Alcol e dogana

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Bonats il giovedì 21 maggio 2015, 11:48

Grazie per le vostre tempestive risposte!

In realtà, ieri, rimbalzato dal sito dell'aeroporto di Boryspol, sono finito sul sito delle dogane.
Le info sono molto discordanti.
Ovvero: le franchigie sono, in effetti, quelle comunicate da Simone.
Nondimeno, le regole cambiano per i "cittadini residenti in Ucraina", nonché c'è la possibilità di pagare una "tassa" per esportare maggiori quantità.
Non so.

Mi è capitato di entrare in Ucraina in auto (proprio da Chop), e di uscire in treno (Lviv-Cracovia).
I controlli sono sempre stati approssimativi, soprattutto in treno - entra il tizio e chiede: "alcolici? Sigarette? Dobra nots..."

Incrociamo le dita e vediamo! Grazie ancora!
Avatar utente
Bonats
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 36
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 9:45
Residenza: Monza-Lecco
Anti-spam: 42


Re: Alcol e dogana

Messaggiodi Simobaldi il giovedì 21 maggio 2015, 13:26

Buongiorno a tutti,
ieri vi ho comunicato quelle quantità di alcolici e superalcolici in quanto a Dicembre 2014 all'aeroporto di Zhuliany si sono accorti che avevo un quantitativo molto maggiore di vino e vodka.

Se ne sono accorti circa 5 minuti dopo aver effettuato il check-in, prima ancora di passare al controllo del bagaglio a mano.

Ho dovuto pagare una "tassa" (1000 uah) ad un addetto al check in, altrimenti mi avrebbero segnalato alla polizia di frontiera.

Una volta arrivato in Italia nessun problema e nessun controllo.

Saluti,
Simone.
Avatar utente
Simobaldi
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 103
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 11:37
Residenza: Mira
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti