Alcol e dogana

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Alcol e dogana

Messaggiodi Piè75 il martedì 22 dicembre 2009, 11:49

Salve a tutti volevo chiedere se qualcuno è informato riguardo al trasporto di alcolici dall'Italia verso l'Ucraina, del tipo fare un regalo con una bottiglia di vino o di lemoncello, possono passare alla dogana?
Grazie
saluti
Avatar utente
Piè75
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 5 dicembre 2009, 13:48
Residenza: Lecce
Anti-spam: 56


Re: Alcol e dogana

Messaggiodi johannes100 il martedì 22 dicembre 2009, 12:34

Esistono delle limitazioni quantitative all'importazione di alcuni prodotti in Ucraina. In particolare una persona può portare con se:

2 litri di vino;
10 pacchetti di sigarette, o 200g di tabacco;
2 litri di birra;
una quantità di cibo che non superi il valore 50 euro.
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Tetyana il martedì 22 dicembre 2009, 12:39

Ciao, sono andata questa estate in Ucraina con la macchina piena di roba da mangiare, avevo anche un paio di bottiglie da 1,5l di vino(4-5) ... controllano più in uscita da Ucraina.
Avatar utente
Tetyana
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sabato 12 dicembre 2009, 18:08
Residenza: Bologna
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Pasha67 il martedì 22 dicembre 2009, 12:57

Ma tu vai in auto, bus o aereo?
In valigia (andando in aereo) ho sempre messo due o tre bottiglie + formaggi e robine varie!
Anche il bagaglio a mano l'ho sempre riempito di cose alimentari, non liquide ovviamente!
Mai avuto problemi in dogana.
Per quanto riguarda la sigarette..behh..visto il prezzo da noi ti conviene portarne il meno possibile e comprarle sul posto, anche se a dire il vero non sono proprio il massimo! :mrgreen:
Avatar utente
Pasha67
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 456
Iscritto il: giovedì 22 novembre 2007, 21:56
Località: Arezzo
Residenza: Toscana
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Piè75 il martedì 22 dicembre 2009, 14:48

Grazie per le vostre risposte, quindi andando in aereo potrò portare un buona bottiglia di lemoncello e una buona di vino.
Grazie ancora e saluti
Avatar utente
Piè75
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 5 dicembre 2009, 13:48
Residenza: Lecce
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi magma-x il martedì 22 dicembre 2009, 16:47

Nessuno ti controlla quante bottiglie di vino porti a loro, l'importante è che non ne fai uscire troppe dall'ucraina! :lol:
I templari erano a guardia della verità. - Baietti
Avatar utente
magma-x
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: lunedì 31 dicembre 2007, 16:05
Residenza: Via Lattea
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Lubov il martedì 22 dicembre 2009, 17:46

Ma i super alcolici e il tabacco sono di monopolio dello Stato, se non mi sbaglio, o in Italia non è così?

Allora, lo stato ucraino è interessato a non far entrare questi generi in Ucraina, e lo stesso interesse ha Italia. E non solo dogane ucraine, ma anche europee non sono in grado di controllare tutti. Loro spesso non aprono nemmeno le valige. Così c'è chi porta con se più della norma, il rischio che alla frintiera ti perquisiranno c'è, eppure molti rischiano.
Forse non sapete che molti ucraini disoccupati guadagnano trafficando alcol e sigarette, ma sono guadagni miseri ed è molto duro il loro pane.
Ma i turisti italiani credo che siano trattati coi guanti alle dogane ucraine, e non come gli ucraini dai doganieri polacchi.
Avatar utente
Lubov
Permessi limitati
 
Messaggi: 31
Iscritto il: martedì 15 dicembre 2009, 20:04
Residenza: Ucraina, Lviv
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Ihaveadream il martedì 22 dicembre 2009, 18:54

Lubov ha scritto:Ma i super alcolici e il tabacco sono di monopolio dello Stato, se non mi sbaglio, o in Italia non è così?

Allora, lo stato ucraino è interessato a non far entrare questi generi in Ucraina, e lo stesso interesse ha Italia. E non solo dogane ucraine, ma anche europee non sono in grado di controllare tutti. Loro spesso non aprono nemmeno le valige. Così c'è chi porta con se più della norma, il rischio che alla frintiera ti perquisiranno c'è, eppure molti rischiano.
Forse non sapete che molti ucraini disoccupati guadagnano trafficando alcol e sigarette, ma sono guadagni miseri ed è molto duro il loro pane.
Ma i turisti italiani credo che siano trattati coi guanti alle dogane ucraine, e non come gli ucraini dai doganieri polacchi.


Il vino non è soggetto al monopolio di stato... in Italia i Monopoli di stato sono più interessati a inventarsi un nuovo gratta e vinci o una lotteria al giorno...

Io ho passato la frontiera polacco-ucraina in pullman, mi è stata fatta aprire la valigia ma ho notato una certa differenza di trattamento (migliore) rispetto agli ucraini... ma da questo punto di vista tutto il mondo è paese.
Si crede che il passaporto faccia la persona.
Avatar utente
Ihaveadream
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 25
Iscritto il: martedì 22 settembre 2009, 19:50
Residenza: Roma
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi peterthegreat il martedì 22 dicembre 2009, 21:46

Ciao,
se spedisci con i pulmini ne puoi portare anche una damigiana di vino.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Luka il mercoledì 23 dicembre 2009, 16:33

peterthegreat ha scritto:Ciao,
se spedisci con i pulmini ne puoi portare anche una damigiana di vino.



Confermo, almeno da Bologna posso confermare che puoi spedire con i pulmini tutte le bottiglie di alcolici e super alcolici che vuoi senza limitazioni.
***!!! ZIPO & ZIPA !!!***
Avatar utente
Luka
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 477
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 15:24
Località: BOLOGNA
Residenza: ITALIA
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Bonats il mercoledì 20 maggio 2015, 21:15

Buonasera!

Ravvivo questo vecchio thread chiedendo se vi sono note le quantità IN USCITA dall'Ucraina.
Ho cercato delle info aggiornate; ma ho trovato ben poco e di scarsa attinenza.

Nella fattispecie:
vorrei portare qualche bottiglia di vodka per parenti vari nonché un bel po' di sigarette per un cugino... l'unico fumatore della famiglia :wink:

Grazie sin d'ora!!
Simone
Avatar utente
Bonats
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 36
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 9:45
Residenza: Monza-Lecco
Anti-spam: 42

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Simobaldi il mercoledì 20 maggio 2015, 21:37

Buonasera,
A dicembre 2014 le quantità consentite in uscita erano le seguenti:
1 bottiglia di alcolici(vino)
1 bottiglia di superalcolici(vodka)
200 sigarette

Ti consiglio comunque di verificare nella sezione doganale dei siti internet dei vari aeroporti.

Saluti,
Simone
Avatar utente
Simobaldi
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 103
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 11:37
Residenza: Mira
Anti-spam: 42

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Bonats il mercoledì 20 maggio 2015, 21:48

Grazie di cuore per la pronta risposta!
Ora verifico sul sito di Boryspol.

Grazie - da Simone a Simone :lol: :lol:
Avatar utente
Bonats
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 36
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 9:45
Residenza: Monza-Lecco
Anti-spam: 42

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 21 maggio 2015, 0:35

Un consiglio sulle sigarette: controlla che al momento dell'acquisto abbiano il bollo dei monopoli di stato.
Non è raro comprare stecche che ne sono sprovviste, qualche anno fa accadeva anche nei negozietti di quartiere (parlo di Odessa e dintorni, a Kiev non so).
Sicuramente era così al mercato (privoz).

Forse oggi è più difficile sia trovarle volontariamente, sia acquistarle senza saperlo. Di certo c'è che in dogana la cosa viene controllata e se qualche anno fa finiva tutto offrendone qualche pacchetto al militare di turno, oggi credo che i problemi possano essere più seri.

La mia bella ha smesso di fumare, ma ricorda ancora la stecca di sigarette aromatizzate (che a breve a quanto so diventeranno fuorilegge) sprovviste di bollo che ha dovuto regalare prima di ripartire per l'Italia qualche anno fa.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi sasa il giovedì 21 maggio 2015, 5:53

All uscita dall ucraina nessuno ti controlla sopratutto se imbarchi
Il problema è in europa entrta
A chop mi hanno smontato la macchina 2 anni fa ( gli ungheresi) per le sigarette avevo tre stecche per gli amici
E solo perche straniero non mi hanno fatto la multa ma sequestrate si
In aereo imbarchi e nessuno vede
Gli italiani come gli ungheresi se ti fermano ti possono sequestrare
Price is what you pay, value is what you get
Avatar utente
sasa
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 531
Iscritto il: domenica 26 ottobre 2014, 5:31
Residenza: kiev
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron