Amore ucraino

Esperienze e confronti, le storie d'amore le delusioni e il carattere delle ragazze ucraine.

Amore ucraino

Messaggiodi Patroclo il venerdì 18 maggio 2007, 21:17

Prefazione:
Questa è la mia storia ma è anche la storia di tanti, quello che è scritto fotocopia l’anima e le sensazioni, non sarà tutto in una volta ma in tante questo è il preludio:

…Tanto tempo fa, che poi non è così tanto…

Ucraina? quasi sconosciuta, una grande nazione ricca di storia e di tradizione, forse ne hai sentito parlare ma poco ricordi, ah si!! in Russia o da quelle parti…

Poi accade quasi per scherzo, quasi una scommessa con te stesso, quando l’età avanza e cerchi di essere ancora protagonista, lo fai per dare un calcio al passato, un passato con l’amaro dei ripensamenti e delle delusioni.

Sei in rete ma non è un caso, giusto un abitudine, giusto come una sigaretta, ti butti in rete e non pensi.

Navighi in quei porti che hanno tutto ma non lasciano niente e ti imbatti in virtuali imbonitori, curiosi tra le agenzie matrimoniali, tra i gestori di mail, tra le foto di accompagnatrici giusto per capire e pensare all’illusione dell’amore.

Poi accade, giocando, un click di troppo e trovi un viso che ti guarda e ti sorride, il suo sguardo è diverso, ha un sapore strano che quasi profuma di antico.

Sei in rete e sai quanto è pericolosa la rete ma non ti importa, e affondi la tua mente isolandoti dal mondo e scrivi, scrivi una mail mettendo dentro tutto il tuo odio verso il passato con le parole più giuste che conosci, sai che non ti risponderà ma scrivi quello che ti viene in mente, scrivi quello che avresti voluto leggere dalla tua lei così vicina e ormai irrimediabilmente lontana.

Sai che non ti risponderà ma il pulsante di invio è li in attesa, e tu sai che l’irrazionalità sarà vincente.

Poi non pensi per giorni addirittura non ricordi poi alcuni caratteri strani e incomprensibili macchiano di diverso la tua casella di posta e, tutto in un attimo, senti esplodere qualcosa dentro di te, lei ha risposto.

Sono solo poche parole ma colpiscono come un intero libro, ti senti diverso, ti senti vivo, lei ha risposto.

Sono dieci giorni che in botta e risposta cerchi di capire, lei parla un pochino l’italiano ma lo scrive terribilmente male:

Telefono me in 17,30, prego,ma io poko parlo italiano. Study la
lingua italiana 3 mese, ma non'ho practika.


Piccoli fatti quotidiani come mangiare un gelato in via Primosky con la mamma alla domenica pomeriggio ti fanno scoprire quanto si può essere felici con poco. Ti senti curioso e molto attratto, ti comincia a mancare la sua posta.

Provi a scrivere un sms e ci metti tutto in tre parole “ciao ti pensavo” e sai che deve usare il Kovalev per capire la frase ma sai anche di avere scritto qualcosa di bello che ti fa bene dentro.

Sono due mesi che la senti, adesso non scrivi quasi più ma sai che chiami e ti risponde, ricariche sempre più frequenti perché non puoi andare al lavoro senza il suo buongiorno, non puoi pranzare senza “ciao bimba giusto per un salutino e augurarti buon appetito” e principalmente non puoi dormire senza la sua buonanotte. Che bello trovarsi nel letto e pensare e sognare e svegliarsi e sentire la sua voce.

Sono quattro mesi e hai deciso di incontrarla, un sms alle 7.30 di mattina ti sveglia così:

Amore mio! Io sempre fantasticare a tal colazione, ma
vorrei avere questa colazione soltanto con te.
BACCIO e molto grazie per ora,che tu esiste in mia vita.


Sai di non essere bello, sai di non essere ricco, sai di non essere giovanissimo ma sai che lei sa.

continua…
Patroclo
Avatar utente
Patroclo
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2007, 15:27
Località: Borgo Antico


Torna a In Ucraina per amore





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti