Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Visto di ingresso per l'Italia

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 5 luglio 2016, 20:48

confermo... non è capitato ai miei suoceri né ai cognati, ma entrambi erano stati avvisati dell'eventualita' di doversi recare in ambasciata al rientro.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56


Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi jcaloe il martedì 5 luglio 2016, 20:50

kontecagliostro ha scritto:

L'apposizione di quel talloncino non è una novità. Viene messo solo in occasione di visti rilasciati la prima volta a "soggetti" che teoricamente potrebbero essere considerati a rischio immigrazione clandestina. Fu apposto anche a mia moglie la,prima volta che ebbe il visto nel 2010.


Ho capito, ma perchè non controllare tramite il sistema informatico Shengen? Arriverebbero agli stessi risultati senza scomodare nessuno.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 5 luglio 2016, 23:26

Perchè la testa non sa cosa fa la coda...

E se uno arrivato in Italia fa domanda di pds?
Non so mia suocera per esempio madre di cittadina italiana e nonna di cittadini italiani...e lasciamo perdere che non esiste un visto per genitore di italiano... :evil:

Sulle orde di barbari che arrivano dal mare, son discorsi triti e ritriti...
Ci guadagnano in molti..
Vedi mafia capitale..
Com'è che disse uno degli indagati intercettato???
Ah si, si guadagnano molti più soldi col business degli immigrati e dei centri di accoglienza che con lo spaccio di droga..
poi di business chi ci governa se ne intende..
insomma abbiamo un ex DC e una banchiera che ci governano (chissà con quali voti poi) mica Terence Hill e Bud Spencer..(purtroppo)
meno male che da ottobre ci tolgono l'incombenza di scegliere i senatori e li scelgono loro per noi..
W LA DEMOCRAZIA
e vi preoccupate di un ritorno in ambasciata..... :lol: :lol: :lol:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 5 luglio 2016, 23:28

vittorio_guido ha scritto:
meno male che da ottobre ci tolgono l'incombenza di scegliere i senatori e li scelgono loro per noi..
W LA DEMOCRAZIA
e vi preoccupate di un ritorno in ambasciata..... :lol: :lol: :lol:


Questo per dire che se vi meravigliate di certe cose..
in Italia non c'è da meravigliarsi di niente..............
c'è solo da scappare.. :shock:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi jcaloe il mercoledì 6 luglio 2016, 8:22

Vittò, in questo concordo in pieno con quello che hai detto. Del resto io l'ho messo in pratica. Ho lasciato un lavoro da Dirigente nella Pubblica Amministrazione, senza avere ancora maturato la pensione,(maledetta Fornero), ed in attesa della famosa flessibilità in uscita, vivacchio, ma almeno mi sono ripreso la mia libertà e non respiro l'aria salubre del "Bel Paese".

Se poi quella dell'Ucraina è più inquinata, pazienza, cercheremo di sopravvivere.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 6 luglio 2016, 11:55

Mi butterei più volentieri su Mosca...
L'unico handicap (veramente grosso) è il freddo...
Odessa ha un clima quasi mediterraneo.
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 7 luglio 2016, 9:45

jcaloe ha scritto:ma perchè non controllare tramite il sistema informatico Shengen? Arriverebbero agli stessi risultati senza scomodare nessuno.

Come darti torto!

Quando sono partito da Orio per Chisinau due settimane fa, davanti a me in coda al controllo passaporti c'era una signora ucraina con visto scaduto. Probabilmente scaduto non da un giorno o un mese, ma da molto tempo.
Il poliziotto le ha chiesto spiegazioni sentendosi rispondere un 'non so' .
Insistendo con le domande e con un tono molto brusco, ha 'costretto' la donna a confessare che era in Italia a lavorare e che il visto turistico era solo una copertura.

Devo dire che chi era in coda, me compreso, in un certo senso ha provato un po' di compassione per questa signora che, è vero ha violato la Legge, ma in fondo non è venuta in Italia a divertirsi.

Non so che tipo di timbro le sia stato apposto sul passaporto, ma la nostra sorpresa è stata ritrovarla sul bus che porta all'aereo, allegra e quasi divertita dall'episodio.
Come mai? sono quasi certo che, qualsiasi annotazione sia stata fatta sul documento, verrà facilmente aggirata quando la signora tornerà in Italia la prossima volta. Nuovo passaporto, o forse perfino nuova nazionalità.
Così la compassione è diventata rabbia: ma è possibile che vi siano ancora casi come questo, così frequenti? E' possibile che per colpa di certi comportamenti, le persone che seguono le regole si ritrovino ogni volta a dover fare i salti mortali per vedere garantiti i loro diritti? E soprattutto, è possibile mai che ancora non si sia trovato un sistema per verificare l'identità delle persone in modo univoco, chiaro e valido per tutti?

Sono certo che chi trova nel passaporto l'invito a presentarsi in ambasciata al suo rientro in Ucraina, ci andrà anche se deve affrontare un giorno di viaggio... ma per chi è in malafede fin dall'inizio, che peso potrà mai avere un obbligo verso la nostra ambasciata?
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi jcaloe il giovedì 7 luglio 2016, 17:22

Sono d'accordo con Dream, e comunque andremo in Ambasciata, anche perchè ne approfitto per sbrigare qualche faccenduola a Kiev. In caso contrario avrei scannerizzato i passaporti, con i relativi Visti Shengen, su cui vi saranno apposti i timbri in entrata e uscita, e glieli avrei inviati a mezzo posta elettronica, con una letterina di trasmissione, in cui, sempre a nome degli interessati, avrei evidenziato la inutilità di questa procedura.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi toto il martedì 23 agosto 2016, 18:17

Mi è giunta lettera di commiato della ambasciata di Kiev con la quale il Dott.Fabrizio Romano mi saluta e si recherà in altra sede.Quindi come sapete noi residenti veniamo informati.Io di risposta lo ho salutato ed espresso che sono stato contento della sua permanenza in Ucraina.
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 925
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi Gitos il martedì 21 febbraio 2017, 12:12

Salve a tutti, se ho capito bene le indicazioni sul sito Italy VMS, i costi attuali per il visto per l'Italia sono:

35 € - consular fee
18,33 € + 3,66 € - service fee + 20% VAT
altri 90 UAH (3,23 €) per invio documenti da sede periferica a Kiev

Poi si parla di assicurazione sanitaria ma sul sito non specificano il costo...

Quindi attualmente il costo totale sembra essere 61 € + assicurazione sanitaria, giusto o mi sfugge qualcosa?
Quanto può costare questa assicurazione sanitaria ?
Gitos
 

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi andbod il martedì 21 febbraio 2017, 17:39

L'assicurazione si puo' fare presso il vms al costo approsimativo di 0,5 eur al giorno ma dipende dall'eta' e dalla durata del soggiorno. L'assicurazione si puo' fare anche presso una compagnia Ucraina e i costi del tutto simili, si ha convenienza solo nel caso di periodi lunghi o di assicurazioni legate alle carte di credito.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 25 maggio 2017, 11:28

Sul sito del VMS è scritto:

Attenzione!
come concordato in sede di cooperazione consolare locale, non saranno più ricevibili eventuali richieste di visto Schengen a partire dalle ore 00.01 dell’11 giugno 2017 per i cittadini ucraini muniti di passaporto biometrico.

:mrgreen: =D>

andbod ha scritto:L'assicurazione si puo' fare anche presso una compagnia Ucraina e i costi del tutto simili, si ha convenienza solo nel caso di periodi lunghi o di assicurazioni legate alle carte di credito.

Ma è ancora obbligatoria? O meglio, ad un eventuale controllo in aeroporto, può essere richiesta?

Se sì, non ha molto senso per chi è lontano dai VMS recarsi lì solo per l'assicurazione.
Sto cercando se ce ne siano online (wizzair non la offre per i residenti in ucraina)... ad esempio, ERV . UA (una a caso, non per pubblicità, potrebbe andar bene? Mi pare di capire che offra il massimale di 30mila euro richiesto...
Grazie!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi Luca il giovedì 25 maggio 2017, 12:02

Dream, in teoria nell'aeroporto di destinazione potrebbero controllare anche la disponibilità di contanti e di un alloggio, nonchè il possesso del biglietto di ritorno.
Di fatto non serve il visto, ma una gran parte degli incombenti a cui era subordinato l'ottenimento dello stesso restano, solo che il loro controllo diventa eventuale e comunque successivo.

Se i controlli saranno capillari e stringenti di fatto non viaggerà sostanzialmente nessuno.

Se in teoria i tuoi suoceri volessero venirti a trovare per un paio di settimane dovrebbe avere in tasca più di mille euro, oltre al biglietto di ritorno, alla prova della disponibilità di un alloggio (prenotazione albergo? ora non c'è più la lettera di invito) ed alle assicurazioni sanitarie.

Un salasso.

Ritengo e mi auguro che i controlli saranno effettuati cum grano salis e, dunque, a campione e prestando attenzione sostanzialmente al solo possesso del titolo per il viaggio di ritorno che è probabilmente il documento più importante.

Penso poi che i controlli saranno differenti tra chi viaggia in aereo e chi invece decide di muoversi in pulmann o addirittura in auto.
Credo che nel secondo e nel terzo caso le verifiche saranno più stringenti.
Comunque staremo a vedere, dato che mancano oramai solo pochi giorni.
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1490
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi markus il giovedì 25 maggio 2017, 13:26

Se si visita il sito dell'Ambasciata italiana a Kiev nella pagina iniziale vi è "Liberalizzazione dei visti di breve soggiorno - Informazioni per i cittadini ucraini". È un link che porta ad un sito segnalato da Forrest, in altro argomento, pochi giorni fà ossia http://openeurope.in.ua/.

Essendo un sito dedicato agli ucraini è in lingua ucraina o russa. Più o meno risponde a tutte le domande. Mancano le indicazioni relative ai fondi di cui si deve disporre.

Come già scritto da diversi utenti in altro argomento ogni nazione Schengen fissa l'importo. Quindi, a dipendenza di dove si vuole andare, o si riesce a trovare l'informazione su internet oppure bisogna rivolgersi al Consolato della nazione nella quale si vuole andare.

Guardando il sito in questione per quanto ne capisco l'assicurazione sanitaria non è obbligatoria.

Per soggiorni di breve durata per turismo o motivi privati resta valida la riservazione dell'alloggio oppure lettera d'invito se si soggiorna presso amici, familiari, fidanzato ecc.

Fondamentalmente non vedo differenze rispetto a prima. Ad esempio prima, se si voleva viaggiare in auto, per ottenere il visto Schengen potevano chiedere fotocopia libretto di circolazione e patente.

È una questione di buon senso e di avere la documentazione necessaria per poter comprovare, nel limite del ragionevole, i motivi per cui ci si reca in zona Schengen, che si hanno fondi a sufficenza e che si è intenzionati, al termine del soggiorno, di far ritorno in Ucraina.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2229
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Aggiornamento sito Italy Visa Application Center

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 25 maggio 2017, 14:46

Luca ha scritto:Dream, in teoria nell'aeroporto di destinazione potrebbero controllare anche la disponibilità di contanti e di un alloggio, nonchè il possesso del biglietto di ritorno.
[...]
Se in teoria i tuoi suoceri volessero venirti a trovare per un paio di settimane dovrebbe avere in tasca più di mille euro, oltre al biglietto di ritorno, alla prova della disponibilità di un alloggio (prenotazione albergo? ora non c'è più la lettera di invito) ed alle assicurazioni sanitarie.

Un salasso.


Certamente, come dici tu le garanzie devono esserci e sono le stesse di quelle richieste quando andava presentato il visto (aggiungo che per il visa free è obbligatorio il passaporto biometrico).
Viene da sè che la polizia di frontiera non può compiere lo stesso lavoro di consolati e vms, quindi i controlli devono per forza essere a campione, per quanto capillari.

Ho preso un biglietto A/R per mio suocero (che sul passaporto ha un visto schengen di due anni fa, il che dovrebbe avvantaggiarlo). Viaggerà con quello, con una carta di debito su cui metteremo l'importo minimo richiesto secondo le tabelle ufficiali, avrà con sè una lettera d'invito in cui indicherò dove andrà ad alloggiare e i miei recapiti, nonchè il motivo della visita (tornare in Ucraina accompagnando nostro figlio che è minorenne).
Ovviamente potrebbero trovare altro su cui obiettare, è nel loro diritto. Spero di no, in fondo ci atteniamo a ciò che la Legge ci concede, ovvero un breve periodo di vacanza come turista ospitato a casa di parenti stretti.

Resta il dubbio sull'assicurazione sanitaria perchè non trovo un punto specifico dove si dica che sia obbligatoria e informazioni un po' contraddittorie:

-chi deve ancora chiedere il visto (passaporto non biometrico, visto business ecc ecc) ha l'obbligo di stipulare la polizza in Ucraina (chiaramente specificato sul sito del vms)

-chi viaggia visa free da tempo, come i Moldavi per esempio, so per esperienza diretta che non stipulano alcuna assicurazione. Spesso è capitato che i miei parenti in dogana abbiano dovuto comunicare solo verbalmente nome e cognome di chi li avrebbe ospitati, e un recapito telefonico.

Beh... farà da cavia e vi farò sapere
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti