Accordo in parlamento ucraino

La politica in Ucraina.

Accordo in parlamento ucraino

Messaggiodi uvdonbairo il venerdì 30 novembre 2007, 12:45

Dopo due mesi dalle elezioni, è stato raggionto un accordo, ieri 29 novembre 2007, nella RADA il parlamento ucraino.

Un accordo di colore arancione e capitanato dalla passionaria Iulia Timoshenko.

L'accordo siglato era stato ostacolato, fino a ieri, da alcuni membri della coalizione in particolare da sette deputati di 'Ucraina Nostra', contrari all'idea di riproporre la Timoshenko come premier.

I 228 parlamentari dei due blocchi hanno approvato la coalizione e Viaceslav Khirilenko, leader dell'opposizione, ha annunciato che la carica di presidente del parlamento verrà proposta al giovane trentatreenne ministro degli esteri Arseni Yatseniuk.
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4672
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56


Messaggiodi filclems il venerdì 30 novembre 2007, 15:42

da un punto di vista estetico e di simpatie trovo significativo che una donna come la Timoschenko rappresenti il paese.

Però politicamente non ci capisco na mazza di come son messi realmente in ucraina.
LA TRIBU' DELLE PICCOLE DONNE
Entre nous soit dit, bonnes gens,
Pour reconnaître
Que l'on n'est pas intelligent,
Il faudrait l'être.
Avatar utente
filclems
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 595
Iscritto il: martedì 12 giugno 2007, 22:39
Località: Gubbio

Messaggiodi talkingmusic il venerdì 7 dicembre 2007, 20:52

uei ciao dove hai trovato questa notizia?
quindi questo giovinciello sara il presidente del parlamento (una carica con poco potere) e la Yulia premier?
Avatar utente
talkingmusic
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 64
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 18:04
Località: Tallinn

Messaggiodi talkingmusic il domenica 9 dicembre 2007, 1:26

notizia dell'altro ieri
timoschenko premier! ufficiale
Avatar utente
talkingmusic
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 64
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 18:04
Località: Tallinn

Messaggiodi franco50 il giovedì 21 febbraio 2008, 20:17

ciao a tutti, secondo il vostro parere, l'ucraina potra entrare in quei parametri che sono richiesti a tutti quei stati che vogliono far parte dell'ue? vi risulta ad oggi che abbia avanzato alcuna richiesta? Sarebbe bellissimo,ma obbiettivamente credo sia un traquardo difficile da raggiungere, magari a loro non interessa, se ai loro problemi devono aggiungersi quegli stessi problemi di cui noi siamo stati vittime con l'ingresso dell'euro,meglio rimanere come sono,anche se credo che col loro ingresso in ue molti finanziatori verrebbero attratti dal nuovo mercato,ci sarebbe un impulso dell'economia nazionale,vero e' che bisogna adeguare servizi,infrastrutture ad un target europeo e poi pensare ad una equa distrubuzione delle risorse ed un aiuto maggiore a tutte quelle popolazioni che vivono nell'entroterra, forse e' solo utopia. comunque credo che all'ucraina faccia bene staccarsi un po' dal cordone ombelicale di mamma russia, anche se gli ultimi fatti relativi al braccio di ferro tra i due leader per il pagamento di bollette arretrate concernente il metano dicono che l'impresa sara' ardua,vedremo se questa rivoluzione arancione avra' coraggio politico .
Avatar utente
franco50
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 44
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2008, 13:43
Località: agrigento

Messaggiodi uvdonbairo il giovedì 21 febbraio 2008, 20:39

Penso che l'Ucraina deve ancora dare "un colpo al cerchio e l'altro al tino", parafrasando un noto proverbio.

La Russia è ancora una parte dominate del potere politico e dei cittadini, come pure al livello commerciale sia per energia che per beni di prima necessità.

L'Europa è un traguardo a cui tutti aspirano ma, badate bene, è più un desiderio di una parte degli uomini al potere che dal popolo in generale.

Tutti sanno cosa significa L'Europa, il futuro, la tecnologia, il lusso, un generale (+ o -) benessere ma anche sanno cosa significa per loro questo trapasso.

Inflazione al 1000%, tasse, mancanza di lavoro, incertezza. Lo bramano alcuni, lo temono altri, tutto questo è ben conosciuto e la consapevolezza che un passo del genere sarebbe una dura prova per i cittadini, è ben radicata nei palazzi del potere.

Quindi si all'Europa intesa come partner commerciale che investe fondi consistenti in Euro, medicina per l'economia ucraina, ma ancora impossibile e inattuabile un legame al livello UE.

Mio punto di vista
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4672
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Messaggiodi pianoscarano il venerdì 22 febbraio 2008, 7:46

Uv ti approvo in pieno :wink:
Avatar utente
pianoscarano
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 614
Iscritto il: domenica 25 marzo 2007, 18:56
Località: viterbo
Residenza: viterbo
Anti-spam: 42

Messaggiodi Franco il venerdì 22 febbraio 2008, 18:33

Tra l'altro ho notizie recenti di una grossa crisi politica simile a quella che stiamo attraversando in Italia. Anche per me la strada e' ancora lunga da percorrere. Esiste un 50% la parte est dell'Ucraina per intenderci, compresa la Crimea, filorussa e un 50% parte ovest filo europea! Potrebbe essere una soluzione dividersi come ha fatto la ex Cecoslovacchia?
Avatar utente
Franco
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 4 luglio 2007, 23:29
Località: Roma


Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti