Appello del patriarca Filarete

La politica in Ucraina.

Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi Ciorni.voran il giovedì 15 settembre 2011, 21:43

Senza commento.

Il Patriarcato di Kiev chiede al presidente Yanukovic un vero dialogo sociale

In una lettera scritta al presidente della Repubblica, Viktor Yanukovič, il responsabile della Chiesa ortodossa ucraina - Patriarcato di Kiev, Filarete, sottolinea che il suo organismo è pronto a supportare e ad aiutare il capo dello Stato nella realizzazione delle riforme e nel confronto con la leadership russa.

Secondo Filarete - riferisce il Religious information service of Ukraine ripreso da L'Osservatore Romano - uno dei più grandi problemi della società ucraina è la mancanza di fiducia sociale: «Ogni anno le principali istituzioni pubbliche sono in testa alle classifiche sulla sfiducia.

Pertanto, la maggior parte dei nostri concittadini ama l’Ucraina ma ha diffidenza nei confronti dello Stato. Per incrementare il livello di fiducia, ogni politico, ogni personaggio sociale e pubblico dovrebbe cominciare con se stesso», ha osservato il rappresentante ortodosso.

Per Filarete, nella società ucraina, specialmente nei politici, manca la cultura della comprensione, la capacità del compromesso, l’adempimento dei doveri. E la totale corruzione è «il male peggiore, che rovina tutte le conquiste dell’Ucraina». Un male che «nasce nelle teste» sia delle autorità sia dei cittadini.

Rivolgendosi direttamente a Yanukovič, il responsabile della Chiesa ortodossa ucraina afferma che, «di fronte a minacce esterne alla nostra statualità, c’è un’occasione storica per far compiere passi qualitativi a una nuova Ucraina.

Sii il primo a tendere la mano ai tuoi avversari, avvia un vero dialogo sociale, fatto di opinioni oneste, anche se possono non piacere a tutti, fai riforme trasparenti e chiare», che comportino sacrifici equamente distribuiti e benefici per tutti, conclude nella lettera Filarete. (R.P.)

da Radio Vaticana
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42


Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi shofar il giovedì 15 settembre 2011, 22:51

AMEN! [-o< !
Avatar utente
shofar
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 70
Iscritto il: lunedì 17 maggio 2010, 17:05
Residenza: arese
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi russer il giovedì 15 settembre 2011, 23:01

Premetto che le informazioni che ho acquisito sull'Ucraina sono ancora scarse rispetto a quelle più approfondite e "vissute" di molti iscritti al forum.
Durante i giorni trascorsi in Ucraina ho avuto modo di parlare con ucraini sulla vita nel loro Paese. Tutti amano l'Ucraina, c'è un forte sentimento patriottico. Allo stesso tempo ho notato una rassegnazione, ugualmente forte, che, purtroppo, sembra aver messo radici profonde nella mente della popolazione media.

Proprio come dice Filarete parlando della corruzione: è un male che "nasce nelle teste" sia dei cittadini che dei governanti e persone influenti; anche questa rassegnazione del popolo ucraino sembra non avere rimedio. Sembra derivata da un senso di impotenza, una situazione che esiste e non si può far niente.

L'impressione che ho avuto in Ucraina è che le persone non si lamentano in modo plateale, come succede in Italia (senza facili polemiche), perché il "tirare avanti" è diventato importante per la reale sopravvivenza. I costi fissi di ogni famiglia sono coperti con difficoltà dalla maggior parte della popolazione.

Tuttavia mentre parlavo con ucraini della situazione precaria del Paese, della corruzione, dell'arricchimento sfrenato e continuo da parte di pochissimi, etc. un mezzo sorriso scaturiva da parte loro mentre dicevano "ma va bene...questo è il nostro Paese...", ponendo l'accento su "nostro".

Il messaggio di Filarete è sicuramente molto forte, come la disponibilità offerta per collaborare con il capo dello Stato. A quanto pare è uno dei pochi che ha l'autorità di poter dire queste cose senza avere problemi.

Ma se in Ucraina ci fosse veramente un inizio di cambiamento, come proposto da Filarete, quanto tempo ancora si dovrà aspettare per ridare fiducia alla popolazione?
Avatar utente
russer
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sabato 3 settembre 2011, 18:44
Residenza: Milano
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi leofabiani il venerdì 16 settembre 2011, 10:20

L'esempio per un cambiamento di mentalità va fatto dall'alto....
Quindi.... la speranza resta vana (anche in Italia)
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi jcaloe il venerdì 16 settembre 2011, 11:43

A primo acchitto mi viene da condividere il pessimismo espresso da leofabiani.

Poi penso: il Presidente Yanukovich, che non è uno stupido come molti pensano, ha la possibilità di passare alla storia per avere traghettato l'Ucraina verso uno standard di democrazia e di sviluppo mai conosciuti in questo paese.

Approfitterà di questa situazione per fare vere riforme, combattere la corruzione e svegliare la coscienza del suo popolo, rendendolo parte attiva nel processo di sviluppo o deciderà di adagiarsi sui privilegi della casta e continuare a supportare gli oligarchi?

Giudicando da come sta trattando il caso Timoshenko opterei per la seconda ipotesi, ma spero che capisca che imboccando la prima strada non avrebbe più bisogno di sbaragliare i prossimi avversari, inclusa la Timoshenko, alle presidenziali del 2015 mandandoli in galera, ma avrebbe certa la rielezione in base al suo lavoro.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 16 settembre 2011, 11:52

Secondo me si prepara semplicemente la strada per un atto di clemenza non appena sarà messa fuori gioco politicamente, per sempre, la signora Timoshenko con un provvedimento "ad hoc".

Così la situazione sarà ristabilita con buona pace dell'opinione pubblica interna e degli osservatori internazionali.
Mi sembra una mossa molto abile.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi Mauroest il venerdì 16 settembre 2011, 13:30

...ma Leo, tu che vivi a Koper, che cittadinanza hai?
Avatar utente
Mauroest
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 389
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2010, 9:44
Residenza: trieste-Ві́нниця
Anti-spam: 42

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi Forrest Gump il venerdì 16 settembre 2011, 15:23

shofar ha scritto:AMEN! [-o< !

Mi hai fatto ridere di gusto :lol: :lol:
russer ha scritto:L'impressione che ho avuto in Ucraina è che le persone non si lamentano in modo plateale, come succede in Italia (senza facili polemiche), perché il "tirare avanti" è diventato importante per la reale sopravvivenza.

Finale di Coppa del Mondo.

Caso A: negli ultimi minuti del secondo tempo la squadra prende un gol. Tutti disperati!!!

Caso B: la squadra perde 8 a 0 ed incassa il nono goal. La gente è già rassegnata e "tira avanti".
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi leofabiani il venerdì 16 settembre 2011, 19:58

Mauroest ha scritto:...ma Leo, tu che vivi a Koper, che cittadinanza hai?


Io sono cittadino del mondo :mrgreen:
al momento italiana ma richiederò (perchè posso) anche la Slovena e la Croata.
Sono nato a koper da papa Italiano e mamma Yugoslava (ora entrambi hanno anche la cittadinanza croata)
I miei nonni erano uno Ceco e un Italiano, le nonne una Slovena e l'altra Austriaca...
Mio fratelo è nato a Zagabria
Io vivo dal primo giorno di nascita a Muggia, risiedo ora in Slovenia per ovvi motivi .... :mrgreen:
Adesso ho la morosa Ukraina...la mia splendia Alina...
Come detto sopra.. la cittadinanza è un dato che per me ha pochissimo valore...

Se poi avrà un figlio con Alina.. dire di che nazionalità sarà sarà un'impresa ardua :p
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi sweetbears il venerdì 16 settembre 2011, 20:28

oila leo, mi hai fotocopiato albero geneologico? [-X ..... dai scherzo.... cmq noi di terre di confine e cittadini del più grande porto dell'impero ci ritroviamo nel sangue il dna di mezza europa e anche qualcosa di più...... io ancora nazionalità italiana, ma non so ancora per quanto.....opterò probabilmente per nazionalità austriaca.... chiamatemi pure nostalgico.... :-"
Avatar utente
sweetbears
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 155
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 12:08
Residenza: slovenia sesana
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi uvdonbairo il venerdì 16 settembre 2011, 20:40

Sapete come si intitola questo post?

Appello del patriarca Filarete

Cosa ci azzecca con la vostra cittadinanza?
Ma perchè devo sempre riprendervi? eppure siete tutti veterani
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 16 settembre 2011, 20:48

Il problema è che non sanno più chi sono,poverini.Bisogna cercare di capirli.E' una crisi di identità :D
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi leofabiani il venerdì 16 settembre 2011, 20:52

Chiedo umilmente perdono Master e Patriarca del forum (giusto per restare in tema) :mrgreen:
Tornando al post, quando vedrò in una qualsiasi nazione europea (non solo in Ukraina) un politico onesto che faccia gli interessi della gente e non i propri... allora iniziero a credere che l'appello del patriarca possa servire.

Ora come ora, sono belle parole.. da condividere.. ma al 99% resteranno senza risposta.
Il tempo come sempre sarà giudice
ciao ciao
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi sweetbears il venerdì 16 settembre 2011, 21:40

ok uvdon hai ragione.... era per fare un po' di spirito scusatemi... :cry:
Avatar utente
sweetbears
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 155
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 12:08
Residenza: slovenia sesana
Anti-spam: 56

Re: Appello del patriarca Filarete

Messaggiodi andbod il domenica 18 settembre 2011, 13:16

Questo appello, a mio avviso, si inserisce in un gioco politico molto piu' grande e molto poco ha a che vedere con gli interessi degli Ucraini "comuni".

Negli ultimi mesi, come segnalato in un post di alcuni mesi fa, la Chiesa Ucraina e' stata sottoposta a crescenti pressioni da parte della Chiesa Russa e da parte delle autorita' locali. Di fatto oggi si trova schiacciata tra la crescente influenza della Chiesa Russa ad est, della Chiesta Cattolica ad Ovest e delle autorita' che, senza mezzi termini, stanno supportando attivamente una politica di "russificazione" della Chiesta.

L'appello del Patriarca pare piu' che altro rivolto alla ricerca di un dialogo che permetta alla Chiesta Ucraina di mantenere il proprio "peso" nella societa' in cambio di un ruolo attivo nel riconciliare la popolazione con le autorita' e far crescere il consenso verso il Partito delle Regioni, ormai in caduta libera.

Il fatto che, oggi, un politico Ucraino, anche se il Presidente, possa mettersi di traverso agli oligrarchi e' semplicemente fantascienza, non fosse altro perche' la quasi totalita' dei politici che siedono alla Rada sono gli stessi oligarchi o loro prestanome.

Pur avendo il Presidente grandi poteri in Ucraina non ha ruolo di governo che, non a caso, e' assegnato al Russo Azarov che e' la rappresentazione diretta del gruppo dominante degli oligarchi.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7186
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti