caseificio

Come aprire una attivita' di lavoro ucraina, la burocrazia, le problematiche, i consigli, i settori di commercio...

Re: caseificio

Messaggiodi magma-x il martedì 26 giugno 2012, 22:49

...esatto, hai colto perfettamente la mia sfumatura delusa...da buon meridionale passionale e con la convinzione (decisamente presuntuosa) di avere la migliore cucina del mediterraneo, ho cercato di offrire il meglio della mia terra, senza, purtroppo, avere avuto una risposta positiva...

Se proprio vuoi saperlo, ho anche offerto roba della mia terra ai miei suoceri. Ti racconto un aneddoto: era quanto di meglio poteva offrire la mia citta in fatto di pasticceria (quella siciliana, secondo me, e la migliore), ebbene, hanno avuto il coraggio di dire che quella preincartata Korona e migliore (ero introttorellato come una iena che finisce al polo nord :evil: ), ma ho fatto buon viso a cattivo giuoco.
Non ho desistito e al 20esimo giorno ospiti da me, hanno avuto il coraggio di ritrattare dicendomi, che forse forse, in fatto di dolci (in occasione di una colazione con una granita di mandorle, e la famosa brioche inzuppata =D> ), qualcosa in piu, noi siciliani, in fatto di cucina, la capiamo!!!! :lol:

Chiaramente ora hanno fatto il palato fino al nostro costume alimentare, e ora, dopo un paio di anni, anche mia moglie non riesce a fare a meno della mozzarella fresca, la caciotta dei nebrodi, il pepato fresco...senza contare la pasta, i prosciutti ed il salame (me l'avevano, genitori e figlia, paragonato alla loro kolbaska #-o ).

Tuttavia concordo pienamente su una cosa: la sgangherata italia riesce ancora ad imporre il suo stile di vita. Sempre piu spesso i mercati rionali ucraini hanno roba nostra (pasta ad esempio), e quasi tutte le citta che ho visitato, hanno il loro negozietto all'interno del centro commerciale, con tutta roba italiana, dall'olio di oliva, al dentifricio, e questo non puo che essere positivo.

Tuttavia, purtroppo, e roba di qualita che costa tanto, e non so se puo essere acquistata da tutti...
Per la serie (concordo), chi vivra vedra!
I templari erano a guardia della verità. - Baietti
Avatar utente
magma-x
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: lunedì 31 dicembre 2007, 16:05
Residenza: Via Lattea
Anti-spam: 56


Re: caseificio

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 26 giugno 2012, 23:57

gli Ucraini non hanno una cucina quindi non vedo di cosa possano fare confronti...
Il loro massimo concetto di 'sugo' è la smetana
e di dolce il napoleon....
Poi per carità paese che vai usanze che trovi ed io ho sempre mangiato decentemente... sia lì che nel resto del mondo! (quindi è colpa mia che mangio di tutto! :) )
Ma che si facciano raffronti del genere.....
Come mi mangerei un bel cannolo siciliano!!!!
Non che in fancia (dove sono) siano messi meglio che in Ua .... :)
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: caseificio

Messaggiodi robert374 il mercoledì 27 giugno 2012, 0:31

Ohhh per favore Magma ...BASTA con tutti quei nomi che hai scritto , mi hai fatto venire una fame ed un invidia....che non riuscivo a continuare a leggere. Per fortuna/sfortuna sono nelle valli del Trentino. Tutto buono anche qui ,ma di pesce , cassate, granite ,pepato fresco ...neanche se ne parla !!!
robert374
 

Re: caseificio

Messaggiodi robertolist il domenica 22 luglio 2012, 13:38

Spikebn

scusa se ti rispondo in ritardo ma sono stato in ua per un po.

Dunque l'idea del caseificio non è male solitamente funziona così :

in ucraina potresti produrre prodotti di mucca :
mozzarelle ricotte caciocavalli etc

Mentre per la bufala ci sono due strade la prima poco conveniente ma praticata da alcuni

1 si esporta il siero delle bufale producendo ed estraendo il prodotto finito in ua( questa opzione include il fatto
che ti devi dotare di un buon "casaro"

2 pporti la bufala su richiesta in ua e produci dalla mucca quello che venderai in ua e nelle nazioni vicine
puoi spingerti anche in italia dove saresti sicuramente penetrante a patto pero di avere una capillare rete di
distribuzione e questo dipende da te e dai mezzi che hai da investire.

Se ti interessa avere qualche informazione specifica può mandarmi un messaggio in privato
se posso ti do una mano volentieri ..

ciao

Roberto
"la falce non fa più pensare al grano.. il grano invece fa pensare ai soldi"F.B.
Avatar utente
robertolist
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 158
Iscritto il: lunedì 18 ottobre 2010, 20:58
Località: Одесcа
Residenza: Assisi. Perugia/Одеcса
Anti-spam: 56

Re: caseificio

Messaggiodi davide il giovedì 11 luglio 2013, 9:03

chiedo scusa...ma state parlando di gusti raffinati nella stessa ucraina che conosco io??a meno che non ce ne siano due di ucraina..ho visto gamberoni imperiali argentini buttati nella spazzatura, prosciutto di parma tagliato con i coltelli a denti, pecorino e parmigiano tento in frigo fino a diventare nero..allora qua' non ci siamo capiti: su un tavolo imbandito in ucraina, puoi mettere anche l'oro con platino di contorno, dopo il terzo bicchierino..(tempo 10/12 minuti), tutto fa brodo, la fettina di pane da annusare in particolare. non che non condivido la loro cultura..anzi la rispetto, ma me ne tengo alla larga. io amo l'insalata,quella mista, loro l'arucola la danno alle galline e la lattuga alle mucche, i pomodori li usano in maniera molto ridotta, mentre io ne faccio scempio, il pane tutto uguale,,sempre lo stesso.
i maccaroni secondo loro si devono mangiare scotti che fanno meno male, quindi tenerli a bagnomaria per due giorni sono ottimi, magari in 15 litri di zuppa di patate.sono stato la' 5 mesi, son ritornato da poco, forse col tempo cambieranno i loro gusti, una trentina d'anni penso,qualcuno in un lontano futuro potra' vedere un ucraino mangiare gli spaghetti al dente, e apprezzarli come tali.
davide ternopil
Avatar utente
davide
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 66
Iscritto il: domenica 10 agosto 2008, 7:41
Località: cava dei tirreni (sa)

Re: caseificio

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 11 luglio 2013, 9:20

Hai ripreso un post vecchio di un anno.
Comunque hai regione al 100%.
E' come dare perle ai xxxxx.

Moderatore: moderare i termini.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: caseificio

Messaggiodi miki1960 il giovedì 11 luglio 2013, 13:44

davide ha scritto:chiedo scusa...ma state parlando di gusti raffinati nella stessa ucraina che conosco io??a meno che non ce ne siano due di ucraina..ho visto gamberoni imperiali argentini buttati nella spazzatura, prosciutto di parma tagliato con i coltelli a denti, pecorino e parmigiano tento in frigo fino a diventare nero..allora qua' non ci siamo capiti: su un tavolo imbandito in ucraina, puoi mettere anche l'oro con platino di contorno, dopo il terzo bicchierino..(tempo 10/12 minuti), tutto fa brodo, la fettina di pane da annusare in particolare. non che non condivido la loro cultura..anzi la rispetto, ma me ne tengo alla larga. io amo l'insalata,quella mista, loro l'arucola la danno alle galline e la lattuga alle mucche, i pomodori li usano in maniera molto ridotta, mentre io ne faccio scempio, il pane tutto uguale,,sempre lo stesso.
i maccaroni secondo loro si devono mangiare scotti che fanno meno male, quindi tenerli a bagnomaria per due giorni sono ottimi, magari in 15 litri di zuppa di patate.sono stato la' 5 mesi, son ritornato da poco, forse col tempo cambieranno i loro gusti, una trentina d'anni penso,qualcuno in un lontano futuro potra' vedere un ucraino mangiare gli spaghetti al dente, e apprezzarli come tali.

Penso anche io tu abbia ragione, gli unici ucraini che apprezzano spaghetti al dente ecc. ecc. sono quelli che vivono in Italia, e che come noi andando in Ucraina rispettiamo e magari amiamo anche la loro cultura e tradizioni, loro inizialmente per rispetto, ma dopo pochissimo tempo ( appena capiscono che è buono e gli piace ) apprezzano tutto di noi anche la nostra tavola, infatti mia moglie non riesce quasi più a mangiare in modo ucraino ma preferisce la dieta mditerranea
Gli amici sono quelle rare persone che ti chiedono come stai e poi ascoltano perfino la risposta
Avatar utente
miki1960
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 295
Iscritto il: venerdì 20 luglio 2012, 13:42
Residenza: novara
Anti-spam: 42

Re: caseificio

Messaggiodi Mauroest il giovedì 11 luglio 2013, 21:13

davide ha scritto:, prosciutto di parma tagliato con i coltelli a denti, pecorino e parmigiano tento in frigo fino a diventare nero..



bellissima :!: :shock: (te lo scrive uno che e' vissuto a San Daniele)
Avatar utente
Mauroest
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2010, 9:44
Residenza: trieste-Ві́нниця
Anti-spam: 42

Re: caseificio

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 11 luglio 2013, 21:56

miki1960 ha scritto:Penso anche io tu abbia ragione, gli unici ucraini che apprezzano spaghetti al dente ecc. ecc. sono quelli che vivono in Italia,


Quelle poi sono le peggiori di tutte, vengono a decantare in Italia le loro prelibatezze tipo pelmeni o i varenichi, la dimostrazione e' che continuano a comprare alimenti dai pulmini.

Una volta ho visto un tentato suicidio perche' avevano finito le aringhe, in Italia le aringhe le mangiavamo 100 anni fa o in tempo di guerra, adesso le lanciamo ai gabbiani.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: caseificio

Messaggiodi davide il venerdì 12 luglio 2013, 7:34

aringhe?..ultimamente erano un piatto prelibato..figurati il resto..cmq quasi mi spiace aver riaperto il post, ma quardare dialogare degli italiani sugli eventuali gusti ucraini, mi ha spinto a postare i miei pensieri, anche mia moglie e' ucraina, e non potrebbe fare piu a meno della cucina italiana, ma loro sono solo una piccola parte della popolazione, fino a quando non lo capirà la stragrande parte degli ucraini, passeranno decenni purtroppo. una volta una ragazza ucraina mi disse: se qualcuno farebbe i bocconcini e mozzarelle in ucraina, farebbe i milioni..un pò ci credevo, fino a quando non ho visto come funziona con i miei occhi, per fare soldi in ucraina bisogna avviare una fabbrica di alcool,
(spirito). e allora si che si va a colpo sicuro..;)
davide ternopil
Avatar utente
davide
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 66
Iscritto il: domenica 10 agosto 2008, 7:41
Località: cava dei tirreni (sa)

Re: caseificio

Messaggiodi beppino il venerdì 12 luglio 2013, 8:42

Beh, a proposito di alchool... Porto sempre a casa qualche bottiglietta di vodka, per me e da regalare ad amici e parenti, ma sinceramente davanti alle decine di marche e qualità non riesco a elaborare un giudizio che vada oltre a "mi piace" e "non mi piace". Anche gli amici italiani non credo siano "buoni intenditori", infatti non mi lancio a prendere bottiglie "premium" che non verrebbero apprezzate.

Va detto che la percezione dei sapori in parte è genetica (dicono recenti ricerche sulla percezione dell'amaro - non l'alcolico in questo caso :) - nelle popolazioni mediterranee e non), ma può essere educata.
Se qualcuno ci capisce di vodke penso che un post a riguardo potrebbe essere utile per gli acquisti degli utenti :)
Avatar utente
beppino
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 947
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 13:51
Residenza: bergamo - italia
Anti-spam: 56

Re: caseificio

Messaggiodi davide il venerdì 12 luglio 2013, 8:56

proporre e vendere vodka agli italiani, penso...pessima idea.gli italiani preferiscono del buon vino, per superalcolici , amano Whisky, grappa, per chi ama berne ogni tanto, bere vodka, di italiani ne conosco ben pochi. cmq mi riferivo ad aprire un attivita' in ucraina al posto del caseificio, una fabbrichetta di spirito andrebbe a colpo sicuro, prodotto vendibile e ricercato dalla stragrande maggioranza della popolazione.
davide ternopil
Avatar utente
davide
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 66
Iscritto il: domenica 10 agosto 2008, 7:41
Località: cava dei tirreni (sa)

Re: caseificio

Messaggiodi sailor il venerdì 12 luglio 2013, 10:23

La figlia di mia moglie, ogni volta che deve andare in Ucraina a fare visita ai nonni si preoccupa perchè non riesce più a mangiare i prodotti ucraini, anche mia moglie oramai ha "lo stomaco" italiano ed in Ucraina portiamo tutto da qui; abbiamo una nipotina di 7 anni che è sensibile ai conservanti e non può mangiare niente insaccati o formaggi prodotti in UA ed ogni settimana un pulmino le porta dall'Italia salumi e formaggi prodotti artigianalmente.
Penso che è molto difficile cambiare i gusti degli ucraini in patria mentre se risiedono in Italia e fanno una adeguata vita sociale (non come tanti che si ghettizzano e comprano tutto dai pulmini) cambiano gusti automaticamente apprezzando quasi tutta la cucina italiana.
Avatar utente
sailor
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 6 maggio 2010, 13:17
Residenza: Macerata
Anti-spam: 56

Re: caseificio

Messaggiodi doctor il venerdì 12 luglio 2013, 18:08

L'ultima volta che sono tornato dall'Ucraina hanno fermato una signora ai controlli a Treviso... Aveva la valigia piena zeppa di pane ucraino... Candidamente ha detto che quello italiano non le piaceva...... Mah.. I gusti sono gusti, io in ucraina non mangio male, solo che come sempre se si azzardano a fare qualcosa di italiano, nel 90% dei caso fa schifo...
Avatar utente
doctor
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 164
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 11:31
Residenza: Padova
Anti-spam: 56

Re: caseificio

Messaggiodi davide il venerdì 12 luglio 2013, 22:20

ho mangiato per tanto tempo il pane al nord, e se la signora ucraina lavorava al nord .la posso un pò capire, al sud il pane e' diverso (chi non l'ha provato non puo' capire), qua' non ho mai visto nessun ucraino dire che il loro pane e' migliore, sarebbe quasi una bestemmia;) forse la valigia era piena di pane di quello scuro (integrale) ,che in italia se ne usa raramente. e costa un occhio.;) fermo restando che il cibo dal nord al sud dell'italia non può, (fino a prova contraria), essere seconda a nessuna cucina al mondo, salvo qualche eccezione, (ma qualche --non significa tutto).
davide ternopil
Avatar utente
davide
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 66
Iscritto il: domenica 10 agosto 2008, 7:41
Località: cava dei tirreni (sa)

PrecedenteProssimo

Torna a Aprire una attivita' in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti