Amore ucraino (una storia vera)

Esperienze e confronti, le storie d'amore le delusioni e il carattere delle ragazze ucraine.

Amore ucraino (una storia vera)

Messaggiodi tama il venerdì 9 novembre 2007, 19:52

Ciao a tutti. Vi voglio raccontare la mia, brutta, e bella storia d’amore con le meravigliose ragazze ucraine.
È un po’ lunga la pubblicherò sul sito un po’ alla volta.


Comincia la storia:

Quando si dice il destino

Ciao a tutti. Vi voglio raccontare la mia, brutta, e bella storia d’amore con le meravigliose ragazze ucraine.


Tutto ha inizio ad Aosta in una gelida notte di gennaio del 2004 nevica da far paura.
Essendomi trasferito da Milano ad Aosta da poco tempo per vivere con mio padre che è in pensione,quella sera Decido di uscire ,di divertirmi un po’, di vedere un po’ di gente non conosco nessuno ad Aosta.
Mi reco in un locale un disco bar per passare la serata e perché no conoscere qualche ragazza visto che sono divorziato da anni.
La serata è piacevole bella musica belle ragazze tutto promette bene.

Cosa può succedere se rubi una sedia?
E qui inizia la storia .

Cerco un tavolo e visto che era libero mi siedo , non preoccupandomi di niente, ad un certo punto mi si siede accanto una bella ragazza, con un accento dell’est che mi chiede tu perché rubato mia sedia, io la guardo e le rispondo, non ho rubato tua sedia era libera e mi sono seduto.
Visto che le sedie erano tante le ho lasciato il posto , e mi sono accomodato sulla sedia a fianco , e visto che stavo bevendo utilizzavo lo stesso tavolo.
Sinceramente la prima cosa che ho pensato non è molto bella.
Dentro di me pensavo vuoi vedere che questa è una donnina al lavoro a caccia di euro.
Mi sbagliavo, era come tante altre ragazze, in giro a divertirsi con le amiche.
Il cameriere, le porta da bere, e con fare gentile mi invita a brindare, io accetto l’invito, e cominciamo a parlare, che lavoro fai da dove arrivi quanti anni hai, come ti chiami cose normali.
Mi dice mi chiamo NATALIYA ,che è ucraina che è in Italia per lavoro fa l’infermiera è divorzia ed ha un figlio di 13 anni . è venuta in Italia per poter far studiare suo figlio in quanto con lo stipendio da infermiera in ucraina ci fai la fame . Possiede molta terra ma non conviene neanche coltivarla
Mi racconta come da clandestina è arrivata in Italia senza sapere la lingua di come l’anno sfruttata , prima di fare l’infermiera, faceva la badante a Napoli 24 h su 24 h per 400 euro, delle molestie che ha dovuto sopportare.
Sinceramente la cosa mi tocca.
Devo dire che ammiro queste ragazze, spinte dalla fame dalla disperazione lasciano casa famiglia e si sacrificano in un paese straniero senza sapere la lingua senza sapere cosa le aspetta, pur di far star bene i loro familiari.
Dopo circa un paio di ore di piacevole conversazione, la invito ad uscire ed a fare un giro in macchina per Aosta, lei accetta, la notte è gelida nevica fa freddo, ma giriamo tutta la notte. Ormai sono le 3 del mattino , e la invito a venire a casa mia , lei non accetta, (dirà il solito italiano che ci vuol provare subito).



Mi invita ad andare a casa sua abita con sua cugina che è clandestina è non vuole lasciarla sola.
(Poveretta è stata 3 mesi senza uscire di casa, per non essere rispedita in ucraina , ora vive a Roma e meno male ha tutti i permessi in regola.)
Andiamo a casa sua e mi offre da bere, wodka accetto è molto forte ma la bevo.
Passa il tempo e l’effetto della vodka si fa sentire annulla tutti i freni inibitori .
Mi butto cerco di baciarla è molto carina , lei si gira, non vuole , ma poi guardandomi negli occhi, mi dice se io ti bacio ricominci a vivere.
Aveva letto nei miei occhi la tristezza di un divorzio la tristezza di una vita andata veramente male a Milano .
Rispondo si, baciare una donna è la cosa più bella del mondo.
È un bacio tenero, lungo , lo desideravo da tempo.
Ho passato tutta la notte con lei abbiamo dormito un po’ in tre in un letto scomodo e piccolo. Ero veramente rinato.
E’ giorno me ne ritorno a casa lei deve andare al lavoro, quel giorno faceva il turno dalle 14 alle 20.
Ci salutiamo con la promessa di rivederci la sera per una cena noi soli.
I giorni volano le settimane passano e continuiamo a vederci a frequentarci passo le notti da lei ,e di giorno, in giro, a cercar lavoro che a 40 anni non è facile , sono un po’ disperato, mio padre diceva vieni ad Aosta qua il lavoro non manca.
La cugina decide di andare a vivere a Roma ha trovato lavoro come badante la metteranno in regola che colpo di fortuna .
La portiamo a Torino il giorno dopo.Ora la sua casa è libera, e visto che dove abitavo io non andavo molto d’accordo con la nuova compagna di mio padre (era un inferno), (e non sopportavo i suoi figli).
Decidiamo di comune accordo il mio trasferimento a casa sua cosi potremo dividere le spese d’affitto, della spesa insomma tutto. E vivere insieme.
Purtroppo per me è veramente un periodo buio non trovo lavoro ho fatto lavori troppo importanti ed il mio curriculum spaventa. Ma lei mi sprona mi tira su mi coccola .
Mi consola.Ma siamo un pò disperati.
Devo ammettere che in quel periodo mi ha veramente aiutato moralmente.
Il tempo passa e i soldi continuano ad uscire e mai a rientrare.la vita è carissima ad Aosta.
Un bel giorno un mio amico mi consiglia di aprire un negozio di compravendita di oro e gioielli usati. Funzionano dice.
Ad Aosta non ci sono ma in giro per l’Italia è pieno.
Comincio a guardare su internet, cerco cerco anche se devo essere sincero non ero molto convinto, mi sembrava un lavoro da strozzini, e poi la paura di rapine di essere fregato.
Poco convinto decido di investire tutti soldi che ho in questa attività.
Ma i soldi che ho bastano appena appena , per questo tipo di lavoro.
Ed essendo ad Aosta da un anno ma senza lavoro non ho un reddito e sarà molto difficile avere prestiti dalle banche.


Ma da buon Milanese ci provo.
Ma picche tutte le banche dicono di no, non ho garanzie sufficienti.
Non chiedevo il mondo ma solo un piccolo fido per poter iniziare tranquillo la mia attività..
Ci vuole una garanzia mi dicono in banca.. Nataliya con il suo lavoro può fare da garante. Ok ci proviamo Nataliya firma e ci danno questo fido.
Si parte per una nuova avventura imprenditoriale.

E da qui inizia la brutta storia.

Apriamo il negozio è tutto comincia a girare bene , comincio a vedere la luce sono rinato , lavoro molto ho molte preoccupazioni è un lavoro molto difficile con molti rischi. Ma la pagnotta arriva meno male.
La vita di coppia funziona alla grande, lei il suo lavoro io il mio, ora ci possiamo permettere po’ di svago, ce lo meritiamo, qualche ristorante niente di anormale una vita serena come tanti.
Ma una cosa non andava mi sono reso conto che ormai pagavo tutto io e sempre io.
Dal momento di quella firma per il fido Nataliya non ha più tirato fuori 1 euro.
Io gli dicevo. ma non erano questi gli accordi in fondo hai fatto solo una firma, e come vedi ti sono riconoscente , praticamente voleva gli interessi solo per aver fatto una firma. È stata due anni e mezzo con me e non ha mai più pagato niente.
Girava con la mia macchina la spesa la facevo sempre io regali abbigliamento viaggi
Visite ginecologiche , operazione a Bergamo, visite private tutto a mie spese

E la cosa cominciava a non andarmi giù. Anche se guadagnavo bene.
Intanto mi diceva che in ucraina tutti gli chiedevano soldi per suo figlio, suo padre la nonna la sorella. Con il rimorso di aver lasciato il figlio da solo spediva soldi. Si sentiva in colpa.
Ma tutti la usano con la scusa di suo figlio lei lavora come una matta e i suoi fanno la bella vita senza far niente, e questo non lo ha ancora capito.
Devono fare il bagno devono mettere a posto il tetto devono far arrivare l’acqua in casa devono fare tanti lavori e servono soldi.
Io gli dicevo spero che con tutti i soldi che non dai a me per tutte le spese , ti servano per fare quello che devi in ucraina. Ma non era cosi.
Estate 2006 parte per ucraina le regalo 2700 euro in contanti come regalo di compleanno. L’ho fatto col cuore. Spendili come vuoi. Io non sono partito sono rimasto ad Aosta a lavorare.anche se ero molto stanco era 10 anni che non facevo vacanze.
Torna dall’ucraina e mi dice che le cose vanno sempre peggio tutto è più caro tutto è pi rotto tutto di più. Con i soldi ha fatto contento suo figlio gli ha regalato un motorino. e fatta contenta tutta la famiglia è riuscita a spendere tutto in 1 mese, in ucraina con un cambio di 1 a 6. sono tanti soldi .
La cosa non mi è piaciuta molto avrei preferito che ne risparmiasse un pò per il futuro gli euro non crescono sulle piante.


Sono un pò stanco di questa situazione il nostro rapporto comincia un po’ a vacillare mi sento come babbo natale. Sempre a far regali sempre a tirar fuori soldi.
Ma devo dire grazie a lei se ho aperto il mio negozio e mi sento debitore e sopporto.
Lei torna dall’ucraina ed io sono molto stanco e decidiamo che ho bisogno di vacanze. .
Parto vado a Ischia per 15 giorni me lo merito dopo 10 anni.
Lei rimane ad Aosta si è gia fatta 1 mese in ucraina.
Ci voleva una vacanza dopo tanto tempo, che bello mi rilasso faccio le terme massaggi buona cucina è Ischia è un sogno.

Ma grazie ad un direttore iniziano altri guai.

Essendo solo avevo il mio tavolo, ma alla direzione dell’albergo non piaceva vedere tavoli con un solo cliente.
E quindi il direttore di sala ha pensato bene di metter qualcuno al mio tavolo.
E chi mi ha messo indovinate un po’.
Una bella ragazza Lucia di Rimini molto carina simpatica educata molto colta e molto espansiva la classica Romagnola.
Mangiando insieme si fa presto a far conoscenza, ci raccontiamo le nostre storie, poi si esce una sera si mangia il gelato si passeggia sotto le stelle ed il gioco è fatto.
Siamo in vacanza e tutti siamo più disponibili, e io anche troppo, mi lascio coinvolgere senza pensare a quello che avevo ad Aosta.
La passione mi travolge questa ragazza é uno schianto.
Passiamo 15 giorni meravigliosi.
Racconto tutto a questa ragazza , racconto che convivo con Nataliya, da molto, ma le cose non vanno più bene come un tempo. E lei mi apre gli occhi, guarda che secondo me quella firma ti sta costando un po’ troppo, ti usa , leva il fido.
Lei è single si è lasciata da poco . è ha voglia di una nuova vita.
Dentro di me pensavo come al solito mi sto complicando la vita. Aosta Rimini e lontano, ed io non posso certo trasferirmi.
Ma Pensavo tanto è un amore estivo come tanti che il tempo cancella e rimangono solo bei ricordi.
Io lo pensavo. Lucia non la pensava così,l’amore è nato pur sapendo che Nataliya viveva con me.
Gli dicevo telefonami ad orari di negozio Nataliya non cè in negozio.
Ma le donne quando vogliono una cosa sono disposte a tutto.
Un giorno mi disse la guerra è guerra ed in guerra è tutto lecito.
Mi telefonava a qualsiasi ora del giorno della notte. Io mettevo giù ma Nataliya che non è una stupida ha capito.
Ho dovuto raccontare tutto e mi sono preso dei bei sberloni, e stare zitto.
Da quel momento per Nataliya ero solo il suo bancomat, mi ha veramente usato.
Mi sono detto ora ti aggiusto io. Coprirò il fido e poi ti farò pagare anche l’aria che respiri. Questo gli ho detto .
Nel giro di sei mesi ho coperto il fido gli ho levato la firma. Ma di fargli pagare tutto non l’ho mai fatto sono uno scemo.

Continua...
luca
Avatar utente
tama
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 17:00
Località: aosta


Messaggiodi uvdonbairo il venerdì 9 novembre 2007, 22:34

Ciao Tama

sicuramente una storia di vita

Saluti
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4653
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Amore ucraino (una storia vera)

Messaggiodi tama il sabato 10 novembre 2007, 16:29

Ci siamo chiariti ho chiesto mille volte scusa a Nataliya per ischia.

Storia chiusa credevo.
Con Lucia non mi sento più da questa estate.La goccia che ha fatto traboccare il vaso.

30 luglio 2007 E’ LA PRIMA VOLTA CHE VADO NEI PAESI DELL’EST
decido di partire con Nataliya in ucraina, per conoscere la sua famiglia e vedere di persona come stanno le cose e magari fare investimenti visto che la terra che ha è veramente tanta.
Spedisco sul suo conto 3000 euro non si sa mai possono sempre servire in caso di necessità.
Si parte da Aosta in treno destinazione Forlì. Da li partono aerei diretti per Leopoli. E poi altre 7 ore di autobus , ma quanto è grande l’ucraina. Che incubo quanta immondizia cani gatti randagi. che strade tutte rotte..
Finalmente arriviamo sono le due di notte sono stravolto siamo in giro da 22 ore.
Ci attendono il figlio e suo padre. Baci abbracci e forse finalmente si dorme.
Dalla stanchezza dormo poco il letto è scomodo è ho come compagno di letto un bellissimo gattino che mi fa le fusa ma si è preso tutto il cuscino. Non importa sono un grande amante degli animali sopporto.
Ci siamo è giorno ora conosceremo, tutti io non so che poche parole di ucraino e quindi non capisco un cavolo.
E qui le prime sorprese la nonna ha cominciato a voler soldi la sorella uguale, il padre anche.tutti hanno bisogno il figlio vuole il cellulare nuovo quello che aveva è rotto aveva tre mesi di vita.
Ok andiamo in banca a cambiare almeno 1000 euro.
Mi portano nel più grande mercato fatto di container mamma mia non ho mai visto una cosa del genere in vita mia, ed ho girato mezzo mondo.
Cambiamo i soldi mi sembra di essere paperon de paperoni mi riempiono di soldi brutti sporchi puzzolenti. Non importa sempre soldi sono ci servono.
Si va a fare la spesa i frigor sono vuoti ed hanno voglia di tutto compriamo un carrello di roba siamo in tanti 7 persone.
Si torna a casa sono felici, ma le sorprese non finiscono. .Entro in giardino e vedo un motorino, e chiedo a Nataliya è il motorino di tuo figlio, risponde si.
Ma come fa ad essere cosi distrutto non ha ancora 1 anno. Mi ha dato veramente fastidio vedere una cosa nuova già distrutta , il figlio non ha rispetto di niente tanto non paga lui,lo ha viziato da matti e lui ne approfitta col fatto che è solo.
E poi litigano tutto il giorno, e non capisco il perché. Penso per soldi.
La nonna ha 83 anni e povera donna bada a tutti, ma cosa volete non ci vede bene e vi lascio immaginare l’igiene.
ok si riparte si va a comprare detersivi per pulire la cucina non si può neanche guardare.e visto che ci sono compro anche le pentole nuove quelle che ci sono, sono orribili.
Ci ho messo più di tre ore a scrostare i fornelli non venivano puliti da anni.
Ok si mangia, e si mangia bene,cucina contadina genuina. si beve vodka , e fa sembrare tutto più bello. continua


La giornata è finita finalmente si dorme e ho una gran voglia di tornare in Italia ma ormai ci sono. E ci devo rimanere 21 giorni.
Non mi dilungo molto ma tre giorni dopo volevo veramente scappare , sono rimasto solo perchè me lo hanno chiesto per favore.
Avevano paura dei parenti,pensavano male, è arrivato e scappa subito perchè. Tranne 3 giorni passati a kiev, e naturalmente tutto a mie spese.
È stato un incubo per tutto.

Il terzo giorno ricevo una telefonata era Lucia faccio finta di niente e non rispondo, lei insiste, io non rispondo, lei insiste, Nataliya si accorge e mi strappa il telefono dalle mani. Risponde lei . e non vi dico altro.
La storia che credevo conclusa Lucia l’ha riaperta ed ha vinto la sua guerra e praticamente riuscita nel suo intento quello di farci lasciare.
Tornati in Italia ho avuto il coraggio di dire le cose come stanno, che lei mi usava per i miei soldi , per mantenere suo figlio che è una sanguisuga suo padre non lavora e gli ruba soldi dal suo conto corrente .Insomma un disastro di famiglia che la sfrutta e loro non fanno niente.
Gli ho proposto di aprire un altro negozio lo avrebbe gestito lei, una casa nuova e la possibilità di far venire in Italia il figlio.
La risposta è stata NO, e poi mio figlio in Italia non lo voglio.
Ora vive con una ragazza Russa che ha contribuito molto a farci lasciare, era sempre contro di me.
Ma forse è meglio che sia andata cosi, un domani se vorrà preservare la sua terra le sue case dovrà tornare, Certamente io dopo quello che ho visto, non tornerò mai più in ucraina.



Ottobre 2007
Sono stanco, sto lavorando troppo, sono solo, deluso, stressato, il viaggio in ucraina è stato un disastro, la separazione mi ha provato.
Ho deciso Chiudo il negozio per 15 giorni , devo riposarmi e non pensarci più devo dimenticare.
Corro in Agenzia e chiedo un posto al caldo dove poter andare a riposare.
La ragazza mi consiglia l’ègitto a sharm el sheikh, accetto .
Due giorni dopo sono in Egitto,per dimenticare e divertirmi fare delle vere vacanze , era quello che cercavo che bello.

Quando si dice il destino

Sono in Egitto che bello ma che caldo, Mi organizzo sistemo la camera ,è grande è bella, è vista mare , l’albergo è bellissimo nuovo 5 stelle.
Gironzolo un po’ spaesato e curioso di scoprire tutto nel più breve tempo possibile 15 giorni volano. E voglio divertirmi. Gira di qua gira di la scopro che la lingua più parlata è il russo , le camere adiacenti alla mia sono tutte occupate da russi, che palle scappo per non sentir più parlare in ucraino e russo e qua sembra di essere a kiev.
Ma che ci devo fare va così , allora vado alla ricerca di italiani meno male ce ne sono parecchi e non ci metto molto tempo a conoscerne una decina.
Le solite cose da dove arrivi quanto stai si fa baldoria ci si diverte .



I giorni passano tranquilli sereni, sono un po’ ustionato ma non importa.
Conosco sempre più italiani .
Ma nell’albergo Vedo sempre più russe, belle, bellissime, e molto disponibili,
dentro di me dico, no non è possibile ma tutte qua sono.
Spaventato dalla precedente esperienza mi impongo di guardare e non toccare.
Mogli e buoi dei paesi tuoi si dice in Italia. Fosse sempre così.
Ma il giorno dopo succede quello che non avresti voluto, ma avresti voluto che succedesse.
Mentre parli con ragazzi italiani noti di fianco al tuo lettino una ragazza bellissima capelli neri, e quindi pensi non è russa, ma non la senti parlare , lei ti guarda ma è molto indifferente è con la mamma , non parlano prendono il sole, lei dorme la guardo è stupenda ha un fisico da modella , mamma mia quanto è bella è perfetta.
Io mi reputo un normalissimo italiano di 1,70 cm, e dentro di me pensavo una cosi non potrai mai averla è troppo bella è una dea.
Passano le ore lei prende il sole mentre dorme, io la guardo stupefatto è un miraggio una visione , ecco si sveglia mi guarda con aria indifferente quasi scocciata perchè la guardo.

Il destino arriva

Passano pochi minuti e tra i lettini passa un ragazzo dell’animazione del villaggio e chiede a tutti se vogliamo giocare a pallanuoto in piscina , io rispondo no grazie ho due costole rotte, non posso mi fanno male,non sono ancora guarite del tutto
( sono caduto in moto un mese prima) essendo vicino al mio lettino chiede pure alla bellissima ragazza, lei risponde in italiano, con un gran sorriso, no grazie e dialoga un pò con il ragazzo dell’animazione, dentro di me pensavo cavolo è italiana ha un accento napoletano.
Il ragazzo se ne va ed io prendo subito la palla al balzo, la saluto ciao ma sei italiana? lei con modo gentile mi risponde no non sono italiana, ed io, lo parli molto bene, risponde grazie, e mi dice sono stata 6 anni in Italia per lavoro a Napoli.
Dall’emozione di parlare con questa bellissima ragazza non chiedo più di tanto, lei è curiosa mi chiede se alla sera cè una discoteca nell’albergo rispondo di no bisogna andare a Nama bay la ce ne sono molte . Se ti va una qualche sera ci andiamo, mi risponde perché no. Mamma mia non ci potevo credere una dea che sarebbe uscita con me, era un miracolo.
Dopo un pò di conversazione mi chiede il mio nome, luca mi chiamo, e tu, io mi chiamo Nataliya, oddio le rido in faccia e mi chiede perché rido le racconto la mia storia e che sono scappato per dimenticare un’altra Nataliya ucraina , lei mi dice
Anche io sono ucraina di kiev e mi scappa ancora da ridere e ridiamo insieme.
Penso,No non è possibile ne lascio una e ne trovo un’altra ma il destino sta giocando con me, è vero.
I giorni passano velocemente e molto tranquilli. Scopro che parla 5 lingue è laureata è una manager a kiev, lavora tantissimo ha tutto di più.
E’ un po’ freddina riservata sa di essere bellissima fa girare un albergo intero, io sono spaventato dalla sua bellezza dalla sua altezza è 1,80 senza scarpe.



Ma lei non si fa problemi, passiamo piacevoli ed indimenticabili giornate al mare in giro a cene varie. La mamma è un po’ scocciata perché gira più con me che con lei .
E come per incanto la freddezza scompare ed esce la sua naturale dolcezza ed è sempre più bella troppo bella per essere vero.
Vuole andare a ballare io non ne ho molta voglia non sto molto bene ho la dissenteria maledetta acqua Egiziana.
Ma non si può dire di no ad una ragazza così , prendo un pò di antidissenteria e via.
È stata la notte più bella della mia vita , abbiamo ballato abbiamo anche bevuto il giusto per essere un pò allegri.
Non è facile conquistare una donna così. Seduti su divanetto dopo un paio di ore che ballavamo ed eravamo stanchi , mi sono lanciato, le ho messo un braccio intorno al collo l’ho avvicinata verso di me sentivo il profumo dei suoi capelli del suo corpo era, estasiante, stupefacente, delirante , non capivo più niente ero su un altro pianeta.Le ho dato un piccolo bacio sul collo e lei è rimasta molto impassibile l’ho rifatto e lei impassibile, ma si vedeva che le faceva piacere lo percepivo. Dolcemente le ho girato la testa l’ho guardata negli occhi le ho sussurrato sei bellissima ed ho tentato di darle un bacio, ma lei non si è neanche mossa anzi si è girata. Non voleva . Da gentleman non ho insistito e ho rinunciato. Dopo un po’ Siamo tornati in albergo , e come credete che sia finita… semplice lei nella sua camera a dormire , io nella mai a sognare.
Ero spaventato un po’ deluso e mi dicevo una così non ti bacerà mai.
I giorni passano sempre più belli e veloci,le mie galanterie aumentano i complimenti le rose le cene , le gite insieme. Tutto fantastico.
Ed una notte. una meravigliosa notte di stelle,ma con molto vento , dopo aver ballato siamo usciti da questa discoteca ci siamo un po’ appartati al buio a guardare le stelle aveva freddo l’hò abbracciata per riscaldarla si è fatta abbracciare, e poi e poi e poi
Il primo bacio , si è lasciata baciare è stato un bacio tenero dolce mi viene la pelle d’oca al pensiero di quel bacio . Stavo sognando baciavo la più bella ragazza dell’albergo. Era tra le mie braccia e mi baciava stavo sognando .
Come pensate che sia finita questa volta a voi lascio immaginare.
I giorni passano sempre più veloci e pieni di passione, che sogno, è stato un sogno mi dicevo. E invece no è pura realtà.
Arriva la partenza occhi tristi il cuore è gonfio ti fa male, sai che forse non la rivedrai mai più sei stato la sua vacanza estiva. Ma ti ha lasciato il cellulare l’indirizzo di kiev l’indirizzo di posta elettronica. Ha voluto il tuo e ne vai fiero.
Parte e tu sei sempre più triste e ti attacchi al telefono mandi il primo sms, sperando che ti risponda. Che non sia falso. Non arriva risposta , e stai gia pensando questa si è già dimenticata e sei ancora più triste.
Ma ecco il telefono squilla ha risposto ed il tuo cuore si gonfia ancora di più.
Ciao fruttolino è cosi che mi chiama oppure lucchetto ,scusa se non risposto prima ma stavo facendo ceek , ma che mi hai fatto già mi manchi .
Tu sei su un altro mondo , stai gia pensando, come e quando potrai rivederla, stai già facendo progetti.

Qualche pagina fa, dicevo che in ucraina non ci sarei più andato, mai dire mai.

25 ottobre 2007

Dopo un migliaio di telefonate e di sms . mando un sms con scritto: il 1 novembre da noi è la festa dei morti faccio il ponte chiudoil negozio anche il 2 il 3 e il 4 novembre se ti và, è se puoi volo a kiev.
Sono pochi giorni ma meglio di niente. Cosa faccio?
Risposta: vola fruttolino vola da me.
Non ci ho pensato due volte mi sono precipitato in agenzia e ho prenotato il volo.
Un po’ costoso ma ne è valsa la pena.
Cinque giorni dopo ero a di nuovo kiev a casa sua, tra le braccia della mia dolce e bella ucraina.
Giorni indimenticabili d’amore di passione di tutto di più.
Ho rivisto, sua mamma le ha fatto piacere vedermi.
Ora sono tornato in Italia, e devo essere sincero sono veramente innamorato ed anche lei . è un sogno . Le donne Ucraine sono meravigliose in tutto.
Tra qualche settimana arriverà lei per un periodo molto più lungo , io spero per tutta la vita stiamo facendo progetti veri.

Quando si dice il destino: fa brutti, e bellissimi scherzi, e cosa può succedere se rubi una sedia.

La storia continua a presto. Luca
Avatar utente
tama
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 17:00
Località: aosta

Messaggiodi jluke il lunedì 12 novembre 2007, 1:51

Ho letto tutta la tua storia!!! Quando si dice il destino!!! ;) Le ragazze ucraine sono stupende!!! Io ne ho avute due, entrambe storie meravigliose...purtroppo l'ultima è anche finita male,l'ho cacciata di casa quando eravamo in vacanza a Praga quest'estate! Ora sono felicemente fidanzato con una ragazza italiana, di un paese vicino al mio.. :)
Ma quanto sono belle le ragazze ucraine, però!!! Il problema è riuscire a trovare quella giusta... ;) Spero di cuore che questa sia per te quella della vita... A presto!! ;)
Gianluca...
Avatar utente
jluke
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 32
Iscritto il: sabato 26 maggio 2007, 1:16
Località: Roma

Messaggiodi starleox il lunedì 12 novembre 2007, 8:04

Incredibile :shock: una storia davvero incredibile..
comunque sono contento che poi tutto è andato per il meglio.. anche se hai dovuto penare a lungo.. spero che adesso tutto vada per il meglio, te lo meriti davvero.. A un consiglio.. hai chiarito del tutto la situazione con la donna di Ischia? :?
Questo credo, dimostri una volta in più che ci sono donne e DONNE! :wink: Non si può generalizzare dicendo che le ragazze ucraine sono in un certo modo! ne hai avuto conferma sulla tua pelle! :?
Auguri :wink:
Avatar utente
starleox
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 13:16
Località: napoli

Messaggiodi johannes100 il lunedì 12 novembre 2007, 12:02

Ragazzi che storia !!!...appassionante come un film....

Sono molto contento che alla fine dopo tanto penare hai trovato una persona che ti rende felice.

É anche una bella iniezione di fiducia per tutti quelli che hanno sofferto per storie d'amore con ragazze ucraine....come in tutti i paesi del mondo c'é del buono e del marcio...ma non bisogna mai incattivirsi e generalizzare in negativo (o in positivo). Bisogna rimanere fiduciosi ed insistere...come dimostra la storia qui sopra...quando meno te l'aspetti ti arriva un'angelo davanti e tutto cambia in meglio.

In bocca al lupo per la tua storia e goditela ogni secondo.
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

SPERIAMO

Messaggiodi tama il lunedì 12 novembre 2007, 12:47

Lo spero con tutto il cuore che vada . Da come vanno le cose sembra di si.
saluti luca
luca
Avatar utente
tama
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 17:00
Località: aosta

Messaggiodi BruttaDitta il lunedì 12 novembre 2007, 12:54

Ma sei proprio un vecchio porcone... :lol:

a parte gli scherzi... complimenti per lo stile di scrittura e ti auguro che stavolta vada tutto per il meglio.. Saluti. :!:
Avatar utente
BruttaDitta
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 35
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2007, 12:59
Località: Firenze

Messaggiodi Joker il lunedì 12 novembre 2007, 13:14

Concordo..le ragazze ukraine sono davvero stupende!!! :wink:

iL PROBLEMA è CHE DEVI SAPER RICONOSCERE!!

Quelli che ti chiedono soldi in continuazione...non sono li per te, è difficile ammetterlo..perchè sono ragazze stupende e ci perdi la testa ma devi essere forte e fermarti in tempo...

Anche io nei miei vari viaggi ne ho trovate di ragazze cosi... e me le sono giocate a modo mio... :twisted:

Se vedi con con questa è diverso... sono contento per te... un pò di felicità.. ma stai in guardia!!!

Per ora ti auguro tutta la felicità che ti meriti dopo una vicenda cosi travagliata
Avatar utente
Joker
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 20
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2007, 12:40
Località: roma

Messaggiodi filclems il lunedì 12 novembre 2007, 15:49

Compliementi per come l'hai narrata questa storia, è bello leggerla.
Auguri per la tua nuova storia d'amore.

Comunque questo breve racconto una cosa l'insegna, "è sempre sbagliato pensare che sia finita e/o giudicare collettivamente persone e nazioni".
LA TRIBU' DELLE PICCOLE DONNE
Entre nous soit dit, bonnes gens,
Pour reconnaître
Que l'on n'est pas intelligent,
Il faudrait l'être.
Avatar utente
filclems
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 595
Iscritto il: martedì 12 giugno 2007, 22:39
Località: Gubbio

grazie

Messaggiodi tama il lunedì 12 novembre 2007, 17:18

GRAZIE. ma non sono molto bravo in italiano . a scuola avevo 4.
ma questa storia è vera l'ho scritta con i ricordi con la mente col cuore .
E mi emozziona rileggerla.
luca
Avatar utente
tama
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 17:00
Località: aosta

x starleox

Messaggiodi tama il lunedì 12 novembre 2007, 17:22

x starleox. Si. la ragazza di ischia è un ricordo una bella vacanza. anche se mi ha creato tanti problemi.Ma il destino volevo che fosse così.
Non esiste più
luca
Avatar utente
tama
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 17:00
Località: aosta

x brutta dritta

Messaggiodi tama il lunedì 12 novembre 2007, 17:25

No non sono un vecchio porcone.(sono bellino) ho solo voglia di amare e di essere amato . non chiedo altro.
ciao
luca
Avatar utente
tama
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 17:00
Località: aosta

Messaggiodi filclems il lunedì 12 novembre 2007, 18:11

allora ti dovrebbe ibastare solo il sentimento, l'amore platonico :lol: :razz: :lol:

da oggi in poi Astinenza :shock: :razz:
LA TRIBU' DELLE PICCOLE DONNE
Entre nous soit dit, bonnes gens,
Pour reconnaître
Que l'on n'est pas intelligent,
Il faudrait l'être.
Avatar utente
filclems
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 595
Iscritto il: martedì 12 giugno 2007, 22:39
Località: Gubbio

NON CAPISCO

Messaggiodi tama il lunedì 12 novembre 2007, 18:40

NON SONO FATTO PER L'AMORE PLATONICO.
CERTO PER ORA è AMORE PLATONICO.
TRA CIRCA MENO DI UN MESE IL MIO AMORE SARA' TRA LE MIE BRACCIA . NON CREDERE CHE SIA FACILE FAR CAMBIARE NAZIONE VITA MODI CULTURA AD UNA PERSONA . PER QUANTO TI AMI O PE R QUANTO TU LA POSSA FARLA STAR BENE.
TU ANDRESTI A VIVERE IN UCRAINA PER AMORE.
luca
Avatar utente
tama
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 17:00
Località: aosta

Prossimo

Torna a In Ucraina per amore





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti