apertura LLC in Ucraina

Come aprire una attivita' di lavoro ucraina, la burocrazia, le problematiche, i consigli, i settori di commercio...

Re: apertura LLC in Ucraina

Messaggiodi andbod il venerdì 26 ottobre 2012, 18:16

Il post e' del 2011 e nel frattempo sono cambiate molte cose. Se parliamo di una societa' in regime di contabilita' ordinaria la tassazione sugli utili sara' piu' o meno la seguente :
- 21% di tassazione in capo all'azienda (era al 23% nel 2011 e sara' al 19% nel 2013)
- tra il 15 e il 17% di tassazione in capo alla persona fisica residente permanente
- il 15% di tassazione in capo alla persona fisica non residente permanente (era al 30% nel 2011)

a questo vanno aggiunte le spese bancarie dell'operazione che sono attualmente variabili tra l'1% e il 2,5%, quindi il totale di tasse e spese pagate da un non residente sugli utili aziendali sara' pari a circa il 37-39%. Attenzione pero' perche' non sono rari i casi in cui le autorita' Ucraine pretendono ancora di applicare il 30% di ritenuta sugli utili sostenendo che il non residente deve pagare sia la tassazione come residente che come non residente. Ovviamente e' un assurdo giuridico ma fatto sta che senza il pagamento delle tasse richieste la banca non rilascia la somma.

Riguardo alla contabilita' semplificata, dal 2012, il limite di fatturato e' stato portato a 5 milioni di UAH, ossia circa 460.000 Euro. Queste societa' sono pero' soggette ad una tassa fissa sul fatturato e non tutti i tipi di attivita' sono esercitabili.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Re: apertura LLC in Ucraina

Messaggiodi enrico53 il lunedì 29 ottobre 2012, 18:04

scusate ma a quanto ammonta la tassazione in Italia di dividendi di origine ukraina per partecipazioni di maggioranza?Come ci si risale? grazie
Avatar utente
enrico53
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 3
Iscritto il: venerdì 26 ottobre 2012, 13:03
Residenza: Padova
Anti-spam: 42

Re: apertura LLC in Ucraina

Messaggiodi andbod il lunedì 29 ottobre 2012, 18:51

La materia e' complessa perche' dipende dall'eventuale presenza di accordi internazionali tra Italia e Ucraina e se chi riceve gli utili e' una persona fisica o giuridica.

La norma generale ai sensi dell'Art. 2, commi da 6 a 12, D.l n. 138/2011 per le persone fisiche prevede l'ulteriore tassazione in Italia al 20% per le partecipazioni non qualificate (il 20% dei diritti di voto o il 25% del patrimonio o del capitale) senza concorrere ai redditi personali. In presenza invece di partecipazionie qualificate il 49,72% degli utili concorrera' al reddito,tolto in detrazione quanto pagato all'origine nel Paese estero.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: apertura LLC in Ucraina

Messaggiodi pappy il venerdì 2 novembre 2012, 12:40

andbod ha scritto:
Di fatto in ogni caso, a partire dal 1 Gennaio 2012, le attivita' che potranno svolgere le aziende in contabilita' semplificata saranno talmente poche da rendere praticamente inesistenti questo tipo d'aziende. Il processo, iniziato l'anno scorso, e' quello di eliminare completamente la piccola impresa, lasciandola solo al piccolo commercio al minuto, per permettere agli attuali oligrarchi di impossessari dei settori dell'economica non ancora da loro controllati.

Non a caso l'indice di liberta' economica e facilita' di fare impresa in Ucraina e' ulteriormente sceso e ora l'Ucraina si ritrova al terzo posto (a partire dal fondo) nell'elenco. Molto probabilmente l'anno prossimo la situazione peggiorera' ancora.


Anche questo corrisponde purtroppo ad una fotografia autentica della situazione odierna.
Yanukovich sta monopolizzando il mercato, non per demoralizzarti, ma giusto ieri mi sono incontrato con un cliente ucraino, un signore da 20 pv in ucraina ch tratta pietre preziose, e mi ha comunicato che chiudera entro marzo tutti i PV. Motivo? Yanukovich ha deciso di entrare in quel mercato :)

L'unico consiglio utile che ti posso dare è:
venire di persona, prenderti una brava traduttrice se non parli russo. Identificare un buon studio commercialistico integrato (ce ne sono diversi bravi e competenti) e pianificare esattamente con loro cosa vorresti fare. Anche perché, come giustamente dice anbod, le regole cambiano ogni 9 minuti. Uno studio preparato ti svilupperà uno schema ad hoc rispetto alle tue esigenze, e potrai analizzare costi ecc...
La consulenza in generale e gratuita, ma anche se fosse a pagamento, visto l'importanza delle informazioni non credo che 500/1000 griven ti cambino la vita.

Pappy
pappy
 

Precedente

Torna a Aprire una attivita' in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron