Assicurazione sanitaria

La gestione della sanità pubblica e privata.

Assicurazione sanitaria

Messaggiodi naza il mercoledì 5 dicembre 2018, 21:30

Buongiorno. Vivo in Romania da oltre 2 anni e qui la' sanita' funziona abbastanza bene e con la tessera sanitaria italiana ho l'assistenza sanitaria d'urgenza gratis. Ho avuto dei problemi e ha funzionato molto bene. Sono gia' stato in Ucraina 2 volte, 2 settimane in tutto. Vicino al confine della Romania. Ma adesso sono in procinto di partire per Zaporizhia e di restarci per 2 mesi. Ho acquistato il biglietto aereo con la mia mastercard gold, la quale mi offre gratis una assicurazione sanitaria con un massimale di 50.000 euro. Non ho particolari problemi di salute ma voglio essere prudente. Conosco la situazione sanitaria in Ucraina e che bisogna pagare tutto, cominciando dall'ambulanza. Credete che un massimale di 50.000 euro possa essere sufficiente In Ucraina nelle strutture private in caso di bisogno? Inoltre mi piacerebbe incontrare qualche italiano a Zaporizhia per prendere un caffe' insieme :)
Avatar utente
naza
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 107
Iscritto il: venerdì 16 luglio 2010, 0:40
Residenza: Roma
Anti-spam: 56


Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi Ciorni.voran il giovedì 6 dicembre 2018, 10:05

Secondo me devi avere denaro sufficiente per un rimpatrio d'urgenza.Guarda che tipo di servizio offrono.Per il resto penso siano più che sufficienti.Che strutture private ci sono li che possano essere migliori di un ospedale pubblico?Le camere per i dozzinanti negli ospedali pubblici ci sono anche in Ucraina se vuoi stare più comodo.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 6 dicembre 2018, 13:14

Con 50 mila €, lo compri un ospedale.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi gioviale1956 il venerdì 22 marzo 2019, 17:26

Scusate , ma sapete se la maggior parte delle assicurazioni viaggi anticipano le eventuali spese mediche sostenute o rimborsano solo dopo , grazie.
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi markus il venerdì 22 marzo 2019, 20:32

Penso rimborsano dopo ma dipende dalla nazione nella quale ci si trova e dalla compagnia d’assicurazione.

A me è capitato solo una volta. Mi hanno rubato la macchina in Polonia, era sera denuncia in polizia, polizia polacca molto gentile, dopo il verbale mi hanno portato in un albergo (ormai era notte).

Mattino dopo ho contattato telefonicamente “la centrale d’allarme” della mia assicurazione viaggi. Mi hanno richiamato dopo circa un’ora dicendomi si rechi a questo aeroporto con un taxi (se ben ricordo Katowice) vi è un posto riservato a suo nome volo, mi sembra ricordare, a Francoforte poi da lì a Malpensa.

Volo prepagato dall’assicurazione, mi hanno anche detto di richiedere loro il rimborso delle spese per taxi ecc. Ho lasciato perdere, più che felice che mi hanno organizzato il rientro a casa.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi Forrest Gump il sabato 23 marzo 2019, 11:22

Dipende dal tipo di assicurazione che hai. Io ho un'assicurazione sanitaria privata spagnola, giusto perché ho perso l'assistenza sanitaria italiana da iscritto Aire in area extra UE.

Questa polizza copre sia infortuni in territorio spagnolo che nel mondo, in questo secondo caso con massimale inferiore.

In Spagna è tutto facilissimo. C'è un sito internet dove trovi tutte (un buon 80%) le strutture sanitarie convenzionate e gli specialisti privati (generalmente circa un 40% di quelli iscritti all'albo).
Vai dove devi andare, esibisci un tesserino (in Spagna è una pratica molto comune in quanto ci sono tanti turisti e già all'accettazione la prima domanda che ti fanno è: "hai una assicurazione privata?"), fai quello che devi fare senza anticipare o chiamare nessuno. Saranno loro a presentare il conto alla tua assicurazione.

Nel mondo, quindi per es. se mi succede qualcosa in Ucraina, funziona così:
1) vai nella prima struttura che ti capita, paghi e ti fai rilasciare fattura per le spese.
Al ritorno, presenti al pratica per il rimborso che, mi è capitato, mi è stato accreditato nel giro di circa 15 giorni.
oppure
2) chiami la compagnia ad un numero dedicato per le chiamate di emergenza dall'estero. Dici dove ti trovi e di cosa hai bisogno. Sono loro che ti dicono in quale centro andare. Stampi una autorizzazione scritta inviata via mail a te ed alla struttura e tutto è assolutamente gratis. Anche questo mi è capitato (vomito e febbre per mia figlia in Thailandia) e non ho anticipato una lira.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6835
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi gioviale1956 il domenica 24 marzo 2019, 10:31

Grazie , ma il problema secondo me è l'entità della spesa , se è poca roba nessun problema ma se sono cifre importanti non tutti hanno quei soldi da saldare in anticipo , poi non sempre chi stà male è cosciente . L,assicurazione dovrebbe appunto coprire i casi gravi ,quelli improvvisi , tipo incidenti stradali o ictus o infarti o cose simili.Saluti.
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi Forrest Gump il domenica 24 marzo 2019, 11:33

Ti aggiungo che questa compagnia offre diversi tipi di polizze.
Ovviamente più aumenti il massimale, più lievitano i costi.

Con la mia polizza, per la Spagna ho un massimale di 90.000 euro.
Mentre per l'estero il massimale da contratto è ridotto a 12.000 euro.

Da 8 anni non ci è mai stato rifiutato un intervento, una visita specialistica o un rimborso per spese estere anticipate.

E posso dirti che, se io vado dal medico solo quando sono in barella e se con la febbre a 38 sono in piedi a fare quello che avrei fatto normalmente, moglie e figlia vengono da una concezione "ucraina" che...... se hai la febbre a 39, in casa ci sono le tragedie greche. Insomma, in 8 anni avranno fatto un centinaio di controlli e forse più, visite specialistiche, esami sangue, ecc. ecc. :D :mrgreen:

E' un modo per dire che sono profondamente collaudati ed affidabili e che alla fine dei conti ho valutato che mi costa meno che pagare una media di una visita specialistica al mese a persona.
La ragione è semplice: il costo che pagano loro attraverso le convenzioni con le singole strutture o il singolo medico, è nettamente inferiore a quello che pagherei da privato per andare dallo stesso medico.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6835
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi gioviale1956 il lunedì 25 marzo 2019, 12:37

Ciao , 12000 euro sono troppo pochi per me , ci fai ben poco in caso di problemi seri.
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi peterthegreat il mercoledì 27 marzo 2019, 10:23

Forrest Gump ha scritto:Con la mia polizza, per la Spagna ho un massimale di 90.000 euro.
Mentre per l'estero il massimale da contratto è ridotto a 12.000 euro. .


Mi sembra un po' poco, io devo avere 2 mln di €, con una franchigia di €1200,00 (che non so se e' sulla diagnostica o sugli interventi.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi Forrest Gump il mercoledì 27 marzo 2019, 12:15

Io pago 50 euro al mese a persona. Polizza a franchigia zero sia per Spagna che per estero.

Come dicevo si può anche scegliere una massimale più alto. Se voglio un massimale di un milione di euro, saranno ben felici di farti l'upgrade (non gratuito :D ), nel senso che probabilmente la polizza ti costerebbe il quadruplo o chi lo sà.
Anzi, loro incoraggiano il cliente a......pagare una polizza più cara che copre di più.

Il conto che mi sono fatto io - facendo gli scongiuri in perfetta salute :finga: - è che in Spagna sono coperto fino a 90.000 euro, cioè, passatemi il termine ......"praticamente tutto" se escludiamo operazioni ad altissimo rischio come trapianti cuore, fegato (che anche con la sanità pubblica non è che ti fanno dall'oggi al domani perchè ci sono lunghe liste di attesa) o interventi di estrema difficoltà dove ci si sta giocando la vita o la morte.

In questi casi estremi forse, se si ha il tempo :D , si può pensare pragmaticamente di cancellare la residenza Aire e tornare a vivere in Italia per usufruire da "normale" cittadino della sanità pubblica. Visto che:
- si è italiani ius sanguinis;
- si pagano da 40 anni tasse altissime (Imu ecc.) sui beni italiani;
- da iscritto Aire extra UE non si ha né diritto alla pensione, né accesso alla sanità pubblica (salvo appunto il pentirsi e ritrasferire la residenza in Italia).....
D'accordo, non è elegantissimo, ma trattasi di vita o di morte e vorrei vedere... :D

Circa l'estero, in Ucraina ci vado per lavoro una settimana al mese?
In altri paesi posso esserci per vacanza qualche volta all'anno?
Beh, non soffrendo di patologie particolari, con 12.000 euro ci risolvi la maggior parte dei problemi ordinari: dalla diarrea del viaggiatore :D alla rottura di un arto, ecc. ecc.
Chiaro che se ti succede la disgrazia..........

Per il resto, non è il mio caso perchè ribadisco iscritto all'Aire in paese non UE, ma, giusto per saperlo, per gli italiani ci sono delle convenzioni tra Italia ed i principali paesi europei, a seguito delle quali un nostro connazionale può essere ricoverato ed operato d'urgenza in un altro paese con il quale l'Italia ha una convenzione, a spese del servizio sanitario italiano.
E' stato il caso di mio padre, aveva bisogno di un'operazione al cuore molto rischiosa e difficile che, negli anni 90, in Italia nessuno (sapeva??) o voleva fare.
Si è fatta in Francia, si è riempito un modulo e la sanità italiana ha pagato l'intervento.
Ecco, per le disgrazie e sempre che non siate residenti in Ucraina, c'è sempre questa possibilità.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6835
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 27 marzo 2019, 13:23

Non fa una piega
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8099
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi gioviale1956 il venerdì 29 marzo 2019, 15:08

In caso di problemi " seri " le asl o come si chiamano in varie zone d'italia rilasciano dei visti provvisori che durano alcuni mesi che permettono le cure in italia senza doversi cancellare dall'aire.Il problema è appunto poter tornare in italia senza troppi problemi.Saluti.
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi Forrest Gump il venerdì 29 marzo 2019, 21:05

gioviale1956 ha scritto:In caso di problemi " seri " le asl o come si chiamano in varie zone d'italia rilasciano dei visti provvisori che durano alcuni mesi che permettono le cure in italia senza doversi cancellare dall'aire.

Ottimo. Non lo sapevo. Ne farò tesoro.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6835
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Assicurazione sanitaria

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 19 aprile 2019, 21:16

Ho appena rinnovato la polizza sanitaria:

Io e mia moglie €1446,00
Una figlia €185,00
l'altra 120,00

il massimale non e' 2 mln di € ma 8 mln di € per persona.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Sistema sanitario ucraino





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti