Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Come aprire una attivita' di lavoro ucraina, la burocrazia, le problematiche, i consigli, i settori di commercio...

Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi daplaam il domenica 18 dicembre 2011, 10:25

Buongiorno e buona domenica a tutti,
non è la prima volta che scrivo sul vostro sito ma è la prima occasione in cui parlo di lavoro.
Sono stato a Kiev 2 volte e ho girato in generale l'Ucraina percorrendola in macchina e ne sono rimasto totalmente affascinato.
Scrivo in questa sezione in quanto sarei interessato ad operare in pianta stabile In UA partendo appunto dalla sua capitale, in quanto può offrire occasioni che qui in Italia purtroppo possiamo, se non i rari casi, dimenticarci.
La mia attività, partita poco più di un anno fa, si occupa di mediazione commerciale tra società fornitrici italiane e buyers esteri, per quanto riguarda settori merceologici vari come elettrodomestici, elettronica, abbigliamento, etc...
Ebbene, mi piacerebbe aprire un deposito di abbigliamento firmato, che acquisterei a prezzi molto bassi (tramite stock) qui in Italia grazie ai miei contatti per poi rivenderli ai negozianti.
Merce firmata, prezzi bassi, pronta consegna.
Il cliente vede, paga e carica.
Vorrei chiedere appunto se fosse una cosa fattibile, quali costi e che problematiche potrebbero presentarsi e, non ultimo, valutare proposte di collaborazione se ci fossero interessati.

Ciao!
P.S
non parlo russo
Avatar utente
daplaam
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sabato 26 settembre 2009, 2:54
Residenza: genova
Anti-spam: 56


Re: Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi Forrest Gump il domenica 18 dicembre 2011, 10:37

Non sono del settore, ti do' solo il mio piccolisssimo contributo, quello che i miei occhi hanno visto.

1) prezzi abbigliamento a Kiev altissimi, almeno il doppio dell'Italia;

2) controlli antifrode inesistenti.
Permettono da anni, in negozi e centri commerciali centralissimi, di rifilare, a poveri ignari, borse, occhiali tailandesi da 3 euro a 100 euro o, proprio come ho visto ieri, falsi piumini Moncler, che ho visto personalmente in Tailandia a 15 euro, per 2.700 grivne (circa 270 euro).

Referenze: farsi un giro al centralissimo Metrograd (sotto kresciathyk), al centro commerciale Ukraina (di fronte il circo) o nei mercati (per es. di fronte il palazzo Ukraina in via Krasnoarmeskaya).
Controllate tutta la roba firmata da Moschino, a Dolce e Gabbana, a Dior: o il modello non esiste proprio o e' un falso originale.


P.S. Ho nominato anche un mercato: prima che qualcuno mi faccia notare l'evidenza, cioe' che in tutto il mondo nei mercati c'e' roba falsa (verissimo :ok: ), aggiungo che a Kiev, hanno un etichetta, un prezzo fisso ed astronomico (es 100 euro per un falso da 2 e quindi c'e' inganno per chi pensa di comprarlo originale).
Magari da altre parti ti chiedono 10 euro al massimo per un occhiale falso, per cui e' facile capire cosa si sta comprando.
Chiaramente nei negozi, la cosa e' piu' grave ed ormai non sono casi isolati.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6851
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 18 dicembre 2011, 11:14

Forrest Gump ha scritto:P.S. Ho nominato anche un mercato: prima che qualcuno mi faccia notare l'evidenza, cioe' che in tutto il mondo nei mercati c'e' roba falsa (verissimo :ok: ), aggiungo che a Kiev, hanno un etichetta, un prezzo fisso ed astronomico (es 100 euro per un falso da 2 e quindi c'e' inganno per chi pensa di comprarlo originale).
Magari da altre parti ti chiedono 10 euro al massimo per un occhiale falso, per cui e' facile capire cosa si sta comprando.
Chiaramente nei negozi, la cosa e' piu' grave ed ormai non sono casi isolati.


Esiste anche una catena in franchising che vende jeans firmati di Versace,Dolce&Gabbana,etc etc..alla luce del sole.Non li vende come originali ma direttamente come copie contraffatte.

L'ucraina è il primo paese d'Europa nelle violazioni riguardanti il diritto d'autore e la protezione dei marchi.
Per questo è stata anche anche una delle condizioni richieste dalla Unione Europea in prospettiva di una eventuale futura adesione.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi Forrest Gump il domenica 18 dicembre 2011, 11:31

Come sia possibile, alla luce del sole, creare una catena in franchising che vende deliberatamente abbigliamento falso e' un mistero.

Spostando comunque l'attenzione, non tanto sulla tutela dei marchi registrati, quanto sul singolo consumatore, che e' quello che piu' conta, spero che per quei jeans non si paghi piu' di 20 euro.

Certo che e' facile diventare milionari, comprando occhiali in Asia ad un euro, borse a 5, giubbotti a 15 e venderli rispettivamente a: 100, 150 e 270 euro.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6851
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi andbod il domenica 18 dicembre 2011, 16:03

La via dei falsi passa prevalentemente dalla Turchia e dall'Asia, in particolare Pechino : passeggiando un paio di anni fa per la stazione di Pechino ho notato un fatto assolutamente singolare: il treno Pechino - Mosca era il piu' affollato della stazione e quasi tutti i passeggeri erano Ucraini colmi di borsoni.

Intrattenendomi con un paio di loro mi hanno detto che fanno una volta ogni 2-3 mesi il viaggio via treno per evitare di pagare qualsiasi tassa di importazione e ridurre ulteriormente il prezzo dei capi contraffatti. Ovviamente chi fa il viaggio non e' il proprietario dei negozi ma solo un "fattorino".

Detto questo in Ucraina si trovano, a prezzi esorbitantemente piu' alti che in Europa o Russia, capi di abbligiamento originali. Anche per questo motivo gli Ucraini facoltosi non comprano praticamente mai in Ucraina ma preferiscono andare a Milano, Parigi, Londra o Dubai.

In sostanza il mercato originale e' quasi esclusivamente legato a prodotti "Outlet" o di vecchie collezioni per i quali ci sarebbero certamente spazi interessanti, non fosse che gli stessi sono bloccati dalla difficolta' di importare la merce e dai dazi da pagare (dazi che le grandi catene di distribuzione generalmente non pagano).
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi filipporosso il domenica 22 luglio 2012, 22:26

Ciao mi occupo di import export di abbigliamento usato, secondo me in questo settore in ucraina ci sono delle potenzialità incredibili!!! contattami se interessato!!!
Avatar utente
filipporosso
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sabato 26 dicembre 2009, 13:52
Residenza: chieti
Anti-spam: 56

Re: Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi uvdonbairo il lunedì 23 luglio 2012, 1:55

@Filipportosso

hai scritto 2 post solo per fare autopromozione, mi sembra un tantino esagerato visto che non lo permette il regolamento.
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4668
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Aprire attività di Wholesalers - abbigliamento a Kiev

Messaggiodi filipporosso il mercoledì 25 luglio 2012, 14:51

Caro,
mi dispiace che tu abbia inteso così il mio post, e in ogni caso mi scuso con tutti se ho contravvenuto qualche regola,;
non ho scritto solo per promuovere la mia attività, un pò già lavoro in ucraina e i contatti che ho sono nati da conoscenze fatte sul posto.
In realtà scrivendo vorrei innanzitutto condividere una esperienza che sto facendo, cercando anche e soprattutto di capire meglio come funziona un paese le cui regole commerciali sono tanto diverse a mio giudizio da quelle di altri stati in cui ho operato.
Ho imparato negli anni con molta umiltà che per fare qualcosa all' estero, bisogna fare tesoro di tutti gli incontri fortunati, nei quali qualcuno decida di regalarti un pezzettino della sua esperienza .... anche se questi avvengono sul web!
Mi scuso ancora per il fraintendimento, e spero che ai consigli preziosi che mi sono arrivati due anni fa, quando ho scritto la prima volta, possa aggiungersi anche il tuo!
Avatar utente
filipporosso
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sabato 26 dicembre 2009, 13:52
Residenza: chieti
Anti-spam: 56


Torna a Aprire una attivita' in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron