A pesca in Ucraina

Quattro chiacchiere tra amici, pettegolezzi e curiosita'. Si parla di tutto o quasi

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi Ciorni.voran il martedì 25 aprile 2017, 9:24

io dieci anni fa dopo una mangiata di cozze (cotte) rastrellate in un parco marino molto vicino ad Odessa ho visto comparire delle macchie brune sul tronco che andavano progressivamente allargandosi per poi divenire inattive in circa tre o quattro anni.Qualche anno dopo a seguito di esame istologico è stata diagnosticata una morphea, malattia autoimmune della famiglia delle sclerodermie.A differenza di questa ultima che è potenzialmente mortale e ti secca gli organi interni come una pianta se non opportunamente trattata, la morphea fortunatamente da solo danni estetici e poco altro.Nel mio caso i danni estetici al momento sono limitati a una macchia di una ventina di centimetri di diametro e altre piccole sparse variamente sul tronco.C'è però sempre la possibilità che si riattivino e che tu diventi come un leopardo a due gambe.La malattia diventerebbe quindi fortemente invalidante dal punto di vista psicologico se non altro.E comunque hai sempre una infiammazione cronica che non aiuta ad allungarti la vita certamente.Ora l'eziologia della morphea è sconosciuta ma c'è chi sospetta che possa essere generata dalla ingestione di idrocarburi.Ovviamente mi sono dovuto fare tutti gli esami per escludere tutte le malattie autoimmuni gravi tipo la sclerodermia, il lupus eritematoso e così via...una discretta rottura di palle con relativo esborso di denaro.

Vi lascio questa testimonianza perchè ogni tanto salta fuori questo desiderio morboso di prelevare prodotti ittici da quella fogna,poi uno faccia quello che vuole.Magari va sempre fatta bene ma basta una volta...

Quando uno ha la consapevolezza che questo mare è condiviso da russi, ucraini, turchi, georgiani, rumeni e bulgari ha già capito tutto e può immaginare lo stato delle acque, il livello dei controlli che fanno...dove si scaricano i più grossi nonchè inquinati fiumi d'Europa.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3173
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42


Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi Gianmarco58 il martedì 25 aprile 2017, 10:36

Hai ragione Ciorni Voran, le tue considerazioni sul Mar Nero io le condivido in pieno e anche se in estate qualche bagno ce lo faccio, cerco di evitare di mangiane il pesce, ma un po' di "moiva" e qualche "bicki"qualche volta ci scappa.
Per la pesca, io preferisco il pesce d'acqua dolce, anche perché a me piace mangiare ciò che pesco e nelle acque interne mi sento un po' più sicuro.
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2280
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 25 aprile 2017, 11:12

Io faccio prima. Ok, ho la fortuna di vivere in una cittadina di mare dove il pesce costa davvero pochissimo e meno della carne, nonché di essere nato in Sicilia dove a 7 anni si portano i bambini in vacanza a Panarea, ma nel mare di Odessa (città che mi è piaciuta e che preferirei a Kiev) mi sono rifiutato di immergermi. Non che mi facesse schifo, ma non ne valeva assolutamente la pena.

Idem in Crimea, a Yalta, mentre tutti intorno a me esclamavano: "ma che bello!" (perché vivono tra la neve e lontani dal mare 11 mesi e 20 giorni all'anno), io avevo una faccia schifata. Mi sono immerso per non essere asociale, ma ....

Capitolo pesce: quando vado in Ucraina, al ristorante cambio pagina del menù senza nemmeno leggere, al supermercato giro la testa dall'altra parte. In epoca di guerra, cioè quando vivevo solo in Ucraina senza andare in altri posti per mesi, mangiavo i calamari surgelati dei mari della Corea del Nord, comprati alla Metro. Avevano lo stesso sapore del tofu. :mrgreen:
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6278
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 25 aprile 2017, 12:45

Nelle acque interne ci scaricano solamente le centrali nucleari... :lol:
Battuta.
Ma ciorni...anche te però te le cerchi!!!
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5776
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi lampo il martedì 25 aprile 2017, 13:04

Le cozze sono una cosa il pesce specialmente il ghiozzo è un altra cosa. La cozza vive e si alimenta filtrando l'acqua ,in poche parole : più x...x c'è più diventano grosse.

Il ghiozzo vive su fondali rocciosi, come quello presente li, l'acqua era limpida ,che neanche a Rimini l'ho mai vista così. Comunque dove c'è il ghiozzo cresta rossa,quello che dalle mie parti è chiamato:gratta sasso o paganello invernale, l'acqua è sicuramente balneabile.

Quanto a sicurezza alimentare , tra pesce di fiume e pesce di mare ,non c'è storia, avete mai visto dove vive una carpa o un carassio??
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi peterthegreat il martedì 25 aprile 2017, 15:04

Cosa ci fai con un pesce del genere?
Il brodo di pesce? I pesci da scoglio sono buoni per fare delle zuppe.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5683
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi lampo il martedì 25 aprile 2017, 16:11

Fritti , sulla griglia , e nei ristoranti di pesce,in Romagna ci fanno il brodo per i passatelli.
Quelli che prendevano erano di ottima misura dai 15 ai 20 cm ,hanno carne bianca e di buon spessore.

Pesce povero, non si pesca con la professionale, quindi poco conosciuto, ma veramente ottimo,anche per la zuppa, nella tua riviera ligure poco conosciuto, lo becchi solo con l'amo.
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 25 aprile 2017, 19:06

Non voglio fare il 'drammatico' ma sulle spiagge di Odessa spesso ho visto i cartelli di divieto di balneazione.
Non vado d'estate da diversi anni, ma in passato li ho visti più o meno ovunque.
Facciamo il bello e il cattivo tempo da noi dove i controlli e le multe esistono, figuriamoci in Ucraina....
Se ad Odessa il piatto tipico è lo shaslick di maiale e non il pesce....un motivo ci sarà... :lol:
Poi sui muscoli bisogna fare attenzione, sempre, come detto sopra sono i filtri del mare, ovunque tu li metta filtreranno sempre mxxxa.
Dai Ciorni...modello leopardo lo DEVO conoscere :)
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5776
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi Gianmarco58 il martedì 25 aprile 2017, 21:25

Le spiagge non balneabili a Odessa sono 4 nella zona compresa più o meno tra Delfin e Fontanca.
Risultano sconsigliate alla balneazione per circa 2 settimane nel periodo più caldo con presenza contemporanea di mareggiate e temporali.
La cosa si verifica quasi tutti gli anni ed è ampliamente pubblicizzata sui siti internet della città di Odessa e con gli avvisi sulle spiagge interessate, è sufficiente comunque spostarsi oltre la zona interdetta alla balneazione e non ci sono problemi.
Il pesce fresco e buono si può trovare anche a Odessa, bisogna saperlo trovare.
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2280
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 25 aprile 2017, 21:34

Pensa te... 2 settimane al cambio grivna euro quanti giorni sono?? :lol: :lol: :lol:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5776
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi peterthegreat il martedì 25 aprile 2017, 23:04

Il mar nero e' considerato ormai un mare morto a livello di pesca, causa l' inquinamento (uno dei posti preferiti per lo svernamento di rifiuti tossici da parte della malavita organizzata) e il poco ricambio d' acqua visto che e' un mare "chiuso".
Le acciughe sono praticamente estinte, come rombi e cavallucci marini.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5683
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi Gianmarco58 il martedì 25 aprile 2017, 23:40

IL problema del mare chiuso lo conosciamo anche noi (vedi l'alto adriatico e i bassi fondali, per l'inquinamento è una bella gara: petroliere affondate in Liguria, schifezze americane a La Maddalena, bombe a grappolo nell'Adriatico, fiumi che dalla terra dei fuochi sfociano direttamente in mare e chi più ne ha più ne metta.
La differenza sta che noi ci facciamo pigliare per i fondelli dalla goletta blu e le sue bandierine, gli altri invece fanno quello che possono con la consapevolezza dell'esistenza dei problemi e dei rischi che si corrono.
Se poi sfidano la sorte e gli va bene, usciranno dall'acqua con un bel bollino blu appiccicato sulle natiche. :lol:
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2280
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 26 aprile 2017, 1:10

Io preferisco lo spiedino di pollo... :D
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5776
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 26 aprile 2017, 9:49

Come sempre, si finisce a gara di cosa sia peggio: i nostri mari e i nostri laghi con le bandierine blu, o i laghi e il mare d'ucraina con 'la consapevolezza dei propri guai' e la 'capacità di adattarsi e di godere di ciò che si ha'. (che poi la consapevolezza mi sa che è veramente minima)

sarà perchè di pesca non capisco niente, ma non vedo come si possano paragonare le due realtà.
Certi standard tra i due Paesi non sono minimamente paragonabili, vale per l'acqua come per il cibo, per le strade e via dicendo.

Ma soprattutto, fosse acqua radioattiva o acqua miracolosa, non è il bagnetto nel mar nero a cambiare i dati sule aspettative di vita e sulla salute in generale di gran parte della popolazione. Mi ricorda un po' la questione dei tetti in eternit... ...e l'aspettativa di vita media nella mia campagna, dove l'eternit non fa in tempo a fare danni perchè arriva sempre e comunque prima la vodka.

Con questo non voglio dire che necessariamente in Ucraina tutti i corsi d'acqua siano inquinati, il pesce non sia controllato e via dicendo. La gente del posto, mi riferisco al mio villaggio ad esempio, sa da chi andare a comprare il pesce, da chi le uova, da chi la carne... ma che poi tutti lo facciano non è assolutamente vero.

Ogni tanto il lago Kitai si riempie di pesci che vengono a galla senza apparente spiegazione. un motivo ci dovrà pur essere, a meno che non si tratti di suicidio collettivo.
Passata l'emergenza, si ributtano reti e lenze. Se poi qualcuno ci lascia le penne vai a capire se dipende dal pesce, dal pollo con l'aviaria, dal maiale che s'è sgranocchiato la recinzione in eternit, o dal destino.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7560
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: A pesca in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 27 aprile 2017, 10:38

Io lavoro per 8 mesi l'anno in cantiere (navale)
Vi assicuro che l'Arpat viene e fa i controlli.
Negli ultimi due anni hanno chiuso il cantiere navale Del Carlo per 6 mesi (6 MESI!!!) perché l'acqua della darsena aveva valori 'alti', inquinanti... ed hanno obbligato il cantiere a fare non so quante migliaia di euro di lavori...
Il Perini chiuso (mi pare 2 mesi)....
Codecasa non chiuso ma multato con obbligo di lavaggio carene sopra vasca riciclaggio...(e lo fanno, perché ti fanno un mazzo tanto se sgarri...)
Fate voi...questo non è sentito dire è vissuto in primis...
L'Ucraina è dietro di 30 anni rispetto a noi, su molte cose.
Idem turchia, perché il Concordia lo volevano portare li, solo per la manodopera a basso costo??
Sapete le navi merci come vengono dimesse?
Vengono lanciate ad alta velocità sulla spiaggia in india o altre zone del terzo mondo....
Fate un raffronto col concordia dov'è e come smontano pezzo per pezzo.. :lol:
Viviamo in due mondi, il nostro finto ecologista che non vuole inquinare ma che manda le navi in india a morire... :lol:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5776
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Il caffè di Ucraina Viaggi





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron