belin ragazzi
Me l'avete propio bocciata! Mannaggia un po ci credevo.... :|

Che dite:
A parte la friggitoria, (che propio non mi ci vedo...)
quale potrebbe essere una buona attività non troppo costosa, non troppo complicata da gestire e con discreti margini???


Anticipo Pietro...
Un Bordello? Li hai margini alti...
:lol:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi Gianmarco58 il sabato 16 novembre 2019, 16:00

Il magnaccia!
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi gioviale1956 il domenica 17 novembre 2019, 15:56

Di questi tentativi di aprire attività all'estero ne avrò letto a migliaia , non solo su questo forum , ma su tanti altri , di gente che c'è riuscita pochissima , i motivi sono i più disparati . Alla fine se si è bravi i soldi si " fanno " ancora in italia , credetemi.L'erba del vicino è sempre più verde...
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 17 novembre 2019, 17:49

Concordo.L'unica cosa che conviene fare li, salvo rare eccezioni che richiedono livelli di professionalità elevati è finanziare il credito al consumo e trafficare con gli immobili.Se uno paga il 34% all'anno per comprarsi una lavatrice...ce ne avanza anche per te.L'economia è in via di stabilizzazione, i redditi in aumento e l'inflazione in calo, intorno al 5, 6%.Alla fine siamo sempre li...case e depositi...depositi e case...per uno straniero almeno.
Dopo il problema è far passare il tempo.Una piccola caffetteria-chiosco in centro con una decina di posti a sedere rigorosamente senza vendita di alcolici...ce ne sono a bizzeffe ma qualcosa ci fai su e soprattutto non muori di noia.Una gelateria ha poco senso.Se devi sostituire il pezzo di un mantecatore cosa fai?Al limite di macchine per il caffe stra-usate come quelle che si vedono in Ucraina in molti posti ne puoi tenere in funzione un paio.E' un paese di tabagisti caffeinomani, la tradizione del caffè è molto radicata, non devi inventare nulla di nuovo.Fai un bel listino con una ventina di tipi di bevande a base di caffè, qualche bomba a base di glucosio per l'estate con degli sciroppi e sei a posto.

Nella nostra città c'è un imprenditore che ha cominciato montando una macchina su un furgoncino per strada e adesso avrà una trentina di caffetterie dentro ai chioschi.Non è che sia impossibile fare affari in Ucraina anche per le persone normali però è chiaro che uno straniero parte con un bell' handicap.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi grifoinside il lunedì 18 novembre 2019, 7:43

Forrest Gump ha scritto:Grifoinside, capisco la tua insoddisfazione. E' la stessa che 20 anni fà mi ha portato a scegliere di andare altrove. Non sapevo ancora dove, ma avrei trovato. Era solo una questione di tempo; o forse di moglie :D

Oggi - a mio modesto parere - le cose in Italia sono ulteriormente peggiorate perché le tasse sono aumentate (non ti dico poi nel settore immobiliare dove sono cresciute del 200% negli ultimi 20 anni ed io sarei morto), la burocrazia non si è snellita; per essere pagato dal debitore devi implorare per mesi e.....la differenza tra stipendio lordo, cioè quanto pagato dal datore di lavoro e stipendio netto ricevuto dal lavoratore è enorme, con la conseguenza che il costo del lavoro risulta altissimo.
Senza offesa per nessuno, dopo avere fatto i complimenti al nostro paese per la cucina, arte, storia, cultura, moda, auto, vini, ecc. devo confessare di considerare personalmente l'Italia una dei posti peggiori AL MONDO per fare impresa oggi.

Capisco quindi perfettamente la tua voglia di fare qualcosa da un'altra parte.
L'Ucraina non è l'eden, è molto diversa dall'Italia.
I rischi ci sono, ma sono di tutt'altro genere.

I primi che mi vengono in mente, a prescindere dall'attività scelta, sono:
1) TUTELA GIURIDICA: se per qualunque motivo devi rivolgerti alla giustizia ucraina sono guai. E' decisamente più veloce di quella italiana, ma.........non voglio ripetermi, ne abbiamo parlato diverse volte;
2) PRESENZA SUL POSTO: se sei lontano devi avere qualcuno di estrema fiducia. Più soggetti estranei entrano, peggio è per te. Fino alla moglie ci può stare, oltre non andrei. Il rischio, se entrano zii, cognati e suocere è che la TUA attività diventi di fatto la loro attività con un semplice obbligo di rendicontazione (speriamo onesta) nei tuoi confronti. Non sottovalutare il legame figlia/madre/famiglia di origine in generale e non dare mai per scontato che il legame marito/moglie sia ben più forte.
3) RICATTI: i ricatti in Ucraina vengono solitamente da tutti quegli enti preposti a controllare la tua attività (igiene, licenze locale, ecc). Per capirci subito, questi enti si sostituiscono a quello che in Italia chiamiamo il pizzo per la mafia locale, con un aggravante: non puoi denunciare perché le istituzioni sono loro o i loro amici.
Questo rischio è basso se la tua attività è piccola ed in fondo non dà fastidio a nessuno, ma ben diverso se sei o diventi "grosso" e stai pestando i piedi. Si arriva fino ai famosi "raid".

Se riesci a superare o pensare di non essere particolarmente vulnerabile a questi rischi (es, attività piccola, gestita da te o moglie, vai d'amore e d'accordo con tutti e non hai bisogno di giudici ed avvocati), restano le normali leggi di mercato. Mercato che, a mio modesto parere, è più fertile e meno saturo di quello italiano.



Grazie 1000 per i consigli Forrest Gump.
Tutto molto chiaro.
Avatar utente
grifoinside
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 177
Iscritto il: domenica 1 ottobre 2017, 23:18
Residenza: Genova
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi grifoinside il lunedì 18 novembre 2019, 7:49

Ciorni.voran ha scritto:Concordo.L'unica cosa che conviene fare li, salvo rare eccezioni che richiedono livelli di professionalità elevati è finanziare il credito al consumo e trafficare con gli immobili.Se uno paga il 34% all'anno per comprarsi una lavatrice...ce ne avanza anche per te.L'economia è in via di stabilizzazione, i redditi in aumento e l'inflazione in calo, intorno al 5, 6%.Alla fine siamo sempre li...case e depositi...depositi e case...per uno straniero almeno.
Dopo il problema è far passare il tempo.Una piccola caffetteria-chiosco in centro con una decina di posti a sedere rigorosamente senza vendita di alcolici...ce ne sono a bizzeffe ma qualcosa ci fai su e soprattutto non muori di noia.Una gelateria ha poco senso.Se devi sostituire il pezzo di un mantecatore cosa fai?Al limite di macchine per il caffe stra-usate come quelle che si vedono in Ucraina in molti posti ne puoi tenere in funzione un paio.E' un paese di tabagisti caffeinomani, la tradizione del caffè è molto radicata, non devi inventare nulla di nuovo.Fai un bel listino con una ventina di tipi di bevande a base di caffè, qualche bomba a base di glucosio per l'estate con degli sciroppi e sei a posto.

Nella nostra città c'è un imprenditore che a cominciato montando una macchina su un furgoncino per strada e adesso avrà una trentina di caffetterie dentro ai chioschi.Non è che sia impossibile fare affari in Ucraina anche per le persone normali però è chiaro che uno straniero parte con un bell' handicap.


Be allora piccola gelateria con qualche tavolino e macchina del caffè con bevande al caffè come dici te Ciorni Voran :P
Vero se rompi il pezzo di un mantecatore.
Fermi la macchina e aspetti il ricambio.
Se uno ne ha duw piccoline in caso una si rompa si va avanti con l'altra.
Avatar utente
grifoinside
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 177
Iscritto il: domenica 1 ottobre 2017, 23:18
Residenza: Genova
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi Ciorni.voran il lunedì 18 novembre 2019, 9:55

Prova, al massimo lo porti a casa e te lo mangi.Non è un grande valore aggiunto secondo me.Meglio vendere un espresso a 22 grivni,un americano (senza latte) a 25, un cappuccino a 36 o una cioccolata in tazza a 47.Sono prezzi simili ai nostri e hai costi molto contenuti.Un gelato artigianale dovresti venderlo a 100 grivni per avere una resa equivalente.E lo vendi solo in centro dove pagheresti un affitto altissimo. il caffè invece costa così ovunque.

Le macchine per il gelato sono costose e ne servono più di una a meno che non hai dei "combi" dove c'è mantecatore e pastorizzatore insieme, costosissimi.E non troverai chi fa la manutenzione.Per il caffè basta una macchina vecchia di vent'anni con due gruppi e il macina caffè.La gente non si affolla come da noi alle 8 del mattino ma arriva scaglionata nell'arco della giornata.Gli alcolici non li puoi vendere perchè così ti eviti tutto il barboname che fa casino e si piazza sei ore in un tavolo con una birra.Regali l'acqua a tutti i clienti.Questa attività la puoi mettere ovunque, anche nei quartieri dormitorio periferici con costi decisamente più contenuti.

Per uno che non vive solo di quello e deve passarsi il tempo va benissimo.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi gioviale1956 il lunedì 18 novembre 2019, 11:43

Buondi , una piccola considerazione , se fosse cosi facile far soldi in ucraina come mai scappano tutti? lasciando famiglie ,affetti , amicizie ...ci sarà pure un motivo o no?
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi Gianmarco58 il lunedì 18 novembre 2019, 11:49

Bella domanda, aspetto una risposta.
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi peterthegreat il lunedì 18 novembre 2019, 12:00

La migrazione "Ucraina" come quella dei Rumeni a differenza delle nord-africane, albanesi e cinesi è definita dagli studiosi: "Migrazione di Ritorno" , in parole povere visto che il lavoro e' poco remunerato si va all' estero per poi ritornare, comprare case, macchine ai figli ecc ecc.
Insomma e' quella di crearsi una posizione di tranquillità nel proprio paese.

A testimonianza di questo; le badanti (circa il 90%) che come tutti possiamo constatare mandano quasi tutti il ricavato del loro lavoro a casa.
Questo ha anche comportato una crescita esponenziale della costruzione di immobili sul territorio negli ultimi 15 anni.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi peterthegreat il lunedì 18 novembre 2019, 12:08

Aggiungo:

Con l'abolizione dei visti il fenomeno si sta spostando verso al Polonia e Cecoslovacchia, prima si andava in Russia.

[quote="gioviale1956"]....se fosse cosi facile far soldi in ucraina come mai scappano tutti? lasciando famiglie ,affetti , amicizie .../quote]

Noi abbiamo una visione un po' distorta, quelle che mollano tutto e' perché trovano un affetto all'estero e sono meno dello 0,001%.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi Orion il lunedì 18 novembre 2019, 14:45

Pietro, secondo me la tua analisi è impeccabile, soprattutto quando noti che noi abbiamo una visione un po' distorta. Io, anzi, direi molto distorta perché in alcuni ci si basa soprattutto sulle sensazioni e sui punti di vista personali (assolutamente legittimi, beninteso, ma non sempre aderenti alla realtà).
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 165
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Consiglio su gelateria

Messaggiodi superciuck il lunedì 18 novembre 2019, 14:47

peterthegreat ha scritto:
Lo sai quanto rendono 40 mila € in depositi in grivna adesso?
Minino 120.000 all'anno, sono 10.000 al mese, in un posto come apostolove mi sembra che bastino.


ma il conto può essere intestato solo alla compagna o comunque a chi ha cittadinanza ucraina/permesso di soggiorno?
Finché non assaggio un Leone per me il Re degli animali é il Maiale.
Avatar utente
superciuck
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 92
Iscritto il: mercoledì 30 dicembre 2009, 11:57
Residenza: Prov. Lodi
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Aprire una attivita' in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti