consiglio per visto per ragazza ucraina

Visto di ingresso per l'Italia

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 29 maggio 2014, 12:44

Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6358
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56


Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi domedo79 il giovedì 29 maggio 2014, 12:46

Non so' risponderti pero se ti puo' essere di conforto io ho fatto quello che vuoi fare tu :) ottenni infatti un visto di un anno per lavoro subordinato alla fine del quale mi sono sposato . Sono procedure difficili da attuare ma non impossibili se avete i requisiti .
Avatar utente
domedo79
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 720
Iscritto il: martedì 18 settembre 2012, 15:34
Residenza: pistoia
Anti-spam: 56

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi lubof il giovedì 29 maggio 2014, 12:46

domedo79 ha scritto:Testo unico di immigrazione art 27 ingresso per lavoro in casi particolari .


a quanto leggo è molto più complesso trovare un lavoro direttamente da li, quindi come dite tutti sarebbe più semplice farla iscrivere ad un corso universitario (quello con la rata più bassa) e poi in quest'anno di permesso trovare qualche lavoro e vedere come va fra di noi, penso che come dite tutti il permesso studio mi sembra la soluzione ideale.

Ha 25 anni, è laureata in economia, ma penso che possa iscriversi a qualche università a Roma per seguire uno di questi corsi, sembra la soluzione più fattibile, a quanto vedo.

Se avete altre idee, sono ben accette.. sono sempre pronto a nuove idee e nuove soluzioni
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi andbod il giovedì 29 maggio 2014, 12:49

Purtroppo gli economisti non rientrano nelle categorie "speciali", praticamente sono solo lavori ad alta competenza tecnico/scientifica. L'unica è aspettare un decreto flussi, ammesso che in futuro ce ne siano.

In caso di visto per studio l'Università bisogna frenquentarla e superare gli esami secondo il piano di studio. Si possono fare solo lavori part-time con il visto di studio ma la cosa non è cosi semplice, sicuramente non un contratto a tempo indeterminato.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi lubof il giovedì 29 maggio 2014, 12:56

vittorio_guido ha scritto:Non voglio ancora abbatterti, ma di questi tempi chi prende una ragazza dell'est senza una referenza come economista?
Il visto di studio, fa quasi tutto l'università, ovvio che almeno in parte deve frequentare.
Ti conviene informarti, stai a Roma non sul terminillo....
Sui flussi ti abbiamo già detto.
Sul matrimonio hai ragione.

Per il resto non vedo opzioni extra, fai questa ricerca su internet come detto poco fa.
in ogni caso per adesso falla venire con il visto turistico e falla stare un poco qui.
lei che ne pensa di tutto ciò?
ciao


ci siamo già visti 10 gg fa in Turchia (in campo neutro) e ci siamo trovati molto bene.

Da li è nata la nostra idea di farla venire qui e vedere se trova qualche cosa di buono sarebbe perfetto.

Le piace molto Roma, parla bene italiano, ed è disposta a lasciare la sua terra senza problemi.

Vorrei che le cose accadessero normalmente, non vorrei forzare le cose, ma vorrei che fosse qui per un bel pò di tempo per capire se è la persona giusta o no, e penso che 12 mesi sarebbero sufficienti.

Con il visto turistico sarebbero altri 20 giorni, e dopo 20 giorni saremmo punto e a capo, non trovate?

Forse il permesso di studio è la migliore cosa, però certo poi sarebbe figo se trovasse qualcosa
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi Luca il giovedì 29 maggio 2014, 13:06

Lubof ti hanno risposto nella maniera più esaustiva possibile.
In Italia non può lavorare a meno di non rientrare nel decreto flussi o in quelle eccezioni indicate da andbod.
C'è il visto per motivi di studio che ti hanno indicato, ma è subordinato all'iscrizione ad un corso di studi in Italia e ad altri presupposti comuni agli altri visti (trovi tutto sul forum).
Ciò che non è possibile è chiedere un visto turistico e poi rimanere a lavorare in Italia.

In questo caso alla scadenza del periodo concesso si diventa clandestini ed il TU sull'immigrazione non consente alcuna possibilità per sanare la situazione (matrimonio a parte, ma è un altro discorso).
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1506
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi lubof il giovedì 29 maggio 2014, 14:07

riassumendo quindi la soluzione migliore che consigliate è quella di fare un visto di studio di 1 anno e vedere come vanno le cose?
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi lubof il giovedì 29 maggio 2014, 14:26

avevo pensato al visto di lavoro perchè così avrebbe 12 mesi per lavorare e provare la realtà italiana...

con il permesso di studio invece sarebbe all'università e quindi sarebbe "tempo perso" essendo lei già laureata.

In più dovrebbe trovarsi un alloggio, e non avrebbe mezzi di sostentamento...per questo pensavo che il permesso di lavoro era la cosa più veloce
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi buccellato il giovedì 29 maggio 2014, 14:48

il decreto flussi usciva di solito ogni anno a fine marzo.per il 2014 non è stato presentato e pare che non uscirà. avevo trovato un articolo di 'repubblica' al riguardo e ne avevo postato il link da qualche parte.
per il visto di studio la scadenza d'iscrizione per quest anno per studenti extra ue è il 30 giugno.se optate per questo dovete correre. per il visto di studio trovi tutto sul sito del MIUR
Avatar utente
buccellato
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 396
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 20:06
Residenza: Pisa
Anti-spam: 42

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi lubof il giovedì 29 maggio 2014, 14:56

domedo79 ha scritto:Non so' risponderti pero se ti puo' essere di conforto io ho fatto quello che vuoi fare tu :) ottenni infatti un visto di un anno per lavoro subordinato alla fine del quale mi sono sposato . Sono procedure difficili da attuare ma non impossibili se avete i requisiti .


se non sbaglio tua moglie era ballerina e quindi rientrava in una delle categorie "speciali", la mia amica invece è economista, lavora al dipartimento di giustizia, e mi sa che non rientra in questa categoria..

Forse potremmo trovare qualcosa come interprete ho visto nel TU art 27:

d) traduttori e interpreti;

oppure come dipendenti di società ucraine in italia:

a) dirigenti o personale altamente specializzato di società aventi sede o filiali in Italia ovvero di uffici di rappresentanza di società estere che abbiano la sede principale di attività nel territorio di uno Stato membro dell’Organizzazione mondiale del commercio, ovvero dirigenti di sedi principali in Italia di società italiane o di società di altro Stato membro dell’Unione europea;

non credo che un lavoro normale possa passare questo visto...
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi domedo79 il giovedì 29 maggio 2014, 15:46

E' laureata in coreografia .. se ti sente dire " e' una ballerina" ti cava gli occhi :D
Avatar utente
domedo79
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 720
Iscritto il: martedì 18 settembre 2012, 15:34
Residenza: pistoia
Anti-spam: 56

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 29 maggio 2014, 15:59

Rispondo per il visto per studio, dato che più o meno direttamente ci lavoro:
non è ragionevole poterlo ottenere da qui a fine giugno.

Per le altre alternative, non credo che la tua situazione sia diversa da quella di mille altri qui sul forum, poi ovviamente se uno ha i suoi agganci niente è impossibile.

A livello personale, non capisco per quale motivo dovrebbe lasciare il lavoro che ha in Ucraina per venire a 'fare la prova' di un anno ecc ecc. Cioè, lo capisco dal punti di vista sentimentale, è un desiderio leggittimo, e razionalemte prima di fare passi importanti sarebbe auspicabile. Ma se hai un'idea di quante coppie italo-ucraine ci sono e quante avrebbero voluto 'il periodo di prova' qui, capirai anche che non sei nè il primo nè l'ultimo a doversi mettere in gioco.

Ci sarebbe anche l'alternativa di andare tu da lei, puoi stare per ben tre mesi, non hai bisogno di visto ma anche lì non potresti lavorare... perchè meravigliarsi che sia difficile poter lavorare qui?
Niente polemica sia chiaro... è solo che credo sia già una grossa fortuna aver trovato una persona che non avrebbe problemi a venire in Italia da turista, ovvero con tutte le carte in regola.

il 'tempo perso' dell'iscrizione all'università è relativo... in quanto il titolo che ha conseguito in Ucraina qui non vale nulla... a meno di lunghe e costose operazioni burocratiche. Mia suocera è insegnante, mia cognata infermiera... sarebbe bello averle qui ma purtroppo non si può :(
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8181
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi doctor il venerdì 30 maggio 2014, 10:25

Il visto per studio non necessariamente devi farlo iscrivendola all'università, cosa che poi le comporterebbe di dover fare almeno tot esami e pagare le rette.
Ci sono scuole di lingua che possono aiutarti a farlo con molta meno burocrazia. Provvedono all'invito, alle volte pure all'alloggio, non sono economiche ma almeno non devi relazionarti con le segreterie delle nostre università...cosa che me peserebbe molto. Inoltre imparerebbe l'italiano in fretta e potrebbe conoscere sue connazionali che frequentano la scuola con lei.

Per i tempi di permanenza dipende dalla durata del corso di studio, per darti una indicazione, da un minimo di 4 mesi fino ad un anno, poi devi rinnovare ma non sono sicuro al 100%. ma ne devi parlare con una di queste scuole che a Roma sicuramente ci sono.
Avatar utente
doctor
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 164
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 11:31
Residenza: Padova
Anti-spam: 56

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 30 maggio 2014, 11:19

Diciamo che la cosa è piuttosto articolata.

L'iscrizione all'università NON necessita il pagamento della retta in quanto una delle possibilità più utilizzate è quella delle borse di studio, offerte sia dall'università ospitante sia da quella che 'invia' lo studente.
Allo stesso modo, a seconda della facoltà cui ci si iscrive, ci può essere l'obbligo di frequenza ma di certo nessuno può obbligare lo studente a sostenere gli esami. Tuttavia il visto ha una durata limitata nel tempo, cosa che impone o il rimpatrio o il rinnovo (se accolto) della domanda per la prosecuzione del corso di studi.
Recentemente (se riesco mi faccio passare dalla segreteria gli estremi legislativi) è stata data la possibilità di convertire il visto di studio in visto di lavoro (mi scuso ma non ricordo se è esattamente di lavoro, o tirocinio e simili) SENZA l'obbligo di rientro in patria e la successiva chiamata da parte del datore di lavoro. So per certo, perché ci lavoro, che questa possibilità è stata sfruttata da studenti iraniani, indiani, pachistani e cinesi che si sono laureati (secondo livello) in italia.

L'iscrizione all'università ha procedure diverse a seconda se lo studente sia già in possesso di un titolo di soggiorno o al momento della richiesta risieda all'estero. In ogni caso, la documentazione da presentare è indicata in modo chiaro sul sito del miur e può essere rischiesta integrazione da parte dell'università ospitante.

La normativa generale e le indicazioni per il visto di studio le puoi trovare qui, al punto n.15:
http://www.esteri.it/mae/normative/Norm ... 5-2011.pdf

Il comma A fa riferimento a corsi di studi superiori ma specifica che debba esserci coerenza con quanto studiato in patria (fermo restando l'obbligo di produrre tutta la documentazione richiesta, nonché il possesso dei requisiti economici per l'ottenimento del visto)

Anche al punto G viene fatto riferimento alle restrizioni sul numero dei visti concessi.

In linea di massima, salvo i casi classici di visto per iscrizione universitaria (dove lavoro ci sono studenti ucraini), gli altri visti per motivi di studio vengono rilasciati in casi piuttosto particolari, il che mi fa pensare che non basti l'iscrizione a 'un corso di lingua italiana per stranieri' per ottenerlo.

Anche per quanto riguarda i tirocini e le specializzazioni, per gli extra-UE mi sembra che vengano posti molti ostacoli:
http://www.lavoro.gov.it/AreaSociale/Im ... ativi.aspx

[...]la possibilità di ingresso in Italia per i cittadini extra-Ue che per finalità formative siano chiamati a svolgere in unità produttive del nostro Paese attività nell'ambito di un rapporto di tirocinio funzionale al completamento di un corso di formazione professionale.

Ai fini dell'ingresso per tirocinio formativo e di orientamento non è richiesto un nulla osta al lavoro. Il visto d'ingresso per motivi di studio o formazione viene rilasciato direttamente dalla rappresentanza diplomatico-consolare, nei limiti di un contingente annualmente determinato.


doctor ha scritto:Ci sono scuole di lingua che possono aiutarti a farlo con molta meno burocrazia. Provvedono all'invito, alle volte pure all'alloggio, non sono economiche ma almeno non devi relazionarti con le segreterie delle nostre università

Sicuramente le scuole private utilizzano canali diversi rispetto alle università e non escludo a priori che possano 'facilitare' l'ottenimento del visto in virtù di accordi o collaborazioni (parlo di accordi legali, non certo di scappatoie, sia chiaro!) riguardanti ad esempio la produzione dei documenti necessari. Potrebbero avere rappresentanti sul posto che possano dare le indicazioni corrette agli aspiranti studenti in modo più agevolato rispetto a quanto possa fare una segreteria universitaria, resta ovviamente valido il discorso su tutti gli altri requisiti, l'incognita sulla durata del visto e il costo effettivo di tutta l'operazione (alla fine forse con due o tre visti turistici si arriva allo stesso risultato -vedersi e frequentarsi- senza spendere una fortuna)
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8181
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: consiglio per visto per ragazza ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 30 maggio 2014, 11:24

Aggiungo che il visto di studio (ovvero l'iscrizione a un corso di laurea) permette lo svolgimento di attività lavorativa part-time (se non erro massimo 20 ore settimanali, qui alcuni di questi studenti partecipano alle cosiddette '150 ore' di supporto alle attività didattiche e sono retribuiti ) nonché la partecipazione a stages e tirocini presso aziende e/o studi privati direttamente in collaborazione con l'università.

Il reddito eventualmente percepito per questi lavori NON concorre al raggiungimento dei requisiti che si devono avere al momento della richiesta del visto, come è logico che sia.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8181
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti