cambio soldi con passaporto

Il sitema economico, monetario e bancario.

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 14 ottobre 2011, 16:13

Io da esperienza abbastanza recente,diciamo un paio di settimane,presso i cambiavalute (gli sgabuzzini di quelle piccole banche commerciali private per intenderci) non mi hanno mai chiesto niente.Tutto come solito.Erano importi modesti,sui 2/300 euro.Non ho niente di più aggiornato però.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3173
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42


Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi superciuck il venerdì 14 ottobre 2011, 17:24

Per rispondere a Luca: ero a L'viv meno di 2 sett. fa e ho scambiato 150 € in zona Shevchenka da un cambiavalute all'interno di un negozio di telefonia; anche nel mio caso nessuna richiesta di documenti.
S.c.
Avatar utente
superciuck
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 30 dicembre 2009, 11:57
Residenza: Prov. Lodi
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi sailor il sabato 15 ottobre 2011, 19:48

Lo scorso maggio dovevo cambiare 200 euro in una banca di Sumy e mi hanno risposto di non avere grivne!!!!!! all'uscita dall'istituto sono stato avvicinato dal poliziotto di guardia il quale è tornato alla cassa precedentemente visitata da me e mi ha cambiato personalmente i soldi senza chiedermi niente nè rilasciandomi alcunchè!
Forse ero antipatico alla cassiera!
Avatar utente
sailor
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 6 maggio 2010, 13:17
Residenza: Macerata
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi andbod il domenica 16 ottobre 2011, 10:41

Da lunedi la normativa dovrebbe nuovamente cambiare leggermente e ora il passaporto nazionale o il PDS dovrebbero essere richiesti solo ai residenti, mentre gli stranieri dovrebbero essere in grado di presentare semplicemente il passaporto internazionale.

Questo vale per le banche e per i cambiavalute in strada dotati di licenza bancaria. Tutti gli altri cambiavalute dovrebbero essere in grado di cambiare senza richiedere i documenti fino all'equivalente di 1000 USD.

Pare che verra' anche alzata la soglia oltre alla quale bisogna presentare il codice fiscale.

Insomma la solita riforma assurda subito accantonata per impraticita'.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7188
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi gabrielcik17 il domenica 16 ottobre 2011, 12:02

Ho cambiato a boryspil 2 sett fa. Anche per soli 50 euro hanno voluto il passaporto che hanno poi hanno fotocopiato... Lo stesso con le altre persone che erano in coda.

A boryspil, diversamente da altri aeroporti ci sono degli ottimi tassi di cambio, anche meglio che in citta'!
Mi ricordo di una volta a Budapest, stazione ferroviaria, dovevamo cambiare per acquistare dei biglietti e ci hanno imposto un cambio terribile!

Ciao
Avatar utente
gabrielcik17
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 313
Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 10:30
Residenza: Genova - Donetsk
Anti-spam: 42

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi Luca il domenica 16 ottobre 2011, 12:33

Io francamente trovo tutto questo di una gravità inaudita.

L'idea di essere identificati quando si cambia del denaro mi pare pura follia.

Oltretutto questo non farà altro che disincentivare il turismo.

Mi domando quale ragione ci sia nel chiedere e fotocopiare il passaporto di uno straniero che cambia 100 dollari o 50 euro.

L'idea poi che i dati contenuti nel passaporto vengano trattati dallo stato ucraino mi terrorizza letteralmente.

Esiste una legge sul trattamento dei dati personali o rischiamo che i nostri dati vengano venduti a qualcuno o utilizzati per chissà quali scopi?

Per i cittadini ucraini ed i residenti, se possibile, la prospettiva è ancora peggiore.

Fornire a qualcuno i propri dati anagrafici con l'indirizzo di casa associati alla valuta cambiata senza che ci siano garanzie sul chi e come tratti tali dati, rappresenta un rischio enorme (anche per la propria incolumità).
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1442
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi andbod il domenica 16 ottobre 2011, 23:17

La normativa per la verita' e' ancora peggio nel senso che, in banca, agli stranieri non residenti non cambiano proprio i soldi (almeno nella maggior parte delle banche) e anche i residenti (che per Costituzione Ucraina hanno gli stessi ed identici diritti degli Ucraini, tranne il voto) hanno trovato grandissime difficolta'.

Bisogna anche considerare che in moltissimi Stati del mondo e' obbligatorio fornire il passaporto per il cambio della valuta, almeno in banca. In Europa quasi tutte le banche chiedono, se non si e' residenti di mostrare il passaporto e ne inseriscono i dati a computer.

La Legge sulla protezione dei dati personali e' identica a quella Europa, ovviamente non viene applicata per nulla.

Da alcuni giorni i banchieri si lamentano che l'amministrazione finanziaria sta scaricando tutti i dati delle transazioni di cambio in automatico (cosa che non potrebbe/dovrebbe fare).

Peraltro ricordo che in Ucraina non esiste il segreto bancario e quindi tutti i dati delle transazioni bancarie (di qualsiasi importo, anche 1 euro) vengono inviati all'amministrazione finanziaria che li tratta in maniera automatizzata: se fate molte transazioni/avete depositi importanti state certi che qualche solerte funzionario dell'Agenzia delle Entrate Ucraina verra' a farvi visita con in una mano le manette e nell'altra il portafogli.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7188
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi gabrielcik17 il lunedì 17 ottobre 2011, 11:45

Si puo' comunque sempre prelevare i soldi dal bancomat anche se non e' il massimo della convegnenza (in questo modo non ti serve il passaporto).
Avatar utente
gabrielcik17
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 313
Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 10:30
Residenza: Genova - Donetsk
Anti-spam: 42

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi Luca il lunedì 17 ottobre 2011, 12:44

Andbod sono stato in diversi paesi europei prima dell'euro e non mi hanno mai chiesto i documenti per cambiare i soldi (neanche in banca).

Quanto al resto non ho davvero parole.

Se la gestione dei dati personali è quella che hai descritto credo ci sia molto poco da fidarsi.
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1442
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi andbod il lunedì 17 ottobre 2011, 21:56

Fino a qualche anno fa e' assolutamente vero, ora in moltissimi paesi, almeno in banca, viene chiesto.

Proprio in questi giorni ho fatto il giro di mezza Europa per lavoro e sia in Ungheria, che in Polonia, che in Austria mi hanno chiesto il passaporto per cambiare la valuta. In Ungheria anche al botteghino in stazione.

In molti paesi e' stato fatto con l'intento di evitare speculazioni sulla valuta.

Il problema del prelievo al bancomat e' che poi non si possono piu' vendere le UAH per acquistare gli Euro, visto che molte banche chiedono il foglio ufficiale rilasciato al momento del cambio.

Per fortuna pare che da oggi le cose siano molto piu' facili, almeno in alcune banche, che comunque richiedono il passaporto ma accettano anche quello internazionale.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7188
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 18 ottobre 2011, 9:50

andbod ha scritto:Peraltro ricordo che in Ucraina non esiste il segreto bancario e quindi tutti i dati delle transazioni bancarie (di qualsiasi importo, anche 1 euro) vengono inviati all'amministrazione finanziaria che li tratta in maniera automatizzata: se fate molte transazioni/avete depositi importanti state certi che qualche solerte funzionario dell'Agenzia delle Entrate Ucraina verra' a farvi visita con in una mano le manette e nell'altra il portafogli.

Ciao Andbod, a me in banca (quella che tu conosci) hanno invece detto che non danno informazioni sulle transazioni eseguite in entrata o uscita a meno di richiesta espressa di un procuratore, nel caso di una inchiesta penale a carico dell'intestatario del conto.

Ci sarebbe solo un obbligo (?) di comunicazione, simile a quello che si fa in Italia all'Agenzia delleEntrate, se l'importo della singola transazione supera o è pari ai 10.000 dollari.

Smentisci ???
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6278
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi andbod il martedì 18 ottobre 2011, 13:16

Purtroppo sono costretto a smentire quello che ti hanno detto o, comunque, fare un distinguo : da qualche tempo a questa parte (entrata in vigore del nuovo codice delle tasse a Aprile di quest'anno) hano introdotto un sistema di controllo automatico.

Di fatto vengono controllati i saldi dei conti, le movimentazioni da/verso l'estero (con la nuova normativa anche fatti in contanti), le operazioni fatte con le carte di credito e di debito.

Ovviamente le banche sono molto restie a comunicare queste novita' ai propri clienti per paura che scappino.

E' vero le banche forniscono queste informazioni in maniera anonima all'ufficio delle Entrate ma, in caso di movimenti sospetti, ora e' direttamente l'ufficiale delle Entrante che puo' richiedere l'accesso diretto ai dati (prima invece era un Procuratore).

Quindi il discorso e' semplice : se movimentate poco o nulla, nessuno controlla, se i movimenti o i saldi sono elevati, il solerte funzionario delle Entrate chiedera' alla banca di rendere i dati non piu' anonimi e avra' accesso a tutte le vostre informazioni personali.

Alcune banche si sono opposte fermamente a questa procedura e hanno fatto ricorso ma per ora non e' stata emessa nessuna sentenza in merito.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7188
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi davide72 il giovedì 20 ottobre 2011, 19:34

La mia esperienza a riguardo al cambio della valuta negli sportelli ufficiali e` stata alquanto controversa.....

Appena arrivato ad Odessa, il 9 Ottobre sono andato in un cambia valuta interno ad un supermarket (come ce ne sono molti). Mi hanno cambiato senza problemi il contante, 250 euro, mostrando il passaporto.

Il giorno dopo, stesso cambia valuta, mi ha fatto alcune storie adducendomi che la normativa in questione stava cambiando, ma alla fine ha cambiato il contante mostrando il passaporto, sempre 250 Euro.

Martedi 11, mostrando il passaporto, mi ha detto che dovevo presentare una fotocopia dello stesso. Sono andato in un sevizio copisteria li vicino, ho fatto la fotocopia e quando sono ritornato allo stesso sportello, senza degnare di uno sguardo sia il passaporto che la copia, mi ha cambiato il denaro......allorche` mi sono chiesto a cosa serviva la fotocopia in questione.

Il giorno prima del matrimonio, 14 Ottobre, volendo per sicurezza cambiare un po piu` di contante, lo stesso sportello ha rifiutato il cambio senza dirmi una parola in piu`senza chiedermi il passaporto (che non avevo perche` consegnato allo ZAgs per il matrimonio). Mi ha detto di rivolgermi in banca direttamente.

Ho girato quasi tutti i cambia valuta in strada nella zona in cui adesso risiedo (Prospekta Schevchenka) ma tutti mi hanno fatto indicazione di rivolgermi in banca.

Ovviamente avevo con me il necessario per pagare la cerimonia in contanti e la carta di credito a disposizione!

Lunedi` 17 post matrimonio ho provato di nuovo....ovviamente direttamente in banca.
La banca prima ha voluto vedere il mio passaporto, poi mi ha chiesto se avevo un ulteriore documento (non so per cosa), ho mostrato la carta di identita`.....poi parlando con una collega ha chiesto se potevo mostrarle il documento di mia moglie (avevo detto che mi ero appena sposato)!!
Alla fine ha cambiato il denaro senza problemi......devo dire che l`impiegata in questione e` stata gentilissima.

Martedi` 18 ero a Kiev per alcune pratiche burocratiche....ebbene ho cambiato il denaro in un cambiavaluta vicino alla stazione centrale dei bus.....nessuna richiesta dei documenti, cambio immediato di 250 Euro in meno di un minuto!

Certo che la situazione e` alquanto complessa e contradditoria........non giova alcunche` al turismo ....
Avatar utente
davide72
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 71
Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 14:04
Residenza: Ancona
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi andbod il giovedì 20 ottobre 2011, 23:16

La normativa e' cambiata 3 volte nelle ultime 2 settimane e cambiera' nuovamente lunedi prossimo.

In banca ti hanno cambiato i soldi senza problemi perche' hanno probabilmente registrato i dati di tua moglie. Il problema piu' grande e' infatti per gli stranieri.

Il governo sta facendo di tutto per evitare che sia la popolazione che gli stranieri acquistino valuta. Le nuove normative permettono infatti di acquistare UAH senza particolari formalita' ma sono invece piuttosto complesse per l'acquisto di valuta straniera.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7188
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: cambio soldi con passaporto

Messaggiodi Forrest Gump il domenica 30 ottobre 2011, 10:32

Kiev: 27 ottobre 2011
la prima cosa che noto, novità freschissima da poco meno di una settimana, è che sono spariti gli "obmin valiut", ovvero quei "baldacchini" che fungevano da uffici cambio, riconoscibili a distanza per la presenza di enormi cartelli (solitamente gialli) con l'indicazione del cambio del giorno.

Sono rimaste quasi esclusivamente le banche.

Se prima cambiare in Khresciathyk era facile e veloce come comprare una bottiglietta di acqua nel centro della vostra città, adesso le cose si sono complicate.

Più che parlare dell'obbligo di fornire il passaporto, che tutto sommato per il 99% dei turisti non può costituire un grosso problema, dobbiamo parlare del perchè il 90% di quegli uffici cambio sono chiusi o spariti.

Per rendere l'idea dell'accaduto, basti dire che se prima, procedendo in Khresciathyk da Bessarabka fino a Maidan, avremmo incontrato per ciascun lato del marciapiede almeno una decina di uffici cambio, giorno 27 io ne ho trovati aperti solo 2 ed, uno dei due mi ha detto:
"Passaporto!!" e poco dopo "Non posso cambiare perchè non mi funziona internet".

A voi l'interpretazione delle frasi.

Da notizie raccolte in loco, ancora molto diverse e confuse tra loro, sembrerebbe che:
- venga richiesto il passaporto a tutti anche per 50 euro e l'obbligo venga severamente osservato;

-ci sia una differenza di trattamento tra residenti e non residenti, ma non chiedetemi in cosa consiste;

- il nome della persona identificata venga inserito, via computer, in una banca dati soggetta a controllo da parte di organi fiscali o di Polizia;

- ogni volta viene eseguita la fotocopia del passaporto.
Tutti gli uffici cambio si sono muniti di fotocopiatrice;

- per somme superiori a 10.000 dollari occorre presentare documentazione inerente a scelta o la provenienza del denaro (contratto di vendita notarile, ricevuta bancaria) o dichiarazione fiscale che giustifichi il possesso di tali somme;

- che i controlli sono molto più rigidi se intendete cambiare le grivina acquistate in precedenza in dollari o euro.

Si pensi ad un turista che viene a cambiare 500 euro in grivne, per godere della sua vacanza in Ucraina.
Prima della partenza si accorge che gli restano in tasca 1000 grivna che intende riconvertire in euro.

A questo punto ho sentito due tesi diverse:
a) la pù credibile dice che lo straniero dovrebbe mostrare una ricevuta (credo di colore verde) che gli avrebbero dovuto consegnare al momento del cambio da euro in grivna.
Ciò, in via teorica era previsto anche in passato e ricordo di averlo letto personalmente, solo che prima nessuno ne teneva conto.
Altro problema è che, a quanto sembra, questo modulo verde che si dovrebbe restituire in caso di acquisto di euro o dollari, è introvabile.
b) qualcuno dice che verranno fotocopiate tutte le pagine del passaporto.

La conseguenza di quello che ho visto è che non solo cambiare è diventato più difficile (più code agli sportelli, meno uffici cambio), ma che qualcuno, in particolare le banche, se ne stia approfittando.
Io per es. sono stato costretto, diciamo dovevo cambiare pochissimo, ad entrare in banca, farmi la coda e ricevere un cambio non eccezionale.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6278
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Economia e finanza in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti