Cercare lavoro qua in Italia

Visto di ingresso per l'Italia

Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Enjambement il martedì 6 settembre 2016, 8:20

Buongiorno a tutti,

Mi affido ai vostri consigli in merito, poichè a volte se n'è parlato per assunzioni di colf ma non per un'altra mansione,
Mi spiego meglio, la mia lei ha conseguito alcune lauree in lingua italiana e inglese, e sa in ottima maniera le seguenti lingue, italiano, inglese, russo/ucraino (Ma va? :lol: ) e tedesco,

Ora, come molti di voi sapranno, lo "scoglio" è il fatto del permesso di soggiorno,
Senza essere bersagliato di insulti, poichè la mia è una domanda fatta da ignorante, quale sarebbe il miglior modo per poter cercare un lavoro qua in Italia? Agenzie interinali? Lei ha un visto turistico e già venendo qua ha consegnato il CV ad alcune agenzie, oppure esistono agenzie che fanno da tramite tra Ucraina / Italia?

Grazie mille in anticipo per la vostra pazienza,
Saluti
Avatar utente
Enjambement
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 45
Iscritto il: mercoledì 24 febbraio 2016, 12:33
Residenza: Novara
Anti-spam: 42


Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Gianmarco58 il martedì 6 settembre 2016, 8:54

Ciao, so che tempo addietro alcune aziende produttrici di vino e spumante del Trentino Alto Adige, cercavano traduttori e interpreti in lingua russa per commercializzare i loro prodotti nei paesi dell'Est.
Forse sono ancora interessati.
L'Ucraina è un Paese dove chi va per fare il suonatore, molto spesso rimane suonato.
Per chi invece va solo ad ascoltare loro musica, è un Paese dove si sta ancora bene.
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2137
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Enjambement il martedì 6 settembre 2016, 8:59

Gianmarco58 ha scritto:Ciao, so che tempo addietro alcune aziende produttrici di vino e spumante del Trentino Alto Adige, cercavano traduttori e interpreti in lingua russa per commercializzare i loro prodotti nei paesi dell'Est.
Forse sono ancora interessati.

Grazie mille Gianmarco, ti ho inviato un MP per avere più notizie in merito se possibile,

Grazie ancora,

Altre idee dagli altri frequentatori del forum? In merito alle modalità?
Avatar utente
Enjambement
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 45
Iscritto il: mercoledì 24 febbraio 2016, 12:33
Residenza: Novara
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 6 settembre 2016, 9:09

Ti rispondo brevemente perché sono in viaggio in Ucraina.
Premetto, in questo forum nessun insulto, qualche volta si scherza, eh!

Allora, se lei ha solo un visto turistico NON puo' lavorare, in nessun modo. E' illegale!

se è tua moglie e avra' un PDs puo' cercare lavoro ovunque
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7382
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Enjambement il martedì 6 settembre 2016, 9:17

dreamcatcher ha scritto:Ti rispondo brevemente perché sono in viaggio in Ucraina.
Premetto, in questo forum nessun insulto, qualche volta si scherza, eh!

Allora, se lei ha solo un visto turistico NON puo' lavorare, in nessun modo. E' illegale!

se è tua moglie e avra' un PDs puo' cercare lavoro ovunque

Nessun problema, anzi buon viaggio ;)

In possesso di visto turistico, se trovasse una posizione lavorativa su misura per lei, dovrebbe però a questo punto pensarci l'ipotetico datore di lavoro a fare la documentazione per il permesso di lavoro?
Sarebbe così?

Saluti
Avatar utente
Enjambement
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 45
Iscritto il: mercoledì 24 febbraio 2016, 12:33
Residenza: Novara
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 6 settembre 2016, 9:22

No. Col visto turistico non può lavorare! Se qualcuno prova ad assumerla - in regola, intendo - commette un reato.

I cittadini ucraini possono lavorare in Italia e UE solo in seguito a dcreto flussi
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7382
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi gios74 il martedì 6 settembre 2016, 9:26

Errato! L'eventuale datore di lavoro non può fare nulla.
Con visto turistico non può cercare lavoro. Deve prima avere un PDS o CDS e dopo armarsi di santa pazienza e trovarsi un lavoro. Von visto turistico l'unica cosa che può fare è la turista.
In passato ogni anno c'era il terno al lotto del decreto flussi, ma ormai da un paio di anni è sparito anche quello.
"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita.." Rita Levi Montalcini
Meglio una fine disperata che una disperazione senza fine! Jim Morrison
Avatar utente
gios74
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 952
Iscritto il: venerdì 14 agosto 2009, 20:06
Località: Lucca
Residenza: Reggio Calabria
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi gios74 il martedì 6 settembre 2016, 9:27

Io e Dream abbiamo scritto contemporaneamente.
"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita.." Rita Levi Montalcini
Meglio una fine disperata che una disperazione senza fine! Jim Morrison
Avatar utente
gios74
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 952
Iscritto il: venerdì 14 agosto 2009, 20:06
Località: Lucca
Residenza: Reggio Calabria
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Enjambement il martedì 6 settembre 2016, 9:32

Ah........
Mi taglia un po' le gambe questa cosa, che avevo una minima speranza..

Grazie ancora
Avatar utente
Enjambement
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 45
Iscritto il: mercoledì 24 febbraio 2016, 12:33
Residenza: Novara
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi francesco73 il martedì 6 settembre 2016, 10:23

Prendo spunto da questo argomento per fare una domanda magari per molti ovvia ma che per me non lo è:

premesso che con il permesso turistico non è possibile lavorare , e gia avere un permesso turistico non è facile , ma se una persona ucraina vuole venire in Italia per lavoro come dovrebbe fare ? (ovviamente mi riferisco alla strada regolare)

Sembrerebbe quasi che per fare le cose in regola dovrebbe fare domanda di lavoro standosene nel suo paese e quando poi le aziende rispondono e sarebbero disposte ad assumere , immagino senza neanche fare un colloquio visto che non può venire nel nostro paese , potrebbe finalmente venire in Italia con il contratto di lavoro in tasca … credo che sia palese che specie al giorno d’oggi una situazione del genere è pura utopia !!

Magari solo un super laureato con mille master e una professionalità stellare potrebbe avere qualche chance , ma ovviamente una persona così qualificata non verrebbe nel nostro Paese

In questi anni avrò conosciuto almeno 100/150 persone extracomunitarie (Ucraini moldavi, russi ,ma anche cinesi, marocchini.. ecc…) tra amici, conoscenti , amici di amici .. e tutti tranne una sola donna , sono venuti in Italia con visti turistici e poi successivamente hanno trovato un lavoro, molti sono anche rimasti oltre il limite consentito dal visto regolarizzandosi dopo …

Anche questo sinceramente non capisco : ma se una persona viene come turista e poi trova lavoro pur non potendo farlo e magari va anche oltre i tempi del visto , come si può dopo comunque regolarizzare se il modus con cui è arrivata al lavoro non è stato regolare ? non so se la domanda è chiara …. È un po’ come dire io rubo una macchina però poi dopo ci pago il bollo e l’assicurazione e quindi dopo la macchina diventa mia anche se l’ho ottenuta in modo non regolare solo in virtù del fatto che ci pago le tasse .

Come ho anticipato ho conosciuto solo una donna che è venuta qui 16 anni fa (altri tempi) facendo una domanda di lavoro presso un ente che le ha trovato lavoro in italia come cameriera ed è arrivata in itali agia con regolare contratto e visto per lavoro … ma è l’unica che ho conosciuto che ha fatto così .

Quindi davvero non capisco come siano arrivate tutte ste signore ucraine e moldave che riempiono i nostri parchi la domenica mattina chiacchierando allegramente tra loro (comunque tanto rispetto per sta gente che spesso fa lavori che noi non facciamo più e fanno tanti sacrifici) , io sono sempre più convinto che la gente troppo onesta se ne sta a casa sua e solo i furbetti riescono sempre a farla franca .
Avatar utente
francesco73
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 101
Iscritto il: lunedì 27 luglio 2015, 8:04
Residenza: Padova
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Riccardo36 il martedì 6 settembre 2016, 11:20

Ciao Francesco73 credo di poter rispondere alla tua domanda.....tutti gli altri stranieri che sonno venuti con visto turistico hanno cominciato lavorando in nero e in una fase successiva si sono regolarizzati facendo una sanatoria o meglio il loro datore di lavoro li ha regolarizzati pagando i contributi arretrati e una cifra che dipendeva dalla sanatoria in atto.....l' ultima sanatoria è del 2012 poi più niente....ti faccio un esempio...una faceva la badante in nero presso una famiglia.....se arrivava la sanatoria il datore di lavoro presentava domanda alla questura(la pratica la poteva inoltrare anche un Acli o patronato) e se c'erano tutti i requisiti(il datore deve avere un certo reddito) la persona poteva essere assunta.
Ci sono state molte sanatorie di cui una molto grossa mi sembra nel 2007-2008.....diciamo che molti cittadini che avevano già permesso di soggiorno hanno regolarizzato loro connazionali e qui ci sarebbe da aprire un discorso a parte(vecchie sanatorie con pochi controlli).
Per lavorare in Italia ogni hanno c'è il decreto flussi ma i posti sono pochi e solo per alcune categorie....per esempio stagionali....in questo caso qui ha bisogno di una persona per un lavoro stagionale può fare richiesta e fare chiamata nominativa....tieni conto che mediamente sono periodi limitati ma c'è la possibilità di convertire il permesso stesso.......per sapere di più basta che scrivi su google decreto flussi 2016 e vedi tutte le condizioni dell'ultimo che hanno fatto...spero di esserti stato d'aiuto.
Avatar utente
Riccardo36
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 64
Iscritto il: mercoledì 18 maggio 2016, 9:54
Residenza: Brescia
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Riccardo36 il martedì 6 settembre 2016, 11:27

Scusate un paio di errori ortografici ma ho scritto velocemente......anno e chi non hanno e qui.
Avatar utente
Riccardo36
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 64
Iscritto il: mercoledì 18 maggio 2016, 9:54
Residenza: Brescia
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi Gianmarco58 il martedì 6 settembre 2016, 11:58

Giustissimo il percorso raccontato da Riccardo36, la strada è proprio quella e prevede un periodo di clandestinità e poi si regola il tutto col decreto flussi.
Avendo i requisiti economici puoi assumerla anche tu.
L'Ucraina è un Paese dove chi va per fare il suonatore, molto spesso rimane suonato.
Per chi invece va solo ad ascoltare loro musica, è un Paese dove si sta ancora bene.
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2137
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi gios74 il martedì 6 settembre 2016, 12:06

@Francesco73

Come ti ha già detto Riccardo, per lavorare in Italia un cittadino extracomunitario non in possesso di PDS deve attendere il decreto flussi. Negli ultimi anni non li hanno fatti, a parte quello che si rivolgeva solo a lavoratori stagionali, cioè solo per un periodo di tempo limitato, mi viene in mente la raccolta dei pomodori o quella delle mele, poi tutti a casa propria.

In ogni caso anche il decreto flussi è un terno al lotto, i posti sono limitati per città e per cittadinanza, per esempio la città di Lucca chiede 10 lavoratori stagionali di cui 5 tunisini, 3 marocchini, 1 moldavo ed un ucraino. Quindi la tua lei dovrebbe presentare domanda per via telematica per quell'unico posto a Lucca. La graduatoria viene fatta in base all'orario di invio della domanda, e prendono in esame l'ora, il minuto ed il secondo in cui è stata inviata, ecco il motivo del terno al lotto.

Non esiste altro modo "legale" per poter lavorare in Italia.
Chi lo ha fatto in passato è perchè, sempre come ha detto Riccardo, ha iniziato in nero per poi aspettare una sanatoria, ma di questi tempi dubito fortemente che ne faranno altre.

Mettetevi l'animo in pace, lo dico per esperienza personale. Sposatevi e risolvete tutto. :mrgreen:
"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita.." Rita Levi Montalcini
Meglio una fine disperata che una disperazione senza fine! Jim Morrison
Avatar utente
gios74
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 952
Iscritto il: venerdì 14 agosto 2009, 20:06
Località: Lucca
Residenza: Reggio Calabria
Anti-spam: 42

Re: Cercare lavoro qua in Italia

Messaggiodi gios74 il martedì 6 settembre 2016, 12:14

Gianmarco58 ha scritto:Giustissimo il percorso raccontato da Riccardo36, la strada è proprio quella e prevede un periodo di clandestinità e poi si regola il tutto col decreto flussi.
Avendo i requisiti economici puoi assumerla anche tu.


Non è così, per regolare una posizione di clandestinità occorre aspettare una "sanatoria" che è una cosa diversa dal decreto flussi al quale si può fare richiesta solo attraverso il sistema che ho descritto sopra.
L'ultima sanatoria se non erro è quella del 2012, poi più niente.
"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita.." Rita Levi Montalcini
Meglio una fine disperata che una disperazione senza fine! Jim Morrison
Avatar utente
gios74
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 952
Iscritto il: venerdì 14 agosto 2009, 20:06
Località: Lucca
Residenza: Reggio Calabria
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti